Archivi del mese: gennaio 2017

31 gennaio 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsNella ricorrenza dell’ottavo annuale dell’assunzione del potere di Hitler, la Maestà del Re Imperatore ed il Duce hanno inviato al Fuhrer e al Cancelliere del Reich i seguenti telegrammi:

« Eccellenza Adolfo Hitler, Fuhrer e Cancelliere del Reich – Berlino.
Nella ricorrenza dell’ottavo anniversario della Vostra assunzione del potere, che trova più che mai raccolto intorno alla Vostra persona ed alla Vostra opera tutto il popolo germanico, desidero Vi giungano, Fuhrer, i miei più fervidi auguri, insieme ai voti che formulo per la Vostra persona e per la grandezza dell’alleata nazione tedesca.

VITTORIO EMANUELE ».

« Eccellenza Adolfo Hitler, Fuhrer e Cancelliere del Reich – Berlino.

L’ottavo anniversario della Vostra assunzione al potere trova l’Italia e la Germania affratellate nella grande definitiva lotta rivoluzionaria per la creazione della nuova Europa.
Insieme con me, tutto il popolo italiano si associa alla celebrazione odierna, con immutabile fede e con decisione assoluta di combattere sino alla vittoria.
Vi mando, con i miei auguri, il mio cameratesco saluto.

MUSSOLINI ».

Il Fuhrer ha così risposto:

« Alla Maestà il Re d’Italia e d’Albania – Imperatore d’Etiopia – Roma.

Vi ringrazio cordialmente, Maestà, per le amichevoli felicitazioni inviatemi in occasione dell’8. Anniversario della mia ascesa al potere.
Unisco ai miei ringraziamenti, Maestà, i miei più sinceri auguri per l’avvenire dell’Italia e per la Vostra prosperità.

ADOLF HITLER».

« Al Capo del Governo Italiano Benito Mussolini – Roma.

Vi ringrazio, Duce, per il Vostro telegramma amichevole che mi avete inviato in occsione dell’annuale della riscossa germanica.
A fianco dell’amico ed alleato Popolo italiano la Germania nazionalsocialista continua a combattere con ferma decisione e con sicura consapevolezza della vittoria finale per la nuova Europa.

Con cameratesca solidarità, ADOLFO HITLER ».

L’Ambasciatore di Turchia a Berlino, che si trova ad Ankara da alcuni giorni per riferire, riprenderà prossimamente il suo posto nella capitale germanica.

Da Atene si ha che nel pomeriggio di oggi, venerdì, di fronte all’Acropoli, si sono svolti i funerali del gen. Metaxas, Primo Ministro greco. Erano presenti Re Giorgio, i membri del Governo, i rappresentanti delle forze armate e dei vari dicasteri.
L’Inghilterra era rappresentata anche dal ministro plenipotenziario inglese ad Atene e dal Comandante in Capo delle forze britanniche in Grecia.

L’armistizio tra la Tailandia e l’Indocina, firmato a bordo dell’incrociatore nipponico “Natori” dispone che ciascuna delle parti belligeranti si ritiri di dieci chilometri dalle posizioni raggiunte alle ore dieci del 28 gennaio. Tale ritirata dovrà compiersi entro settentadue ore dalla firma dell’armistizio.

Da Washington si informa che la Commissione per gli Affari Esteri del Senato, continuando nell’esame del progetto di legge per gli aiuti alla Gran Bretagna, ha ascoltato oggi le dichiarazioni dell’ex Ambasciatore americano a Berlino, Gerard, il quale. tra le altre sconclusionate affermazioni, ha detto che se l’Asse vincesse, la Germania non esiterebbe a minacciare l’indipendenza del Messico.

Sulla ratifica dell’accordo germanico-sovietico per lo statuto delle frontiere, è stato pubblicato il seguente comunicato:
“Il Presidente del Consiglio dei Commissari del Popolo e Commissario del Popolo per gli Affari Esteri, Molotov, e l’Ambasciatore di Germania, Conte von Schulenburg, si sono scambiati a Mosca gli strumenti di ratifica dell’accordo sullo stato giuridico delle frontiere firmato a Berlino il 31 agosto 1940, assieme ai protocolli e agli altri documenti relativi. Tale accordo, basato sul trattato di amicizia e di delimitazione dei confini tra l’URSS e la Germania, del 28 settembre 1939, è stato già ratificato dai Governi sovietico e tedesco il 5 dicembre 1940 ed è entrato quindi in vigore”.

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi. 20mila tonnellate di naviglio commerciale armato e nemico, affondate da un sommergibile. Attacchi aerei su Londra e sull’Inghilterra sud orientale. 2 navi commerciali affondate. Attività dell’artiglieria costiera di lunga gittata. 12 aerostati della difesa di Londra e di Dover abbattuti. 1 aereo tedesco mancante.


war report: 31gen1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Germania: Oberstleutnant Hans Korte si è dimesso come il comandante dell’ala tedesca della Luftwaffe Kampfgeschwader 55.

L’OKW ha composto la documentazione preparatoria per l’Operazione Barbarossa.

Una delegazione militare giapponese incontra con Hitler.

 

Nord Africa: La battaglia, nota come “la cattura di Kufra”, è iniziata in Libia. Le forze francesi libere del Ciad, nell’Africa equatoriale francese hanno attaccato le forze italiane a Kufra, sostenute dalla Long Range Desert Group britannica. Il Maggiore Pat Clayton di LRDG ha voluto unirsi alla Francia Libera per sondare gli italiani. Clayton ha comandato le G (guardie) e T (Nuova Zelanda) pattuglie di LRDG, per un totale di 76 uomini in 26 veicoli. Il comandante francese tenente colonnello Jean Colonna d’Ornano è stato ucciso in un raid precedente insieme a uno soldato di T Patrol. La colonna che ha attaccato comprendeva circa 400 uomini in 60 camion, due auto blindate TOE Laffly S15, quattro vettori all-terrain Laffly S15 e due di 75 mm (2,95 in) cannoni da montagna. Kufra era protetta da due linee difensive con filo spinato, trincee, mitragliatrici e cannoni anti-aerei leggeri. Le forze del Regio Esercito nel forte sono state la 59 ° e 60 °, con un totale di 280 “ascari” di fanteria coloniale e un gruppo auto-sahariane della Compagnia Sahariana di Cufra. Le forze sahariane erano una insieme misto di fanteria motorizzata con veicoli ben armati, che poteva anche chiedere la Regia Aeronautica per il supporto. La “Compagnia Sahariana” a Kufra è stato di circa 120 uomini-forte (45 italiani e 75 libici). Il 31 gennaio, il maggiore Clayton era a Bishara (130 km (81 miglia) a sud-sud-ovest di Kufra) con T Patrol (30 uomini in 11 camion). La pattuglia è stato avvistata da un aereo italiano al mattino. L’attacco però non ha avuto successo. Ci sono state molte perdite.

 

Nord Europa: A Oslo, il Reichsführer-SS Himmler ha accettato il giuramento del primo gruppo di arruolati volontari norvegesi nella Waffen-SS e ha consegnato loro una targa di riconoscimento.

 

Eastern Europa: L’incrociatore Atlantis ha fermato la  nave britannica SS Speybank (portava manganese, monazite, ilesite, tappeti, tè e gommalacca da Cochin, in India, a New York) con armi da fuoco e ha catturato la nave. La Speybank sarà presto in viaggio per Bordeaux, in Francia, dove sarà stata convertita in un posamine ausiliario denominato Schiff 53 / Doggerbank e al comando della marina tedesca.

 

Regno Unito: Churchill ha inviato la richiesta alla Turchia per chiedere il permesso di fondare dieci squadroni della RAF sul territorio turco.

Questa notte raiders tedeschi hanno  hanno attaccato di nuovo Londra e tre ospedali di Londra sono state fortemente danneggiati.

traccianti-londra-31gen1941la fotografia è stata presa a bordo di un aereo che stava volando sopra Brest il 31dic1941. L’immagine evidenzia il fuoco dei Flak e della contraerea in quel momento. Nel periodo di tempo di 3 0 4 secondi di apertuta del diaframma dell’apparecchio fotografico sono catturati i traccianti dell’artiglieria pesante.  In basso si intravedono le costruzioni e le case.

 

Mediterraneo: La Torpediniera italiana Francesco Stocco ha colpito una mina, e si è spezzata in due affondando al largo di Fiume, in Italia (oggi Rijeka, Croazia).

Il trasporto egiziano Salloum, portando 250 prigionieri di guerra italiani, è stato affondato dai bombardieri della Luftwaffe al largo di Sidi Barrani.

La Forza H britannica è partita da Gibilterra per operazioni contro la Sardegna e Genova.

 

Oceano Atlantico: il sommergibile italiano Dandolo ha affondato la petroliera britannica Pizarro, a 350 miglia sud-ovest dell’Irlanda dopo il tramonto, con siluri; 23 i morti e 6 sono sopravvissuti.


30 gennaio 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsL’anniversario del Nazionalsocialismo al potere è stato celebrato dalla nazione tedesca con la raccolta solennità che si addicealle circostanze di guerra, ma con un empio tanto più profondo di fede nella missione rivoluzionaria assunta il 30 gennaio 1933 da Adolf Hitler di fronte al suo Paese, di fronte al mondo, di fronte alla storia.
Qusta fede, già compensata da tante gloriose conquiste di pace e di guerra, si rivolge ora verso la sicura vittoria contro l’ultimo nemico dell’Europa, la plutocrazia britannica, con un palpito unanime che ha trovato la sua  espressione più alta e più limpida nelle stesse parole che il Fuhrer ha pronunciato al Palazzo dello Sport dove ha avuto luogo una grandiosa adunata di popolo.
Il Ministro della Propaganda, dott. Goebbels, ha rivolto un saluto al Fuhrer ricordando il memorabile giorno in cui, otto anni fa, tutto il popolo tedesco giurò fedeltà al Fuhrer qualunque cosa fosse avvenuta. Nei decorsi otto anni il Fuhrer ha condotto il popolo tedesco di vittoria in vittoria, di trionfo in trionfo.
Fra entusiastiche ovazioni, il dittatore è salito quindi alla tribuna dove ha pronunciato il suo discorso, che è riportato nell’articolo “Certezza di vittoria dell’Asse“.

Il Ministro della Guerra americano, Stimson, ha dichiarato dinanzi alla Commissione per gli Affari Esteri del Senato che gli Stati Uniti non sono armati e che occorrerà ancora molto tempo prima che possa essere armato il programma per la difesa nazionale.
Stimson ha aggiunto che gli Stati Uniti debbono aiutare l’Inghilterra per guadagnare tempo. Tuttavia egli si dichiara contrario a che navi da guerra americane proteggano i convogli inglesi.

E’ stata notificata all’Ambasciatore francese Du Brinon, a Parigi, la risposta che Hitler ha dato al messaggio di Pétain scritto qualche giorno fa.

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi. Centri industriali dell’Inghilterra sud orientale bombardati durante voli di ricognizione armata. Tiri di artiglieria di lunga gittata. Attacchi aerei ancora su Londra.
Incursione aerea inglese sulla Germania nord occidentale.
Un apparecchio tedesco, dato mancante, è rientrato alla sua base.


war report: 30gen1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Germania: Rudolf Höss è stato promosso al rango di SS-Sturmbannführer. Otto Skorzeny è stato promosso al rango di Untersturmführer; egli non riceverà la notifica di questa promozione fino a marzo del 1941.

Hitler ha tenuto un discorso per l’ottavo anniversario della salita al potere dei nazisti davanti a 18.000 persone allo Sportpalast di Berlino. Hitler ha dichiarato che qualsiasi nave che trasporti aiuti in Inghilterra, nella zona controllata dai sottomarini tedeschi, sarà silurata ed ha anche avvertito gli Stati Uniti che se qualcuno del continente americano cercherà di interferire nel conflitto europeo, gli obiettivi di guerra della Germania cambieranno di conseguenza.

german-front-flyer-claspIl riconoscimento con la medaglia-spilla del Fronte Volante della Luftwaffe è stata istituito oggi.

Nord Africa: Le truppe australiane hanno catturato Derna nel momento in cui gli italiani hanno cominciato a ritirarsi verso Bengasi. La 1° Divisione del Sud Africa hanno finto un attacco contro Mega, nel sud Abissinia, al fine di evitare che gli italiani inviassero truppe per rinforzare le loro forze in Somaliland.

La 4° Divisione di fanteria indiana ha cominciato ad attaccare la 4a divisione italiana coloniale intorno Agordat.

vickers-crew-outsidederna

 

Regno Unito: il Generale Oliver Leese ha preso il comando della divisione britannica 15 ° fanteria.

Raiders tedeschi hanno attaccato Londra con tempo nuvoloso. Nolti Me109s hanno mitragliato il palloncino di sbarramento a Dover.

 

Mediterraneo: Il sottomarino britannico HMS Upholder ha cercato di attaccare le navi italiane Motia e Delfino, a 30 miglia a nord di Zavia, in Libia. La torpediniera italiana Aldebaran ha fatto fuggire l’Upholder prima che fosse in grado di danneggiare le navi italiane.

Le forze italiane hanno contrattaccato il II Corpo greco sulle altezze ovest del monte Klisura nel settore centrale del fronte.

 

Asia: Il Giappone si impegna a coordinare i suoi sforzi di raccolta di intelligence, con la Germania e l’Italia, negli Stati Uniti.

La battaglia di Sud Henan è stato uno dei 22 principali scontri tra l’Esercito Rivoluzionario Nazionale (NRA) e l’esercito giapponese imperiale durante la seconda guerra sino-giapponese. Questa battaglia è stata la prima volta che la NRA ha impegnato i giapponesi nel sud Henan. L’11 esercito giapponese si è diviso in tre rami per attaccare le posizioni cinesi. Il loro obiettivo principale è stato quello di eliminare il controllo cinese della sezione meridionale della zona  ferroviaria di Ping-Han. Li Zongren, comandante della 5°forza  cinese, ha evitato il contatto frontale con i giapponesi, per quanto possibile. Invece, ha combattuto in modo conservativo, deviando le sue forze principali verso i due fianchi.  L’11 esercito giapponese ha continuato ad avanzare, entrando a Wuyang come la 5a forza cinese Area si era ritirata.

 

Oceano Atlantico: Il sommergibile tedesco U-94 ha attaccato il convoglio alleato SC-19, a nord ovest di Irlanda, alle 03:10 , ed ha affondato la nave britannica Rushpool; l’intero equipaggio di 40 è sopravvissuto e salvato dal cacciatorpediniere HMS Antelope. Il Rushpool è stata la sesta ed ultima nave affondata di una serie di attacchi sottomarini in 24 ore, per un totale di 33.723 tonnellate.

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: