bollettino 1091: 21 maggio 1943

 

 

Nostri velivoli hanno bombardato nella scorsa notte gli impianti por­tuali di Biserta e silurato nelle acque tunisine un cacciatorpediniere. L’aviazione nemica effettuava ieri incursioni su Grosseto, Messina, Pantelleria e su località della Sardegna.

Dalle batterie dell’isola di Pantelleria venivano distrutti 7 apparec­chi: un altro, pure raggiunto dal tiro contraereo, precipitava in mare nei pressi di Augusta.

Nel cielo della Sardegna cacciatori italiani abbattevano in combat­timento un quadrimotore e 2 bimotori e ugual sorte subivano, ad opera della caccia germanica, due altri aerei avversari.

Nelle incursioni segnalate dall’odierno bollettino sono state finora accertate le seguenti perdite tra le popolazioni civili: a Grosseto 17 morti e 19 feriti; a Messina un morto e un ferito; in Sardegna (pro­vince di Sassari e Nuoro) 5 morti e 21 feriti.

In Egitto, l’ammiraglio Godefroy, comandante dello squadrone francese internato ad Alessandria, sceglie di unirsi agli Alleati.

Isole Aleutine. Sull’isola di Attu, le forze statunitensi fanno progressi lungo il Passo di Clevesy.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: