Archivi del mese: gennaio 2018

31 gennaio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

In occasione del IX Annuale dell’assunzione al potere del Nazionalsocialismo, tra il Duce e il Fuhrer c’è stato uno scambio di telegrammi.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Attacchi locali e tentativi d’offensiva compiuti in vari settori del fronte da trppe sovietiche. Nel settore di Kursk contrattacco tedesco.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacco aereo germanico sulla costa orientale della Gran Bretagna e nell’Irlanda del Nord.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Nella Cirenaica settentrionale azioni aeree italo-germaniche. Bombardamenti aerei dell’isola di Malta.

FRONTE del PACIFICO. Le truppe britanniche si ritirano nell’isola di Singapore, evacuando la provincia dello Johore. Contingenti giapponesi sbarcano ad Amboina nelle Molucche. Battaglia navale nelle acque di Sumatra. Avanzata giapponese in Birmania.
Moulmein evacuata dai britannici.


bollettino 609. 31gen1942

 

 

In Cirenaica viene mantenuto stretto contatto con il nemico. Continua il rastrellamento del campo di battaglia.
Le opposte aviazioni hanno svolto più intensa la propria attività. Quella italo-tedesca vigorosamente attaccando colonne nemiche in ritirata e concentramenti di automezzi, quella inglese tentando azioni di disturbo sulle nostre retrovie.
Due apparecchi avversari sono stati abbattuti dalle artiglierie della nostra difesa contraerea.

Formazioni di velivoli germanici hanno bombardato, a Malta, porti e aerodromi dai quali sono state viste levarsi alte fiamme e dense nuvole di fumo.

Nel Mediterraneo centrale, un nostro convoglio ha respinto, senza riportare alcun danno, un attacco di aerosiluranti avversari, uno dei quali, colpito, è precipitato in mare.

 


30 gennaio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Nel IX Annuale dell’avvento al potere del Nazionalsocialismo, Hitler pronuncia a Berlino un importante discorso politico.

Nei circoli navali nipponici si smentisce categoricamente la notizia diffusa dai nord-americani secondo la quale 20mila giapponesi sarebbero sbarcati nello Stretto di Makassar in seguito all’affondamento o danneggiamento di circa 5 navi formanti un grosso convoglio nipponico.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Continua attività bellica in tutti i settori del fronte.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacchi aerei alle isole Faroër e sulle coste nord-occidentali scozzesi. Al largo delle coste sud-occidentali inglesi una nave di 4mila tonn. affondata. 74mila tonnellate di naviglio commerciale nemico affondate da sottomarini germanici, al largo delle coste americane e canadesi.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Attacchi aerei italo-germanici su Barce, Sollum, Tobruk e sull’isola di Malta.

FRONTE del PACIFICO. Le truppe giapponesi sono giunte a 23 km da Singapore: precisamente a Kulai. Apiapi e Sedenak occupate nella Malesia meridionale. In Birmania l’avanzata giapponese è giunta a 70 Km da Rangoon. Nelle Filippine e negli altri settori continuano gli attacchi giapponesi.


bollettino 608. 30gen1942

 

 

Nel corso dei combattimenti che hanno condotto alla conquista di Bengasi — già resa nota con comunicato straordinario — sono stati presi numerosi prigionieri ed un imponente bottino che si sta enumerando. Nell’attacco di una posizione sul Gebel, un intero battaglione indiano si è arreso alle nostre truppe.

Le forze italo-germaniche, quantunque ostacolate da bufere d’acqua e di sabbia, mantengono la loro pressione sull’avversario che ripiega verso est, poi inseguite e battute dall’aviazione.
Artiglierie contraeree di nostre grandi unità hanno abbattuto due apparecchi inglesi.

Su Malta, malgrado le sfavorevoli condizioni atmosferiche, sono proseguite le azioni dei bombardieri dell’Asse che hanno attaccato con successo alcuni aeroporti e danneggiato molti velivoli al suolo.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: