bollettino 1066: 26 aprile 1943

Attacchi locali sono falliti sul fronte meridionale tunisino per la pronta reazione dei nostri reparti. La persistente violenta pressione avversaria nel settore occidentale é stata validamente contenuta in aspri combattimenti ai quali l’arma aerea italiana e germanica ha portato il suo concorso ininterrotto ed efficace. L’aviazione anglo – americana ha perduto ieri 12 apparecchi dei quali 7 abbattuti dalla caccia, 5 distrutti dalle artiglierie contraeree.

Nelle accanite lotte dei giorni scorsi si sono particolarmente segna­late le seguenti unità tedesche: 10a divisione corazzata, II batta­glione del 433° reggimento granatieri corazzati, battaglione caccia­tori della Luftwaffe.

Nostri velivoli hanno intercettato nelle acque della Cirenaica un convoglio fortemente protetto colpendo con siluro 2 mercantili, uno da 8.000 ed uno da 5.000 tonnellate.

Aerei nemici sorvolavano, nel pomeriggio di ieri, località della Si­cilia lanciando bombe e spezzoni: qualche fabbricato veniva dan­neggiato, un cittadino ucciso a Licata (Agrigento). La regione di Cagliari è stata obiettivo di un’incursione nelle prime ore di stamane: non ancora accertato il numero delle vittime. Quattro nostri appa­recchi non hanno fatto ritorno dalle operazioni di guerra degli ul­timi giorni.

In Tunisia il 5 ° corpo britannico prende Longstop Hill e raggiunge Jebel Bou Aoukaz.

Stati Uniti: Operazione Cartwheel.
Il nuovo piano di MacArthur per l’attacco coordinato di Rabaul.

Le forze dell’ammiraglio Halsey del Pacifico meridionale, devono avanzare in New-Georgia e Bougainville.
Nel sud-ovest del Pacifico, MacArthur continuerà ad avanzare verso nord-ovest lungo la costa della Nuova Guinea per unirsi alle truppe di Halsey per isolare le basi giapponesi di Rabaul e Kavieng.

Nelle Isole Aleutine la squadra di contrattacco di MacMorris bombarda le installazioni nipponiche di Attu Island, in particolare la baia di Holtz e il porto di Chicagof.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: