Archivi tag: bollettino 1124

bollettino 1124: 23 giugno 1943

Nostri aerosiluranti hanno attaccato un convoglio nemico lungo le coste dell’Africa settentrionale affondando un piroscafo da 12.000 tonnellate e danneggiandone un altro da 7.000; un terzo mercantile veniva silurato nel golfo di Tunisi.

Il porto di Biserta ed obiettivi stradali e ferroviari a sud di Giaffa (Palestina) sono stati bombardati da nostre formazioni aeree. Velivoli avversari hanno effettuato azioni di bombardamento e mitragliamento su Salerno, Castelvetrano, Milazzo e Olbia sono se­gnalati danni e perdite a Salerno. Le batterie contraeree di Olbia facevano precipitare in fiamme un apparecchio a oriente di Castelsardo.

Durante le incursioni su Reggio Calabria e Messina, di cui ha dato notizia il bollettino n. 1123, due quadrimotori risultano abbattuti dalla caccia nazionale.

Nelle azioni di siluramento citate dal bollettino odierno, si sono particolarmente distinti i seguenti piloti:

— tenente Orlando Veroni da Milano e sergente maggiore Carlo Cozzi da Olgiate – Olona (Varese) che hanno affondato il piro­scafo da 12.000 tonnellate;
— tenente Ruggero Malagoli da Milano e .sergente Vincenzo Spina da Milano, che hanno colpito il mercantile da 7.000 tonnellate.

Nell’incursione su Salerno di cui dà notizia il bollettino odierno, si deplorano tra la popolazione 41 morti e 57 feriti.

Le perdite della popolazione, a seguito dell’azione aerea nemica nella zona dello Stretto di Messina, di cui al bollettino di ieri, sono state complessivamente accertate, a Villa S. Giovanni e Bagnara Calabra, in 5 morti e 55 feriti.

In Australia, alla Camera dei rappresentanti, una mozione di censura è respinta per un solo voto. Il Premier Curtin annuncia che consiglierà al Governatore Generale di sciogliere il Parlamento.

In Nuova Guinea, atterraggio notturno del distaccamento americano sull’isola di Woodlark.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: