Archivi tag: 30 ottobre 1941

30 ottobre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Il Conte Galeazzo Ciano, Ministro degli Affari Esteri, ha fatto ritorno a Roma, proveniente dalla Germania, dove ha avuto interessanti colloqui con il Fuhrer e con il Ministro degli Esteri del Reich, von Ribbentrop.
Alla stazione Termini erano ad attenderlo alti funzionari del Ministero per gli Affari Esteri.

Secondo corrispondenti fidati da Londra dei giornali svedesi, è giunto al Governo britannico il telegramma, già annunciato, con cui il Governo di Washington chiede che gli Stati Uniti possano servirsi delle basi navali militari ed aree inglesi e ciò in conformità degli accordi presi sul “Potomac”, circa misure collettive di difesa anglo-sassone.
Pare che da parte americana si pretendano anche basi della Cina. Qualcuno sta cominciando a mormorare dell’ingordigia di Roosevelt.

Il Primo Ministro giapponese, generale Tojo, ha visitato oggi l’Associazione per il servizio nazionale e la federazione per lo sviluppo dell’Asia orientale. Parlando ai dirigenti delle due organizzazioni il Primo Ministro ha posto in rilievo che il Giappone sta attraversando una crisi senza riscontro nella sua storia ed ha sottolineato la necessità dell’unità nazionale onde far fronte e superare gli ostacoli.

Il Presidente delle Repubblica turca, in occasione del 18° anniversario della proclamazione delle Repubblica – anniversario festeggiato con grande entusiasmo in tutto il Paese – ha assistito ad Ankara ad una grande sfilata delle forze armate. Prima che questa parata avesse inizio il Presidente ha pronunciato un discorso che è stato radiodiffuso e nel quale ha detto fra l’altro:

siamo pronti a far fronte a più gravi compiti per conservare intatte la nostra integrità e la nostra indipendenza nazionale. Risentiamo i molteplici effetti della grande tormenta che imperversa nel mondo.
Potremo evitare di essere trascinati nell’incendio se saremo pronti a fare il nostro dovere con onore, nel caso in cui, malgrado tutti i nostri sforzi, vi fossimo trascinati o se non perderemo mai di vista che viviamo in mezzo a questo braciere. Solo i popoli coscienti, lavoratori e pronti al sacrificio sono atti a vincere le difficoltà dell’attuale periodo“.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Continuano le operazioni sulla penisola di Crimea, sul bacino del Donetz, tra il lago Ilmen e il Ladoga.
Bombardamento di Pietroburgo e attacchi aerei a Pietroburgo e a Mosca.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Incursione aerea inglese sulla Germania settentrionale.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Un aerodromo inglese a oriente di Marsa Matruk e zone portuali del Delta del Nilo bombardati da aerei germanici, con effetti importanti.

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: