Archivi del mese: dicembre 2017

31 dicembre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

In occasione del nuovo anno il Fuhrer ha lanciato dal Quartier generale un proclama, che il Ministro Goebbels, ha letto alla radio.
Anche i capi delle forze Armate del Reich, Goering, Rader e Himmler hanno diretto proclami al popolo germanico.
Un messaggio augurale di Capodanno è stato diretto dal Primo Ministro Giapponese, Tojo, al popolo nipponico.

Churchill pronuncia un discorso alla Camera dei Rappresentanti del Canada.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Attacco tedesco a Sebastopoli. Sbarco di truppe sovietiche a Kersch e a Teodosia. Combattimenti sul resto del fronte. Forte attività aerea germanica.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Combattimenti ad est di Agedabia. Bombardamenti aerei in Cirenaica, in Marmarica e sull’isola di Malta.

FRONTE del PACIFICO. Continuano le battaglie nei vari sacchieri del fronte. La sezione per l’Esercito giapponese comunica il seguente quadro riassuntivo dei risultati delle operazioni militari, dall’inizio del guerra nel Pacifico al 26 dicembre:

Apparecchi nemici distrutti in scontri aerei o al suolo: 541, di cui 135  bombardieri e 406 caccia. Sono catturati inoltre 16 velivoli nemici.

Perdite giapponesi: 49 apparecchi.

Navi affondate o danneggiate: 33 grandi e 4 piccole.

Automezzi catturati: 76 carri armati, 1389 automezzi, 301 vagoni ferroviari.

Cannoni di ogni genere catturati 106, escluso il bottino di Hong-Kong. 323 mitragliatrici, 4200 fucili, 79mila cartucce. Inoltre sono stati catturati 16 aeroplani ed altro materiale bellico.

Perdite nemiche: 3mila morti e 9mila  feriti.

Perdite giapponesi: 743 morti e 1799 feriti.

Navi colpite: 4 navi giapponesi e 12 danneggiate.


30 dicembre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Radio New York informa che il Presidente Roosevelt ha invitato Stalin a fargli visita a Washington.

Durante un pranzo ufficiale a Ottawa, Churchill ha affermato di essere convinto che ” la salvezza del mondo consiste in una organizzazione che avrà come centro i popoli di lingua inglese “.
(questa frase ha, per me, la stessa valenza di frasi del desiderio di dominio nazista)

A Singapore è stata proclamata la legge marziale.
Una dichiarazione ufficiosa spiega che i tribunali militari giudicheranno tutti i delitti di tradimento, assistenza al nemico, ecc.
Il coprifuoco è stato imposto dalle autorità militari le quali stabiliranno altresì restrizioni ai movimenti dei privati, chiusura di strade, ecc.

Da Washington si apprende da fonte ufficiale che navi giapponesi sono al momento nei pressi dell’Alaska.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Violenti attacchi sovietici su tutto il fronte. Un cacciatorpediniere sovietico affondato nel Mar Nero; un incrociatore danneggiato.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacco aereo germanico ad un porto della costa occidentale inglese. Un mercantile affondato. 3 apparecchi inglesi affondati.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Combattimenti nel settore di agedabia. Incursioni aeree su Malta. Un veliero affondato; 5 apparecchi inglesi affondati.

FRONTE del PACIFICO. Bomabradamento aereo giapponese su Singapore. Continuano i combattimenti in Malesia e nell’isola di Luzon. Paracadutisti nipponici atterrano sull’Isola di Sumatra e marciano verso Medan.


29 dicembre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Sulla visita di Eden a Mosca è stato pubblicato un comunicato comune anglo-sovietico, nel quale è detto che, Stalin e Molotov da una parte ed Eden dall’altra, hanno avuto a Mosca scambi di vedute concernenti le questioni della condotta della guerra e della ricostruzione dell’Europa. Il comunicato afferma poi che le conversazioni che si sono svolte in un’atmosfera amichevole hanno rivelato l’identità di vedute delle due parti.
(mi meraviglierei del contrario. Intanto gli anglo-americani hanno un vantaggio che nessun altro ha: la stessa lingua. Un aspetto da non sottovalutare nella velocità di intesa delle parti. Poi, con sforzi continui e giganteschi, stanno portando risorse militari in Russia per fare in modo che si risollevi. Ora è assolutamente una guerra di popolo e non più di un solo governo. Stalin è stato bravissimo a trasformarla in una guerra di Liberazione, una guerra patriottica e questa è una cosa che la gente può capire fino in fondo ed in questo sta dando tutto.
Deve essere esaltante quando un’idea di 10/15 persone diventa condivisa da 180 milioni di persone disposte a rischiarne la vita, nonostante i disastri subiti.
Quando si da’ a mano aperta si trovano sempre moltissimi amici, quando però invece si chiede le cose cambiano e spesso anche di molto.
Nella storia l’Inghilterra ha sempre osteggiato e biasimato i sovieti e fanno molto sorridere gli aiuti inviati col naso tappato; ma, sometimes,  succede che per ottenere risultati si debba far buon viso a cattivo gioco. Comunque, l’atmosfera è giocoforza distesa. Anche leggendo nel dettaglio le memorie di Churchill se ne potrà facilmente ricavare un’immagine diversa. Ma non da oggi, ma da sempre)

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Continua la violenta lotta di difesa. Attacchi aerei contro navi nello stretto di Kersch. Una nave trasporto affondata, 6 navi altre navi trasporto danneggiate.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Incursione aerea inglese sulla germania settentrionale, occidentale e sulle regioni occupate. 4 bombardieri britannici abbattuti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Combattimenti nella regione di Agedabia. Attività aerea italo-tedesca. Un cacciatorpediniere e 3 navi da carico affondate. attacco aereo su Malta.

FRONTE del PACIFICO. Proseguono i combattimenti nella penisola di Malacca e nell’isola di Luzon.


28 dicembre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Il presidente del Consiglio dell’Iran ha accordato un’intervista al giornale Italia sull’alleanza dell’Iran con l’Inghilterra. Alla domanda: «il Governo iraniano è stato costretto a concludere questo trattato di alleanza?» il Presidente ha risposto molto evasivamente.

Il Nichi Nichi riceve da Chung King che iul Ministro degli esteri britannico, Eden, è atteso prossimamente nella capitale di Chiang Kai Scek per predendere parte ad una conferenza intesa a surdiare le misure per rimediare alla difficile situazione attuale. Eden si troverebbe in questo momento a Mosca.

Le autorità turche hanno esteso il divieto di entrare nel Mar Nero anche ai piroscafi da carico di tonnellaggio inferiore alle 300 tonnellate, nonchè ai velieri ed ai battelli a motore. Tale divieto esisteva già da tempo per le navi maggiori ed è dovuto al pericolo rappresentato dai sommergibili bolscevichi.
Un accordo di principio è intervenuto fra la Turchia e la Germania circa l’applicazione del trattato di commercio ultimamente firmato.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Violenti combattimenti nel settore meridionale. Attacchi sovietici nel settore centrale e settentrionale.
Attività aerea germanica contro navi da trasporto sovietiche nello stretto di Kersch. 4 navi sovietiche affondate per 8.800 tonnellate.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Colpo di mano britannico su due punti della costa norvegese. Un cacciatorpediniere inglese affondato. Un altro e un incrociatore danneggiati. 10 bombardieri inglesi abbattuti. Un battello vedetta tedesco ed alcune navi mercantili norvegesi affondate. Incursione aerea inglese sulla Germania occidentale.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Attacchi inglesi contro le posizioni italo-tedesche. Attacchi aerei italiani e germanici in Cirenaica e sull’isola di Malta. 3 bombardieri inglesi abbattuti.

FRONTE del PACIFICO. Situazione immutata nei vari scacchieri. Avanzata nipponica verso Ipoh e Cemor, nella penisola di Malacca.
Combattimenti sul fiume Perak. Nell’isola di Luzon i nord-americani ripiegano su Manilla.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: