Archivi tag: bollettino 1126

bollettino 1126: 25 giugno 1943

In ripetute azioni notturne contro convogli nemici in navigazione lungo le coste settentrionali dell’Africa, nuovi successi sono stati con­seguiti da nostri reparti aerosiluranti che affondavano tre grossi piro­scafi per complessive 31 mila tonnellate e ne danneggiavano altri tre. Gli impianti portuali di Biserta e navi alla fonda venivano attaccati da nostri bombardieri.

Località della Sardegna sono state bombardate e spezzonate, nella giornata di ieri e questa notte, da formazioni avversarie alle quali la caccia italiana e germanica e le artiglierie della difesa hanno in­flitto dure perdite. Risultano abbattuti 7 apparecchi dai cacciatori ita­liani, 23 da quelli tedeschi, 3 dalle batterie contraeree di cui a preci­pitati nei pressi di Macomer ed i ad Olbia.

Vittime tra la popolazione e danni di qualche rilievo sono segnalati soltanto in provincia di Sassari, a Chilivani e Golfo Aranci. Due nostri velivoli non hanno fatto ritorno alle basi.

Ecco i nomi dei piloti segnalatisi nelle azioni di aerosiluramento, ci­tate dal bollettino odierno: ten. col. Carlo Unia da Torino, cap. Dan­te Magagnoli da Bologna, cap. Francesco Aurelio Di Bella da Rocca Lumera (Messina), ten. Giuseppe Balzarotti da Milano, maresc. Olivo Luppi da Revere (Mantova), serg. Guido Freschi da Campi di Bisen­zio (Firenze).

Le perdite della popolazione di Chilivani e Golfo Aranci (Sassari) sono state accertate in 1 morto e 8 feriti.

In Italia, continuano i bombardamenti alleati sull’isola, in particolare a Messina, dove ne fanno cento morti.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: