Archivi del mese: ottobre 2018

bollettino 888: 31 ottobre 1942

 

 

 

Sul fronte dell’Egitto la battaglia ha segnato ieri un tempo d’arresto; scontri di elementi esploranti e duelli di artiglierie hanno caratte­rizzato la giornata.

Alcuni mezzi blindati leggeri, che tentavano un’incursione nelle nostre retrovie, venivano prontamente individuati e distrutti. Reparti da caccia dell’Asse hanno vigorosamente contrastato l’atti­vità dell’aviazione nemica e abbattuto in combattimento 7 apparec­chi britannici; un altro è precipitato al suolo colpito dal tiro con­traereo.

La ferrovia e la rotabile fra el Alamein e Hammam sono state bom­bardate con buoni risultati da una nostra formazione.

Nel Mediterraneo orientale velivoli italiani attaccavano due moto­velieri, uno dei quali è da ritenersi affondato.

In Egitto continuano pesanti i combattimenti tra le forze australiane e tedesche, vicino a Tell el Eisa.


30 ottobre 1942: news

war-News

Situazione militare
(comunicato ufficiale rilasciato in pubblicazioni dell’epoca)
.

FRONTE ORIENTALE.
Nel Caucaso contrattacchi nemici respinti nel settore di Tuapse.
A sud di Stalingrado e sul Don attacchi nemici di diversione falliti. Tentativo di sbarco sovietico respinto da truppe italiane.
Attacchi aerei germanici nei vari settori del fronte orientale.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
Attacchi inglesi falliti. Nuovo tentativo di sbarco a Marsa Matruk respinto.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Scontro di unità navali leggere nella Manica. Incursioni aeree inglesi sulla Germania e sui territori occupati.
4 bombardieri nemici abbattuti.

FRONTE del PACIFICO.
nessuna notizia pervenuta in data odierna


bollettino 887: 30 ottobre 1942

 

 

 

Il nemico ha ancora attaccato con grandi forze blindate le nostre posizioni sul fronte egiziano, senza conseguire alcun risultato. Qualche iniziale infiltrazione è stata prontamente arginata ed eli­minata dalle valorose truppe dell’Asse che hanno distrutto, in dura lotta, 39 carri armati; di questi 13 ad opera di un battaglione ger­manico particolarmente distintosi.

L’aviazione dell’Asse ha agito a più riprese sullo schieramento av­versario bombardando e mitragliando gruppi di mezzi e ammassamenti di truppe. In combattimento i cacciatori tedeschi abbattevano 3 velivoli.

Un duplice tentativo di sbarco nella zona di Marsa Matruh è stato stroncato, con notevoli perdite per l’avversario, dall’immediato in­tervento della difesa e di reparti aerei.

In Egitto continuano gli attacchi della 9a Divisione Australiana verso la costa, spingendo le truppe della 90ª Divisione Light tedesca a nord e a est di Tell el Eisa.

In Nuova Guinea le truppe australiane raggiungono Alola, circa 16 chilometri a sud di Kokoda. Una brigata continua ad avanzare direttamente sulla pista a nord, un’altra viene inviata più a est.


29 ottobre 1942: news

war-News

Situazione militare
(comunicato ufficiale rilasciato in pubblicazioni dell’epoca)
.

FRONTE ORIENTALE.
Nel Caucaso occidentale contrattacchi nemici respinti pesantemente. Ad ovest del Terek occupazione di Naltschik.
A Stalingrado la lotta continua.
Due navi da carico affondate nel Mar Caspio.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
In Egitto la battaglia di El Alamein va intensificandosi.
Bombardamento aereo di Malta.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Attacco aereo germanico sull’Inghilterra sud-orientale.

FRONTE del PACIFICO.
Prosegue sempre la battaglia per le Isole Salomone.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: