Archivi tag: Rai

25 aprile …e dintorni

26/04/10 – In archivio, sempre da RaiStoria, una serie di servizi: “25 aprile a Genova, Milano e Torino“, “TG del 25 aprile” con Gianni Bisiach e Sergio Zavoli, “25 aprile a Milano“, “25 aprile 1945” e “25 aprile: la memoria inquieta“, anno dopo anno, dal dopoguerra agli anni ’90; di Chiesa e De Luna (1995).

Beh, 2 cose le dico. I servizi di Bisiach e Zavoli sono indubbiamente quasi una bibbia per gli amanti di storia.

Lo dico senza timore di smentita. Io che ho visto le puntate (2 ore di roba) capisco il peso dei reportage di quei tempi. Poi ci sono robe di Enzo Biagi (ne parlo in un altro articolo) che sono egualmente importanti ed esaustive sugli argomenti; però rivedere Tg dell’epoca fa capire l’atmosfera e l’umore di quei giorni.

Io dico che sono da vedere. “25 aprile: la memoria inquieta” meriterebbe un discorso a parte, più profondo, ma dopo si rischia di diventare polemici e non credo sia il caso. Sulle celebrazioni farò un articolino (ino ino ino) appena posso. Stay tuned.

Annunci

porta a porta

21/04/10 – Puntata di Porta a Porta dedicata principalmente alla <Resistenza sconosciuta> di quegli italiani prima protagonisti e poi dimenticati dalla storiografia nazionale; con ospiti come Arrigo Petacco si ripercorrono tappe importanti e si fanno considerazioni talvolta insolite in un programma Rai. Purtroppo la puntata non è completa; ma quello che è disponibile (oltre mezz’ora) è in completo streaming e download.

Dalla battaglia di Porta Pia (Roma) del 9 settembre al dibattimento sui 600.000 soldati prigionieri nei lager.

Parla Dollmann (ex capo SS), parla Arrigo Petacco, parla La Russa; si fa anche il dibattito sui giovani; ne avevo parlato da poco in un mio articolo (eliminare la Resistenza)!  Peccato non averla presa tutta! Se qualcuno ce l’ha, per favore, me la dia!
A proposito: tra qualche giorno è il 25 aprile; chiaro che si parli di Resistenza! spero però che si torni a parlare di guerra civile, dei crimini partigiani etc. Sarebbe ora! Sul sito date un occhiata ai libri che vi fate buon sangue!


i 45 giorni di Badoglio

Ho avuto occasione di assistere a questo documentario di RaiStoria che ha avuto anche il sottotitolo di < Tragico e glorioso 43 >. Bello e interessante perchè raccontato dai protagonisti che ricordano i primi momenti dopo il 25aprile ( già disponibile sul sito 557.it ); ma mi sorge un pensiero di parcondicio, perlomeno sulle reti RAI: a nessuno mai è venuto in mente di intervistare l’altra parte della barricata in Tv, dopo 60 anni? Per una sorta di giustizia politica, per chiarire la propria posizione, le vecchie ideologie, le proprie amarezze, i propri ripensamenti! Non sarà che i repubblichini, i militari, i fiancheggiatori, insomma, i fascisti sono tutti evaporati? Dove è andato a finire l’0rgoglio per la storia; non fosse altro per dare un senso (seppur sbagliato) all’ideale per il quale qualcuno ci è pure morto, non solo in guerra, ma anche nelle manifestazioni politiche, negli scontri, per strada! E pensiamo a chi invece è poi sopravvissuto ed è pure sconfitto! Invece sembra che sia tutto finito in niente, come neve al sole. Nel calcio si intervistano anche i perdenti, no? Sono 40 anni che sento parlare solo di Resistenza, Antifascismo e se uno storico avanza un qualche tentativo spiegazione, subito si parla di revisionismo e di destra estrema. Ma dai! 

E pensare che nei pochi dibattiti pubblicati in Tv, le figure meno condivisibili sono state proprio quelle di sinistra chiaramente grottescamente faziose, confuse e, pergiunta, maleducate! (andate a vedervi la puntata di Porta a Porta sul sangue dei vinti…)

Comunque il documentario è interessante ed è del 73. Poi fa impressione vedere Andreotti giovane e alcuni altri che parlano come se la cosa fosse successa il giorno prima…


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: