bollettino 1108: 7 giugno 1943

 

 

In Mediterraneo un sommergibile nemico è stato affondato da mezzi della R. Marina.

Plurimotori avversari hanno bombardato Messina, Reggio Calabria ed altre minori località dello stretto. Nostri cacciatori impegnavano la formazione avversaria abbattendo 4 quadrimotori; un quinto pre­cipitava raggiunto dal tiro contraereo. Anche ieri Pantelleria é stata obiettivo di reiterate incursioni nel corso delle quali, ad opera della caccia e delle batterie della difesa, 7 velivoli venivano distrutti. In combattimento con cacciatori tedeschi, il nemico ha perduto altri 2 bombardieri a sud della Sicilia ed uno Spitfire sull’isola di Linosa (Lampedusa). Dalle operazioni della giornata 3 nostri aerei non sono ritornati alle basi.

Le perdite della popolazione nella provincia di Reggio Calabria, fi­nora accertate a seguito dell’incursione di cui dà notizia il bollet­tino odierno, ammontano a 50 morti e 7 feriti; non ancora precisate quelle di Messina.

L’aviazione giapponese attacca Guadalcanal, distruggendo 9 aerei americani, ma perdendo 23 dei loro.
Sul fronte di Pantelleria continua l’offensiva anglo-americana.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: