bollettino 1070: 30 aprile 1943

 

In Tunisia i reiterati tentativi avversari di forzare le nostre linee hanno urtato, anche durante la giornata di ieri, contro la strenua difesa delle truppe italiane e germaniche.

L’aviazione dell’Asse, particolarmente attiva, attaccava ammassamenti di forze nemiche incendiando e danneggiando buon numero di auto­mezzi. Diciassette apparecchi anglo – americani venivano abbattuti in combattimento: 10 da cacciatori germanici e 7 da una nostra formazione da caccia, comandata dal capitano pilota Bruno Politi da Milano, in aspri duelli ingaggiati con un gruppo di circa 60 ve­livoli inglesi; altri 2 aerei nemici, attaccati mentre decollavano, erano distrutti da un nostro cacciatore.

Nel corso di una azione avversaria contro un convoglio navale 2 aero­plani nemici sono precipitati in mare, colpiti dalla reazione con­traerea delle navi.

Quattro nostri velivoli non hanno fatto ritorno dalle loro missioni di guerra degli ultimi due giorni.

Nuovo attacco alleato contro la linea di difesa dell’Asse sulle alture che dominano Tunisi. A nord, la 9ª Divisione USA affonda la parte anteriore delle difese. Per sostenere le azioni del 1° esercito britannico di Anderson contro Bou Aoukaz e Ksar Tyr, il generale Alexander stacca dall’8a armata la 4a Divisione indiana e la 6a e la 7a Divisione corazzata britannica.

Gran Bretagna. In attesa dei preparativi per l’invasione dell’operazione Husky in Sicilia, l’intelligence alleata avvierà un’operazione per ingannare le forze dell’Asse. Il sottomarino britannico Seraph fa cadere un cadavere dal porto di Huelva, in Spagna, sperando che sarà recuperato e che i documenti che sono stati messi su di esso saranno inviati ai tedeschi. Secondo i documenti, questo sarebbe il cadavere del comandante Martin, della marina britannica, che trasportava lettere dal generale Nye, vice capo dello stato maggiore britannico, e dall’ammiraglio Mountbatten, capo del Regno Unito. Operazioni combinate, per Eisenhower, Alexander e Cunningham, menzionando piani alleati di invasione della Grecia. I tedeschi riceveranno questi documenti.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: