bollettino 1006: 25 febbraio 1943

In Tunisia azioni a carattere locale; la caccia germanica ha abbat­tuto in duelli aerei 6 apparecchi avversari.

Nostre formazioni aeree hanno attaccato le attrezzature portuali e navi alla fonda a Philippeville.
A Kairouan e Gabès si sono avuti 12 morti ed una trentina di feriti tra la popolazione araba per attacco aereo nemico.

I depositi di petrolio di Tripoli di Siria e l’aeroporto di Laodicea (Siria) sono stati efficacemente bombardati dalla nostra aviazione. Questa notte velivoli nemici hanno lanciato bombe su Napoli causan­do danni non gravi ad edifici civili; segnalati alcuni feriti nella po­polazione.

Azioni isolate di mitragliamento nelle province di Catanzaro, Mes­sina e Trapani: lievissimi danni, due morti e tre feriti.

Nel Canale di Sicilia un nostro idrosoccorso ha tratto in salvo 7 componenti l’equipaggio di un quadrimotore americano colpito du­rante l’incursione del giorno 23 su Messina.

Dalle missioni belliche dei giorni scorsi tre nostri velivoli non hanno fatto ritorno.

L’offensiva sovietica nel Caucaso continua.
Nel saliente ovest di Kharkov, i sovietici prendono Mingrelsk, a est di Krasnodar.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: