Archivi del mese: dicembre 2018

31 dicembre 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Il Fuhrer indirizza al popolo e alle Forze armate del Reich un messaggio per il nuovo anno.

In seguito all’assassinio dell’ammiraglio Darlan il gen. Giraud ordina l’arresto di numerose persone.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Attacchi sovietici respinti sul Terk e sul Don.
Contrattacco germanico. Forze avanzate tedesche rifornite per via aerea.
Nel settore centrale attacchi sovietici a Velikie Luki, a nord-est del Lago Ilmen e sul fronte di Wolchow.

Attacchi germanici sul settore artico.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
In Libia e in Tunisia attività aerea e azioni locali di combattimento. Attacco aereo su Casablanca.

Attività di sommergibili nel Mediterraneo.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Incursioni aeree inglesi contro la costa francese.
Impianti portuali sulle coste meridionali inglesi bombardati da apparecchi germanici.

FRONTE del PACIFICO.
notizie non pervenute in data odierna

Annunci

bollettino 950: 31 dicembre 1942

 

 

Nella Sirtica attività di elementi avanzati. Un nucleo di paracadutisti inglesi, agli ordini di un ufficiale superiore, é stato catturato.

In Tunisia il nemico veniva costretto da intenso fuoco di artiglierie ad abbandonare alcune posizioni.

L’aviazione dell’Asse ha partecipato con successo alle operazioni: nel deserto libico un considerevole numero di automezzi — fra i quali alcuni blindati — era distrutto, mentre nella regione tunisina, in efficace azione a volo radente, 6 bimotori risultavano incendiati al suolo. Un apparecchio avversario precipitava colpito dal tiro con­traereo, un altro in duello con la caccia germanica.

Nel Mediterraneo centrale sono stati affondati due sommergibili ne­mici da nostre torpediniere al comando, rispettivamente, del tenente di vascello Saverio Marotta e del tenente di vascello Rinaldo An­cillotti.

Le forze del generale Leclerc continuano l’avanzata, nel sud di Fezzan, con l’obiettivo di unirsi all’ottava armata britannica nel nord.

Giappone. L’alto comando giapponese decide di evacuare Guadalcanal.

URSS. Le truppe del 5 ° Soviet Shock Army, avanzando a sud-ovest da Nizhne Chirskaya, respingono i tedeschi da Tormosin.
Il distaccamento di Hollidt, responsabile di questa parte del fronte, non è in grado di fermare l’avanzata sovietica.

Mare Artico. Continuazione della battaglia del mare di Barents. L’Ammiraglio Hipper e Lutzow si avvicinano al convoglio da soli.
La scorta del capitano Sherbrooke usa schermi fumogeni e la paura di un attacco di siluro per tenere a distanza le navi tedesche.
Un cacciatorpediniere britannico è affondato e un altro gravemente danneggiato. Gli incrociatori dell’ammiraglio Burnett intervengono durante la terza intercettazione tentata dall’ammiraglio Hipper, danneggiando la nave e affondando un cacciatorpediniere tedesco.
Le forze tedesche allora si ritirano, ostacolano le loro iniziative e seguono le istruzioni di non rischiare danni gravi.


30 dicembre 1942: news

war-News

Situazione militare
(comunicato ufficiale rilasciato in pubblicazioni dell’epoca)
.

FRONTE ORIENTALE.
Attacchi sovietici respinti nella regione del Terek, a Stalingrado, nel settore centrale, a sud-est del lago Ilmen..

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
Nell’Africa settentrionale attività aerea e combattimenti locali.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Incursioni aeree sulla Germania occidentale.

Attacco aereo tedesco sulla Manica e sulla costa meridionale ed orientale britannica.
Nell’Atlantico, presso le Azzorre, 108mila tonnellate di naviglio nemico affondate da sommergibili tedeschi.

FRONTE del PACIFICO.
notizie non pervenute in data odierna


bollettino 949: 30 dicembre 1942

 

 

 

Nelle zone desertiche del sud libico nuove sensibili perdite sono state inflitte da forti reparti della nostra aviazione alle colonne at­taccate nei giorni precedenti.

Sono continuati i combattimenti nella regione tunisina: le truppe dell’Asse hanno distrutto 9 carri armati e preso una cinquantina di prigionieri.

Nostre formazioni aeree d’assalto attaccavano nodi stradali e centri delle retrovie; un apparecchio avversario veniva abbattuto dal fuoco di fanterie germaniche.

Velivoli nemici hanno bombardato ripetutamente Susa (Tunisia) causando danni e facendo numerose vittime fra la popolazione.

I sovietici liberano Remontnoe, circa a 65 chilometri a nord-est di Elista.

mare Artico. Battaglia del Mare di Barents.
Lo squadrone tedesco dell’ammiraglio Kummetz lascia le basi nel nord della Norvegia con la nave da guerra Lutzow, l’incrociatore pesante Amiral Hipper e sei cacciatorpediniere che tentano di intercettare il convoglio britannico JW-51B in rotta verso Murmansk. nell’Artico.
E’ scortato da 7 cacciatorpediniere e altre navi da guerra, sotto il comando del Capitano Sherbrooke, oltre a due incrociatori leggeri e due cacciatorpediniere sotto l’Ammiraglio Burnett.
Anche la nave da guerra inglese Anson e la sua scorta, comandate dall’ammiraglio Fraser, sono nella zona, ma è vietato rischiare un attacco aereo dalla Norvegia.


29 dicembre 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Si annuncia che forze armate degaulliste ed inglesi hanno occupato la Somalia francese.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Attacchi sovietici nella regione del Terek, tra il Volga e il Don.
Combattimenti difensivi nella grande ansa del Don e a nord-est del Lago Ilmen

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
In Tunisia puntate nemiche respinte.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
notizie non pervenute in data odierna

FRONTE del PACIFICO.
notizie non pervenute in data odierna


bollettino 948: 29 dicembre 1942

 

Nostre formazioni aeree hanno reiteratamente battuto colonne ne­miche nel Sahara libico distruggendo o danneggiando buon numero di veicoli.

In Tunisia, nei corso di scontri locali, venivano decisamente arrestate puntate di elementi blindati avversari e dispersi reparti motorizzati. L’attività delle opposte aviazioni è stata vivace nell’uno e nell’altro settore dell’Africa settentrionale: velivoli italiani d’assalto agivano con successo su concentramenti di truppe e di automezzi, 5 appa­recchi erano abbattuti in combattimento dalla caccia germanica, un altro precipitava colpito dalle artiglierie della difesa.

Un nostro aeroconvoglio, intercettato da cacciatori in numero molto superiore, ne distruggeva due nell’ineguale duello e giungeva senza danni a destinazione.

Nel Mediterraneo un sommergibile nemico è stato affondato da una nostra unità al comando del capitano di corvetta Luigi Colavolpe.

Libia. L’avanguardia dell’ottava armata britannica raggiunse Bouerat, che è evacuata dalle truppe di Rommel.

URSS. Kotelnikovo, a sud-ovest di Stalingrado, viene rioccupata dalle truppe sovietiche dopo pesanti combattimenti.


28 dicembre 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Si informa che il patto di Saadabad tra la Turchia, l’Iran, l’Irak e l’Afghanistan è stato rinnovato per altri cinque anni.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Nuovi attacchi sovietici sul Terk, nel settore centrale e a sud del Lago Ilmen.

In Estremo Oriente bombaradamento aereo di Calcutta e di Ciung-King.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
In Libia e in Tunisia attività locale.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
notizie non pervenute in data odierna
FRONTE del PACIFICO.
notizie non pervenute in data odierna


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: