Archivi del mese: agosto 2017

31 agosto 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

L’Ambasciata iraniana in Turchia ha confermato la notizia dello stato d’assedio nell’Iran e del divieto d’uscire di notte per la popolazione.
Secondo una comunicazione della Reuter, le condizioni anglo-sovietiche che sarebbero già state sottoposte all’Iran riguarderebbero tre zone principali:
la prima, sarebbe il territorio petrolifero nel sud-ovest;
la seconda, l’estremità della ferrovia transiberiana sul mar Caspio, che dovrà essere controllata dalla Russia;
la terza, la zona di Tavris e il confine turco, per assicurarsi il controllo delle linee di comunicazione fra l’Iran e la Turchia.
(insomma alla fine, si sono verificate tutte le condizioni facilmente prevedibili: trattasi di un’invasione. Con tanto di coprifuoco. Guarda caso, gli inglesi hanno occupato i pozzi petroliferi -ma dai!-si pensava forse occupassero le pasticcerie? E la ferrovia principale, perchè i signori britannici e sovietici la volevano tutta per loro!
E gli iraniani? Niente. Tutti zitti e a casa)

Il Ministro della Difesa Nazionale della Svezia ha pronunciato un discorso in occasione del raduno dei volontari. Egli ha dichiarato che l’indipendenza è indispensabile per la Svezia ed ha poi descritto le due vie nelle quali può impegnarsi per salvaguardare questa libertà.
Da una parte la Svezia si sforza di rimanere fuori dal conflitto con una politica che mira a mantenere buone relazioni con le due parti in conflitto e dall’altra la Svezia, se non vi sarà più alcun mezzo, è pronta a difendere la sua indipendenza con le armi, senza pensare se questo servirà a qualcosa.
Nell’occasione del 19° anniversario della vittoria turca nella guerra di Liberazione, il Presidente Ineonu ha rivolto un messaggio all’esercito affermando che esso ha scritto molte pagine gloriose nel libro della storia ed offre coi sacrifici compiuti per la Patria una sicura garanzia per l’avvenire del Paese.
(queste sembrano le chiacchiere del vecchio Presidente del Consiglio iraniano di qualche giorno fa. Poi è caduto il suo governo, l’Inghilterra ha mandato 1 armata navale davanti alle coste ed una via terra e tutto è crollato come un castello di carte. Si guardi ora come è sistemato l’Iran: che deve chiedere il permesso agli inglesi persino per andare a fare la pipì… Anche loro parlavano di sacrificio, di glorie passate, di onore…)

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Violenti combattimenti sul Dnieper. Attività tedesca su tutto il fronte.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attività aerea germanica su porti e aerodromi della Gran Bretagna.

Perdite subite dalla flotta aerea e navale dell’Inghilterra nel mese di agosto (secondo i dati dei bollettini ufficiali):

velivoli distrutti –
Nel Mediterraneo: aerei abbattuti in combattimento 8;
aerei abbattuti dalle artiglierie 12; TOTALE=20

in Africa: aerei abbattuti in combattimento 26;
aerei abbattuti dalle artiglierie 19; TOTALE=45

sui fronti germanici: aerei abbattuti in combattimento 239;
aerei abbattuti dalle artiglierie 182; TOTALE=421

Totale dei velivoli inglesi distrutti su tutti i fronti: 486
Totale velivoli inglesi distrutti su tutti i fronti nei primi otto mesi del 1941: 2828

Unità navali affondate o danneggiate –
Incrociatori: colpiti da siluro 3; da bombe 3;
Cacciatorpediniere: affondati 2; colpiti da siluro 5; da bombe 5;
Sommergibili: affondati 7.

Naviglio ausiliario e minore: affondate 4 (una di 12mila tonn.); da bombe 2;
Naviglio mercantile affondato: 577.972 tonn. (+2 di tonnellaggio imprecisato): da siluro 1; da bombe 2mila tonnellate (+ 42 navi di tonnellaggio imprecisato).
Totale unità da guerra affondate 13; colpite da siluro 6; da bombe 10.
Totale naviglio mercantile nei primi otto mesi del 1941: 5.801.189 tonnellate.


war report: 31ago1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

 

Mediterraneo: la battaglia di Loznica ha interessato un attacco alla guarnigione tedesca di quella città da parte dei separatisti del Jadar Chetnik, il 31 agosto 1941. Dopo l’invasione tedesca della Iugoslavia, nell’Aprile del 1941, il Regno di Jugoslavia era stata diviso. All’epoca, Loznica faceva parte del territorio tedesco occupato della Serbia, che comprendeva la Serbia , con l’aggiunta della parte settentrionale del Kosovo (intorno a Kosovska Mitrovica ) e del Banat .

I Chetnici avevano attaccato, guidati dal tenente colonnello Veselin Misita, che però fu ucciso durante l’assalto. I tedeschi  arrivaro ​​e 93 uomini furono catturati. Questa battaglia è stata seguita dall’attacco partigiano-chetniko alla guarnigione tedesca di Banja Koviljača .

 

Medio Oriente: In Iran, le truppe sovietiche e britanniche si incontrano a Kazvin.

 

Nord Africa: i bombardieri tedeschi hanno attaccato Alessandria, in Egitto, uccidendo solo 2 ufficiali britannici della Royal Navy ma no arrecando nessun danno importante a navi o impianti portuali, che erano gli obiettivi primari per i tedeschi.

 

Fronte Occidentale: in Svizzera viene introdotta la razionizzazione dei formaggi.

Il Comando dei Bomber RAF invia 30 aerei per attaccare Lille, durante il giorno. Comando caccia della RAF ha volato le operazioni Circus e varie operazioni di cooperazione navale. Il Comando di Bomber invia 12 aerei durante le operazioni di minamento notturne.

Leningrado – 31agosto1941

 


Fronte Orientale
: Unternehmen Barbarossa. Dopo aver discusso con il maresciallo Mannerheim e il signor Walden (ministro della guerra) sulla richiesta tedesca che la Finlandia partecipi alla cattura di Leningrado, il presidente Ryti dà il suo permesso alle truppe finlandesi di poter attraversare il confine pre-1939 nell’Istmo kareliano, entro pochi chilometri. La condizione base è che i tedeschi consegnino 25.000 tonnellate di segale. Mannerheim informerà il generale Erfurth, il rappresentante OKW, solo l’indomani. I finlandesi, apprenso il ritiro di otto divisioni russe dall’Istmo di Karelian, per rafforzare le difese di Leningrado, hanno fatto un rapido avanzamento al villaggio di Kivennapa, sulla via Leningrado-Viipuri. Hanno così recuperato quasi tutto il territorio che hanno perso in favore dei russi nella guerra d’inverno dello scorso anno. I russi hanno abbandonato le fortificazioni basate sulle vecchie difese finlandesi della linea Mannerheim e hanno occupato nuove posizioni nella linea Stalin attraverso l’istmo a nord di Leningrado.

Armata Nord: L’evacuazione sovietica di Tallinn si è conclusa grazie al lavoro della flotta baltica sovietica che ha completato l’evacuazione a Kronstadt, fuori da Leningrado. 165 navi sono arrivate a Leningrado con 28.000 militari e civili a bordo. Le ultime navi sono arrivate alla base navale di Kronstadt sull’isola di Kotlin, a 19 miglia a ovest di Leningrado, per servire in una batteria galleggiante sulle forze tedesche che attaccano Leningrado. I contrattacchi sovietici a Mga riusciranno a spingere i tedeschi fuori dalla città, ma la linea ferroviaria vitale di Leningrado rimane bloccata. Il maresciallo di campo von Leeb sta stringendo la sua morsa su Leningrado. L’esercito rosso ha abbandonato Novgorod, 100 miglia a sud della città, dopo una battaglia selvaggia di una settimana e la Radio di Mosca ammette che “il nemico si sta avvicinando a Leningrado”.
Nei manifesti cittadini viene proclamato: “Il nemico è alle porte.
“Ma le piogge autunnali hanno cominciato a trasformare il campo di battaglia in un cumulo di fango, fermando i Panzer e affondando la Luftwaffe. I russi stanno usando la tregua per trasformare la città in una fortezza. Le vetrine dei negozi sono piene di sacchetti di sabbia, le unità milizie camminano per le strade e ogni cancello ha della guardie. Tutti dovranno combattere. Andrei Zhdanov, segretario del Partito Comunista della città, dice:
al fascismo dobbiamo scavare una tomba davanti a Leningrado “.

Grandi incendi sono iniziati in città per i Fliegerkorps del generale Wolfram von Richthofen che sono ostacolati dai gruppi d’azione organizzati da Zhdanov. Sono state inoltre organizzate squadre speciali per salvaguardare i tesori di Leningrado. Le unità antincendio sono attenti ai bellissimi palazzi e alle chiese carismali della città, pronti a occuparsi delle bombe incendiarie. La pittura inestimabile dell’Hermitage è già messa in sicurezza. Un treno corazzato ha preso le 500.000 opere più belle per portarle in sicurezza per evitare la minaccia che investela città.
Con il fianco sinistro sotto tiro, la Stavka permette a Popov di riorganizzare le sue zone fortificate a sud di Leningrado. La 42° armata di Ivanov difenderà il settore orientale.

Armata Centrale: secondo Boris Shaposhnikov:
“L’offensiva di Roslavl” della 43° armata della Riserva sta sviluppandosi bene, ma il nemico sta portando forze in massa per un attacco da sud. Di conseguenza, è necessario accelerare i preparativi per l’offensiva della 50° armata e avviarli il 1 ° settembre o, in ultima istanza, il 2 settembre per aiutare l’attacco del 43° e impedire al nemico di concentrare le forze contro di essa. La 50° armata deve continuare le ricognizioni con i battaglioni rinforzati lungo la parte anteriore.

Armata Sud: le forze tedesche che cominciano ad essere a corto di manodopera e forniture, affrontano una nuova offensiva dell’esercito rosso lungo il fiume Dniepr. I Fronti sovietici di Bryansk sono fortemente impegnati contro la 2.Armee e il 2.Panzergruppe.
Il 52°.Armeekorps (generale del Kavalrie von Briesen) cattura una testa di ponte a Derievka, appena a sud di Kremenchug.

altre notizie.

Nell’area di Rostov, il JG 51 è stato incaricato di fornire copertura aerea quando la Wehrmacht costruirà un ponte sul fiume Dniepr per consentire ai Panzers di dirigersi verso Rostov e il bacino di Donets.

Secondo i registri tedeschi dell’azione a Vilnia, 3700 ebrei (2019 donne, 864 uomini e 817 bambini) sono stati portati fuori dalle truppe a Ponar e uccisi.

 

Asia: la nave Kasuga Maru ha completato la sua conversione in un nave di accompagnamento a Sasebo, in Giappone. È stata rinominata Taiyo.

L’ammiraglio Hart ha informato il vice-ammiraglio britannico Sir Geoffrey Layton, comandante della Squadra dell’Asia orientale del RN, che Washington rifiuterà di approvare i piani britannici proposti per la cooperazione alleata quando entrerà in guerra.

 

Germania: Il Bomber Command della RAF invia 103 aeromobili per attaccare Colonia e 71 aerei per attaccare Essen, durante la notte.

 

Regno Unito: una batteria anti-aerea mista di 200 uomini e un pari numero di donne è stata formata, con grande interesse del pubblico, a Richmond Park, Londra, in Inghilterra. Le donne sono state le prime a prendere il ruolo di combattenti in Gran Bretagna.

I dubbi gravi per le affermazioni del Bomber Command del danno fatto agli obiettivi nemici sono dovute ad una nuova analisi di fotografie degli obiettivi. Questo è stato fatto da D.M.D. Butt, un funzionario della segreteria del governo della guerra. Butt ha esaminato 633 fotografie flash scattate dagli aeromobili al momento dello sgancio della bomba. Su 100 incursioni contro 28 obiettivi su 48 notti durante giugno e luglio, si è scoperto che qualsiasi bomba sia caduta a cinque miglia dalla zona di destinazione: una zona di 75 miglia quadrate. In media solo un bomber su tre ha ottenuto colpi a segno all’interno della zona designata.
Nel settore industriale della Rühr, il rapporto è stato esteso ad uno su dieci.  Il primo ministro ha detto che questa relazione richiede urgente attenzione. Il vice maresciallo dell’aria, Robert Saundby, un agente dell’aria, ha accettato la relazione ma ha dichiarato che i risultati di Butt potrebbero essere “troppo generici e troppo assoluti”.

Stasera è stato portato un attacco concentrato della Luftwaffe a Hull, dove un colpo diretto su un rifugio ha causato molte vittime; circa duecento case sono state demolite o danneggiate e trentotto persone sono state uccise.

 

Sud Pacifico: il maresciallo britannico Sir Robert Brooke-Popham, comandante della guarnigione in Malaya e Singapore, ha fatto due visite questo mese per conferire con Hart e MacArthur, a Manila .

Il primo ministro britannico Winston Churchill informa l’Australia dell’intenzione di costruire una flotta di navi capitali dedicate all’oriente, entro la fine dell’anno, con sede nel triangolo Aden – Singapore – Simonstown.


30 agosto 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

I commenti che giungono dalle varie capitali europee dimostrano che l’incontro tra Mussolini ed Hitler sui campi di battaglia dell’est ha avuto eco profonda nella coscienza del mondo, accanto alla calda reazione del popolo italiano, la quale ha tutti i caratteri di una commozione nazionale.
(oggi direi: “cerchiamo di non esagerare…”)

I giornali americani hanno dedicato ampio spazio allo storico incontro del Duce con Hitler sul fronte orientale, pubblicando lunghi commenti e numerose fotografie raffiguranti i due Condottieri intenti ad esaminare, unitamente ai propri collaboratori militari, la grandi carte geografiche riproducenti i territori sui quali è in corso la grande battaglia contro il comunismo.
(è impressionante come i giornali americani, senza avere nessun corrispondente sul posto [ovviamente], quindi senza neanche avere nessun contributo fotografico reale dell’incontro, siano riusciti a riempire due pagine di giornale semplicemente riproducendo solo commenti di qualche esponente e riportando impressioni e fantomatiche previsioni. La verità vera è che dell’incontro non avevano nessuna notizia certa. Ma anche così gli faceva gioco; in questo modo potevano inventarsi quello che volevano. Potevano farsi le domande e rispondersi a piacimento. Poi le foto erano solo di repertorio, relative all’invasione della Polonia)
Il Presidente Roosevelt ha ieri stuzzicato la curiosità dei rappresentanti della stampa con una sibillina dichiarazione sul suo incontro con l’Ambasciatore giapponese Nomura. Egli non ha voluto aprir bocca sugli argomenti trattati nel colloquio e ha annunciato che avrà altre conversazioni col rappresentante di Tokio.
(nulla di strano. Roosevelt è il Presidente; se non vuole non parla e se parla può creare anche rebus. Insomma fa quello che gli pare.
Quasi come un dittatore. Le sue parole o non parole hanno sempre e comunque un peso di valenza mondiale)

Da Parigi si informa che le condizioni sanitarie di Laval e Déat rimangono alquanto precarie.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Colonne finlandesi hanno occupato Vijpuri.
In occasione dì tentativi di sortita dal porto di Reval (Tallinn) e da altri porti, due cacciatorpediniere sovietici, nove spazzamine e tre navi-vedetta sono stati affondati a seguito di operazioni di minamento germaniche. Due altri cacciatorpediniere ed un spazzamine sono stati gravemente danneggiati a seguito di urti contro mine.
Apparecchi da combattimento hanno affondato un incrociatore sovietico e due cacciatorpediniere e danneggiato a colpi di bombe altri due cacciatorpediniere ed un incrociatore ausiliario.
La flotta da trasporto per lo sgombero di truppe e di materiale bellico da Reval (Tallinn), mentre era sortata da navi da guerra, si è trovata in mezzo allo sbarramento di mine tedesche. Fino ad ora sono affondati 21 trasporti per una stazza di 48.200 tonnellate. Otto trasporti sono stati gravemente avariati dall’urto contro mine. Apparecchi tedeschi da combattimento hanno distrutto 22 navi da carico, principalmente trasporti di truppe, per una stazza di 74mila tonnellate.
Altre 39 navi sono state colpite gravemente.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. 5 navi nemiche colpite da bombe aeree. Attacchi aerei ad installazioni militari sulla costa orientale britannica e su numerosi aeroporti. Incursioni aeree inglesi sulle coste della Manica e sulla regione del Reno-Meno. 20 apparecchi inglesi abbattuti.


war report: 30ago1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

 

warReport1941

Oceano Atlantico: il convoglio di 62 navi mercantili, denominato SC-42, ha lasciato Sydney, in Nova Scotia, Canada, diretta in l’Inghilterra.
Cinque nuove navi si sono poi unite al convoglio vicino a St. John’s, Terranova. Il convoglio lento (ora di 67 navi) era scortato inizialmente da solo quattro navi da guerra canadesi: il cacciatorpediniere Skeena e le corvette Orillia, Alberni e Kenogami. Prima di arrivare in Inghilterra, quindici navi di 70.000 tonnellate saranno affondate per una delle peggiori perdite di un convoglio in guerra.
(questo deve essere stato un festino per la Marina tedesca… Con la mia incompetenza dico che 4 navi di scorta, per un convoglio di 67, mi sembrano una goccia nel mare…)

 

Medio Oriente: elementi della divisione 10° divisione di fanteria indiana entrano a Kermanshah.
Le truppe sovietiche e britanniche si incontrano a Sinneh.

 

Fronte Occidentale: i Commandosi britannici hanno eseguito l’operazione Acid Drop, un raid notturno su Pas-de-Calais, in Francia. Questo è stato la prima incursione di commandos eseguita dal Comando No. 5 e consisteva di due operazioni simultanee. Ogni raid consisteva di un ufficiale e di 14 uomini, i cui obiettivi erano le spiagge di Hardelot e Merlimont nel Passo di Calais, in Francia, al fine di effettuare ricognizioni e, se possibile, catturare un soldato tedesco. Era un tipo di raid che se di successo con la corsa avrebbe impiegato solo 30 minuti, ma nel caso citato nessuna delle squadre ha incontrato tedeschi.

Il comando di combattimento di RAF ha volato in operazioni Roadstead.

 

 


Fronte Orientale
: Unternehmen Barbarossa. I cacciatorpedinieri sovietici Grozny, Oritsky e Kuibyshev hanno scortato il convoglio alleato Dervish nel fiume di Dvina e verso Arkhangelsk, in Russia.
I tecnici delle navi mercantili di questo primo convoglio alleato per arrivare in Arkhangelsk hanno riferito della misera cooperazione sovietica. Non sono stati trovati facchini scaricatori, in modo che i membri dell’equipaggio evitassero di dover scaricare il carico stesso, ed in più sono stati fermati dalle guardie armate sovietiche perché non avevano i documenti in regola per poter scaricare sulla riva. La situazione è migliorata solo dopo l’arrivo di ufficiali sovietici di livello più alto, più tardi durante la giornata.

Armata Nord: oggi è stata una giornata chiave per i russi. Le truppe tedesche hanno catturato Mga, l’Oblast ‘di Leningrado, tagliando l’ultima ferrovia che porta alla città di Leningrado.
Il cibo e il carburante non avrebbero più raggiunto la città in quantità necessarie per la sopravvivenza base.
L’esercito finlandese della Karelia che avanza verso Leningrado cattura anche Raivola.

Armata Centrale: l’offensiva di Yel’nia è iniziata sul fronte orientale quando i sovietici hanno iniziato un contrattacco a sud-est di Smolensk. Le forze del Riserva di riserva di Zhukov, organizzate in due gruppi, hanno lanciato un contrattacco contro il saliente di Yel’nia, nella prima offensiva coordinata dai russi dall’inizio della guerra. Dopo aver penetrato per 10 chilometri nel fianco meridionale di Kluge, Bock è stato costretto a inviare due divisioni, tra cui la 10.Panzer Division (Tenente Generale F. Schaal) per ripristinare la linea.

Armata Sud: il 1.Panzergruppe del gruppo dell’esercito sud, sotto Paul von Kleist e il 2.Panzergruppe del gruppo sotto Heinz Guderian hanno cominciato a impegnare il fronte del sud-ovest sovietico a Kiev, in Ucraina (850mila uomini sotto il generale Mikhail Kirponos).
Le truppe rumene hanno catturato Kubanka, in Ucraina, ma le forze sovietiche hanno riconquistato la città dopo una giornata.
Il 4° esercito rumeno, sotto il generale Nicolae Ciupercă e gli elementi dell’11° esercito tedesco sono impegnati dalla sovietica linea difensiva di 6km circa Odessa (la quarta armata rumena ha già subito 27.307 vittime, di cui 5.329 uccisi).

  • Lanciare un’offensiva e, attaccando nella direzione di Roslavl e Starodub, distruggere il raggruppamento nemico nel Pochep, Novgorod-Severskii e nella regione di Novozybkov. Successivamente sfruttare l’offensiva nella direzione generale di Krichev e Propoisk e raggiungere il Petrovichi, Klimovichi, Belaia Dubrava, Guta-Karetskaia, Novozybkov e nella regione di Shchors, entro il 15 settembre. “-

Questi gli ordini sempre più disperati della Stavka ad Eremenko, mentre Guderian continuava a muoversi sul Fronte di Briansk destabilizzando continuamente le tattiche ed i piani sovietici.

altre notizie.

Germania e Romania firmano un accordo per l’amministrazione rumena della Transnistria (la Transnistria è ufficialmente parte della Repubblica Moldava di Pridniestrov, Pridnestrovie o Pridniestrovie.
E’ governata da un’amministrazione di Tiraspol).

 

Asia: Joachim von Ribbentrop ha chiesto Soemu Toyoda un possibile attacco giapponese a Vladivostok, in Russia. L’ammiraglio della Marina giapponese ha risposto dicendo che il Giappone per preparare per un’avventura di tale portata avrebbe richiesto molto tempo solo per completare i preparativi.

 

Regno Unito: documenti tedeschi esaminati dopo la guerra hanno rivelato che oggi uno Junkers Ju 88 si è impigliato nel Mare del Nord dopo aver colpito un cavo a palloncino sull’estuario Humber. Tre degli equipaggi sarannoi salvati da una nave tedesca il 4 settembre.

 

 

Sud Pacifico: MacArthur consiglia a Marshall che le Filippine sarebbero state difendibili solo entro aprile 1942, ma ammette che l’esercito filippino non è attualmente adeguatamente addestrato, soprattutto a livello di battaglione e a livello di ufficiali.

Il posamine Ballarat, è entrato in servizio. Ballarat è stato stabilito nel Williamstown Dockyard, VIC, Australia il 17 aprile 1940 e lanciato il 10 dicembre 1940. La signora Dunstan, moglie del premier di Victoria, ha eseguito la cerimonia di lancio.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: