Archivi tag: generale Martini

la prima guerra fredda (quinta parte)

Per chi avesse perduto il filo di questi articoli ricordo che, presuntuosamente, sto trattando in realtà il periodo tra il 1935 e il 1940 e, galvanizzato dalla lettura delle memorie di W. Churchill, mi sono messo a cercare notizie su un argomento che è proprio di questo periodo: il radar. Questo è quanto ho ottenuto.

quinta parte

Sembra che tra il 1932 e il 1940 l’idea di utilizzare in qualche modo le onde radio respinte dagli apparecchi aerei o simili sia venuta in mente un po’ a tutti; e dico a Francia, America, Inghilterra e ovviamente alla Germania. In GranBretagna in principio queste ricerche furono definite R.D.F (Radio Direction Finding) e il presupposto tecnico era quello di individuare un mezzo nemico tramite l’eco respinto dalle onde radio. Detta così sembra semplice, ma non lo è; o comunque non lo era affatto a quel tempo. A circa 70 miglia di altezza si trova una specie di padiglione aereo riflettente (iconosfera), la cui esistenza e fattezza impedisce alle comuni onde di vagare nello spazio e quindi rende possibili le comunicazioni fatte con questo sistema. Continua a leggere


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: