Archivi tag: Stavanger

war report: 1mag1940

Il Ministero della Guerra britannico ha dichiarato che a Narvik le aree occupate dalle forze alleate si sono estese.
warReport1940Le truppe norvegesi a Lillehammer si sono arrese.
La task force del  Vice Ammiraglio britannico Layton era formata dagli incrociatori Manchester e Birmingham e le cacciatorpediniere Inglefield, Diana, e Delight ed è arrivata a Åndalsnes per evacuare i britannici della 148° e 15° brigata. Si sono imbarcati 5.084 uomini durante la notte e se ne sono andati nella notte inosservati dalla Luftwaffe.
Gli inglesi lasciano sul campo 1301 uomini uccisi, dispersi o catturati. Sulla strada per dell’evacuazione per Åndalsnes , il treno che trasportava soldati della 15° brigata si è schiantato per un cratere di una bomba, uccidendo 8 persone e ferendone altre 30. Le truppe superstiti hanno marciato per 17 miglia nella neve alta, arrivando a Åndalsnes. Ad aiutare l’evacuazione britannica è stato il generale norvegese Ruge, che è partito a bordo da Åndalsnes sul cacciatorpediniere HMS Diana.
A Namsos invece, la situazione è invariata.
Vicino a Dombas le truppe britanniche, dopo un’ostinata resistenza, hanno dovuto ritirarsi.
La RAF ha lanciato vasti attacchi notturni sugli aeroporti di Stavanger, Fornebu e Aalborg. Gravi danni sono stati procurati agli aeroporti e aerei, nonostante la forte opposizione. Almeno tre aerei della Luftwaffe sono risultati abbattuti. Sette gli aerei inglesi caduti.
L’Ammiragliato britannico ha annunciato che il dragamine HMS Dunoon è affondato per una mina.
In una nota diplomatica e personale, Roosevelt ha invitato l’Italia a rimanere fuori dalla guerra europea.
La risposta di Mussolini asserisce che la Germania non può essere sconfitta.
L’intelligence svizzera ha appreso che un potenziale attacco alla Francia potrebbe essere lanciato a breve e ha informato l’addetto militare francese che, a sua volta, lo ha segnalato tempestivamente a Parigi.
Il controspionaggio francese a Berna, in Svizzera, ha confermato l’8-10 Maggio come data tedesca dell’attacco, iniziando con un attacco a tutto il fronte a concentrarsi su Sedan. Un agente ceco e militare, membro del servizio di intelligence tedesco, Paul Thümmel, riferisce all’intelligence francese che un’offensiva tedesca contro l’Occidente avrebbe avuto inizio il 10 maggio.
Nel frattempo, in Germania, Adolf Hitler ha imposto la data di invasione per il 5 maggio 1940.
Otto Skorzeny è stato promosso al rango di Unterscharführer.
Re Haakon VII e il governo norvegese hanno istituito il governo provvisorio a Tromsø, in Norvegia.
Le truppe giapponesi hanno iniziato a marciare verso Yichang, in provincia di Hubei, in Cina.
Rudolf Höss è stato nominato il primo comandante del Campo di concentramento di Auschwitz, nella Polonia occupata dai tedeschi.
Il governo britannico ha approvato un accordo sindacale che ha permesso alle donne di lavorare nelle fabbriche di munizioni.
Un bombardiere tedesco si è schiantato in Essex, in Inghilterra, uccidendo l’equipaggio e due civili e ferendo altre 150 persone.
Queste sono le prime vittime civili in Inghilterra, uccisi dall’aereo tedesco in caduta. Il pilota tedesco sembra che abbia cercato di non colpire le case mentre precipitava.
Oggi è stato annunciato che le Olimpiadi del 1940 sono state cancellate. La XII Olimpiade ora si terrà in Finlandia, che è arrivata seconda nel processo di offerte olimpiche nel 1932.  I preparativi sono in corso, ma con lo scoppio della guerra dello scorso anno e la lotta ora intensa in Europa, è stato deciso che i giochi siano annullati.

Annunci

war report: 17apr1940

oslo-bombingLa stazione aeroportuale di Stavanger è stata bombardata dalle forze navali britanniche per 80 minuti.
Sono cinque le navi della Royal Navy che hanno lanciato un attacco audace sul campo d’aviazione tedesco. Il campo di volo Air Station di Sola, che si trova a Stavanger, nel sud-ovest della Norvegia occupata, è stato bombardato dalle navi inglesi nel tentativo di metterlo fuori combattimento, riducendo in tal modo la superiorità aerea della Germania sulle forze norvegesi.

HMS “Suffolk”, un incrociatore pesante comandata dal capitano J Durnford, è stato accompagnato da quattro cacciatorpediniere: l’HMS “Kipling”, l’HMS “Juno”, l’HMS “Janus” e l’HMS “Hereward”. Le navi hanno lanciato il loro attacco prima dell’alba con i loro fucili piattaforma installati di recente.
warReport1940L’ incrociatore è risultato fortemente danneggiato dalle bombe tedesche mentre la flotta stava ritornando dall’operazione, comunque  è stato trainato per impedirne l’affondamento.
Anche l’aeroporto di Trondheim è stato pesantemente bombardato dalla RAF, unitamente alla base della Lutfwaffe delle vicinanze.
L’Ammiragliato britannico ha annunciato che un nuovo campo minato di protezione è stata installato di fronte all’ingresso del Firth of Clyde.
Una maggiore attenzione nei Balcani.
Il governo italiano ha dichiarato  zona vietata il porto di Bari.
Il governo sovietico ha elevato formale protesta per 15 casi certificati di violazione rumena della frontiera.
Il consiglio di Guerra dei Ministri britannico ha approvato lo sbarco di truppe dirette a Trondheim, Norvegia (piuttosto che lo sbarco fatto a Narvik in cui  le truppe sono state portate in spiagge indifese troppo lontane).
L’atterraggio è stato supportato da altri atterraggi simultanei a Namsos nel nord e nel sud Åndalsnes.
Il Generale Hotblack è stato incaricato dell’op. Hammer, ma un ictus lo ha purtroppo colpito lo stesso giorno.
Il sommergibile tedesco U-13 ha silurato e affondato il piroscafo britannico Swainby a 25 miglia a nord delle isole Shetland, in Scozia.
I 38 sopravvissuti hanno raggiunto Norwick Bay nelle isole Shetland su scialuppe di salvataggio.
La fanteria di marina italiana del battaglione “Grado” è atterrata a Sibenik, in Croazia, Jugoslavia.

HMS-Suffolk


war report: 16apr1940

Durante la notte del 15 e del 16 Aprile, la British Royal Air Force (RAF) ha  bombardato pesantemente l’aeroporto di Stavanger provocando due grandi incendi e facendo ulteriori danni alle piste. Tutti gli aeromobili britannici sono rientrati illesi.
L’Alto Comando norvegese ha annunciato via radio che Narvik sembra sia stato occupata da marines britannici. – mess. : ore 23.00.
warReport1940E’ stato riferito che truppe tedesche sono state viste passare attraverso linee norvegesi, in un treno da Trondheim per Skurdalsvold, a circa 3 miglia dalla frontiera svedese.
Le truppe tedesche hanno intanto riferito di aver occupato fortezza di Kongsvinger e la stazione di giunzione a 45 miglia a nord est di Oslo. Anche Skarnes e Hamar sono state occupate.
fortezza-di-Kongsvinger   click to enlarge
E’ stato annunciato che la forza britannica è sbarcata nelle isole Faroe (Fær Øer), il 12 Aprile.
Il governo norvegese ha emesso un Libro Bianco, dimostrando il tradimento di alcuni personaggi politici norvegesi e l’invasione tedesca.
La mal equipaggiata 24° Brigata britannica è atterrata a Harstat, in Norvegia a 37 miglia a nord di Narvik. Nel frattempo, a Namsos, la Brigata territoriale unità di riserva 148th è stata imbarcata sugli incrociatori HMS Carlisle e HMS Curacoa per Trondheim, senza le loro armi anti-aeree a causa della mancanza di spazio.
Il sommergibile tedesco U-3 e il sommergibile inglese HMS Porpoise sono stati impegnati in un combattimento con siluri, a 10 miglia a sud ovest di Egersund, Norvegia.
Nessun colpo è andato a segno.
L’Islanda ha dichiarato l’indipendenza dalla Danimarca ed ha chiesto agli Stati Uniti il riconoscimento.
Kongsvinger-Fortress


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: