Archivi tag: foto Nel Senio della Memoria 2013

nel Senio della memoria… del comunismo

Per una volta potrò essere un tantino polemico. Chi mi legge mi perdonerà.

10° edizione della camminata lungofiume Nel Senio della Memoria 2013. Bellissima. Ho calcolato essere 19.7 km fino da Cotignola (partenza solita) ad Alfonsine. Giornata eccezionale: sole, un filo di aria (diversamente ci saremmo cotti al sole). Se non la prendi da podista i 20 km si fanno benissimo. Ho notato (ma me l’aspettavo) che quest’anno non ci sono state delegazioni di ex-partigiani agghindati e non ho visto squadre di vigili urbani ( chiedo scusa: Polizia municipale!!!) nei luoghi di attraversamento stradale come gli anni scorsi. Sarà la crisi. Saranno i tanti impegni. Sarà la contingenza, sarà?!

Un mare di gente.  Merito di Primola. Ma un giallo era in agguato ad Alfonsine.

giallo_

Completamente inaspettato … un comizio! Si presenta il giornalista Loris Mazzetti,  scrittore, dirigente Rai 3, per farci il suo polpettone Resistenziale ( fin qui tutto bene…). Due parole per la memoria, per ricordare ai giovani. Poi, mentre si prepara, noto che ha in mano 6 fogli scritti a mano. 6 fogli? Urca. Mia moglie mi guarda e ride di gusto. Andiamo avanti. Ad un pubblico stanco, accaldato  e reduce dalla consueta lotta per il posto a sedere, ci dice essere un iscritto da vecchia data all’ANPI di Ravenna (lui però è di Bologna). ” la Resistenza è adesso come allora… anche se con qualche errore ci ha regalato la nostra Costituzione… /… anche se esistono voci come quella di Pansa ne Il Sangue dei Vinti che ci calunniano… dobbiamo resistere! / resistere a Berlusconi!… ” . E via con un discorso sull’ antifascismo accordato su un tono di veemenza che mi ha fatto impressione! Con il pugno chiuso alzato come si faceva 60 anni fa.
Mia moglie continuava a guardarmi mentre rideva di gusto. Io che cercavo di restare integro dopo aver tirato 2 o 3 crepe…! Ad un certo punto, una signora anziana dietro di me, dopo essersi asciugata la fronte accaldata, ha esclamato:  « ma è matto questo qua? ». Un comizio in piena regola. In questa stanza colma di gente, di bambini, di mamme con carrozzine, di babbi scocciati e di bocche colme di fette di torta e pizzette è opportuno fare un discorso di quasi venti minuti probabilmente concordato con L’ANPI? Non so.

giallo-Mazzetti

Un grande. Un grande anche quando ci ha detto che – i giornalisti in quanto tali sono sempre custodi della verità… – . Mah. Sarà vero; ma in altra sede il sig. Loris Mazzetti, giornalista, scrittore, dirigente Rai 3 avrebbe sicuramente trovato interlocutori che gli avrebbero mostrato qualche resistenza al suo ideale di Resistenza, qualche perplessità; ma questo è un altro discorso. Un discorso più sostenibile è invece ” la misura “,  di buonsenso  nel capire il contesto del ” dove ti trovi ” e nel non esagerare. E’ una questione anche di educazione. Ciò non offusca la stima che serbo per lui.  Del discorso fatto rimane la mancanza della stretta di mano alla staffetta partigiana che gli era accanto e che l’avrebbe voluto tanto. Infine, rimane l’impressione che abbia pronunciato il suo discorso come da copione per poi uscire di scena con aria un po’ contrariata. Sono certamente tutte opinioni personali, ma nel teatro delle possibilità si deve considerare che il pubblico non è sempre formato da soli iscritti ANPI. Oltretutto, nel 2013. Tutto qua.

gialli.

.

Nel Senio della memoria 2013.

Questo non è un resoconto: è il mio resoconto. Come l’ho visto io. Il mio diario.    Come sempre.

Senio2013

          init          IMG_9910          IMG_9913          bandiera

          cippo          IMG_9925  foto          crowd

          coro          IMG_9945  IMG_9973  IMG_9954

avatar185solo


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: