23 maggio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

A Roma la Commissione Militare prevista del Patto Tripartito è stata ricevuta dal Ministro degli Esteri, Conte Ciano.

Il D.N.B. comunica che il Ministro degli approvvigionamenti e dell’agricoltura, Darrè, ha preso una lunga licenza per ragioni di salute. Durante la sua assenza gli affari del Dicastero saranno diretti dal Segretario di Stato, Backe.

Da fonte competente si apprende che, dall’inizio della guerra, le marine dei nemici del Tripartito hanno perduto 12 navi da battaglia, 62 incrociatori, 11 portaerei, 144 cacciatorpediniere, 177 sommergibili, 35 battelli vedette, 26 incrociatori ausiliari e 100 altre unità minori da guerra.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. L’attacco sovietico nella regione di Charchow è ancora fallito. Contrattacco germanico. Azioni sovietiche nel settore del Lago Ilmen. In Lapponia attacco finnico e germanico.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Puntata di esploratori inglesi respinta.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Incursioni aeree inglesi sul Golfo tedesco e sulla costa setentrionale della Germania.

FRONTE del PACIFICO. Combattimenti cino-giapponesi nel Cekiang.

Annunci

bollettino 721: 22mag1942

 

secondo messaggio giornaliero

 

Il 20 corrente alle ore 2.50, ore di Roma, al largo delle coste brasi­liane, 100 miglia a ponente dell’isola Ferdinando de Noronha, il sommergibile Barbarigo, comandato dal capitano di corvetta Enzo Grossi, ha attaccato una formazione navale statunitense diretta ver­so il sud.

Il Barbarigo passato attraverso ai cacciatorpediniere di scorta, ha lanciato da poche centinaia di metri di distanza una salva di siluri contro una corazzata della classe Maryland da 32.000 tonnellate ar­mata con 8 cannoni da 406 mm.

La nave da battaglia, colpita a prora da due siluri, è in breve tempo affondata.

La scorta non ha reagito.

Roosevelt ha ordinato la chiamata al servizio militare obbligatorio di tutti gli americani che raggiungeranno i 18 o 19 anni entro il 30 giugno o che abbiano 20 anni dopo il 31 dicembre 1941.
Questo quinto censimento comporterà la registrazione di altri 3,1 milioni di persone. Lo stesso giorno, ha avvertito un eccesso di ottimismo in seguito al raid aereo contro Tokyo, annunciando il popolo americano che la guerra sarà ancora lunga.

Il Messico dichiara guerra a Germania, Italia e Giappone.

Rinforzi statunitensi vengono inviati nella regione di Wau per difendere la valle del Bulolo. Gli alleati hanno anche assunto volontari locali per unirli alle truppe, in particolare alle unità australiane.


bollettino 722: 23mag1942

 

 

 

Pattuglie nemiche, in ricognizione verso nostre posizioni avanzate a sud – est di Tmimi, sono state disperse subendo perdite. Una for­mazione aerea tedesca, scontratasi nel cielo di Martuba con numerosi Curtiss, riportava una brillante vittoria abbattendone dieci; altro apparecchio veniva distrutto da un nostro cacciatore a Bengasi dove un’incursione causava qualche danno.

Gli aerodromi di Malta sono stati attaccati in più riprese da unità dell’Asse, nonostante la violenta reazione contraerea. La caccia in­glese, intervenuta, era prontamente affrontata dai nostri aviatori e perdeva quattro aeroplani: uno abbattuto dai bombardieri e tre dai cacciatori di scorta.

Tutti i nostri velivoli rientravano alle basi.

L’8° US Air Force ha iniziato a trasferire i suoi servizi e il personale di logistica / riparazione dalla costa orientale degli Stati Uniti alla base Royal Air Fore a Burtonwood, nel sud dell’Inghilterra.

La 6a armata tedesca del Nord e il Von Kleist Army Group (17esima Armata e 1a Armata Panzer )hanno iniziato l’accerchiamento degli elementi dell’Armata Rossa (6a e 57a Armata) a ovest del Donetz.


22 maggio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

In occasione del terzo Annuale del Tripartito le Alte parti si sono scambiate fervidi messaggi di augurio.
Solenni celebrazioni hanno avuto luogo nelle capitali.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Nella battaglia nel settore di Charchow l’iniziativa è passata ai tedeschi, dopo i recenti disastri subiti dai russi. Attacchi sovietici nel settore del lago Ilmen. In Lapponia nuovi attacchi tedeschi.
Nelle retrovie bande bolsceviche annientate.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. no info

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Nella acque americane 20 piroscafi mercantili per 113.600 tonnellate affondati. Altri 3 navi, per 14mila tonn., affondate nel fiume San Lorenzo.

FRONTE del PACIFICO. Truppe giapponesi sbarcano a Fuklen, a 600 Km a sud di Shanghai.


bollettino 720: 22mag1942

 

 

 

 

 

Duelli delle opposte artiglierie sul fronte cirenaico. Le retrovie ne­miche sono state attaccate con successo da formazioni aeree dell’As­se: un deposito di munizioni, colpito, è saltato in aria; due velivoli risultano distrutti al suolo. Un terzo apparecchio è stato abbattuto dal tiro di batterie contraeree.

Sugli obiettivi di Malta azioni di bombardamento di reparti dell’aviazione italiana e tedesca.

 

vedi Bollettino seguente (721)


21 maggio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Alla Camera dei Comuni ha luogo un movimentato dibattito sulla questione del secondo fronte e sugli aiuti alla Russia.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Nel settore di Charchov prosegue la battaglia. Attacchi sovietici respinti nel settore del lago Ilmen.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. no info

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. no info

FRONTE del PACIFICO. I nipponici occupano  la città di Paoschan, nello Yunnan.


20 maggio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Da Burgas si ha che un incidente turco-sovietico è avvenuto nelle acque del Mar Nero nelle vicinanze della costa dove si trova il confine tra la Bulgaria e la Turchia.
Il piroscafo turco Tuap Topè, partito da Burgas per Istambul, è stato attaccato ed incendiato da un sommergibile sovietico.
Non sono tuttora giunte spiegazioni sovietiche dell’episodio.
Ad Ankara è stato di allerta dalle ore 11 di stamane.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Le truppe germaniche raggiungono lo stretto di Kerch. La battaglia così conclusa ha quindi portato alla distruzione di tre armate sovietiche, con 17 divisioni di fanteria, 3 brigate, due divisioni di cavalleria e 4 brigate corazzate. Oltre a gravissime perdite di uomini, il nemico ha perduto 149.256 prigionieri, 258 carri armati, 1.133 cannoni ed innumerevoli quantità di altro materiale bellico. Soltanto piccoli reparti del nemico hanno potuto raggiungere l’opposta sponda dello stretto e a stento. Il fronte sovietico ha perduto 323 aeroplani.
Definirlo un disastro è solo voler sminuire l’episodio.
Nelle acque della penisola sono state affondate, ad opera dell’aviazione, 16 navi per complessive 13.600 tonnellate, una nave dragamine e 21 piccoli battelli costieri. Altri 10 piroscafi di medio tonnellaggio sono stati gravemente danneggiati da bombe.

Nel settore di Charchow sono tuttora in corso aspri combattimenti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Bombardamento aereo di Malta. Scontri in Cirenaica.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacco aereo di Hull. Incursioni aeree inglesi sulla Manica e sulla Germania sud-occidentale.
11 apparecchi inglesi abbattuti.

FRONTE del PACIFICO. I nipponici occupano la città di Paoschan, nello Yunnan.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: