bollettino 813: 18ago1942

Sul fronte egiziano vivace fuoco delle artiglierie nemiche efficace­mente controbattuto dalle nostre. Qualche puntata di mezzi coraz­zati avversari è stata subito respinta.

Durante un’incursione notturna su Marsa Matruh, due dei tre bom­bardieri nemici partecipanti all’azione venivano abbattuti dalla di­fesa della Piazza; due Curtiss risultano distrutti in combattimento da cacciatori tedeschi ed un altro dalle batterie contraeree di una grande unità terrestre.

Velivoli dell’Asse hanno attaccato le basi aeronavali di Malta; su di un grosso mercantile che, gravemente danneggiato, procedeva a ri­morchio sono stati messi a segno nuovi colpi.

Roma è stata ieri posta in allarme poco dopo le ore 17 per l’en­trata in maglia di un apparecchio di nazionalità sconosciuta. La cac­cia, levatasi prontamente in volo,constatava trattarsi di un aereo francese.

In Atlantico un nostro sommergibile, al comando del capitano di fregata Giovanni Bruno, ha silurato e affondato la motonave inglese armata Medon, il piroscafo americano California, un terzo mercan­tile, pure armato, per complessive 18.885 tonnellate; ha inoltre col­pito altra motonave di 10.000 tonnellate.

A causa della intensificazione degli attacchi contro i partigiani sovietici dietro le linee tedesche, Hitler ha emesso una nuova direttiva ordinare rafforzare la repressione contro la popolazione locale sospettato di resistenza e di dare maggiore flessibilità alle unità speciali delle SS.

Atterraggio notturno di 900 soldati giapponesi vicino a Taivu Point e nell’area di Kokumbona. Un distaccamento giapponese sotto gli ordini del colonnello Ichiki si sta spostando verso le posizioni degli Stati Uniti. I giapponesi pensano che ci siano solo 3.000 marines sull’isola, mentre il loro numero è di 10.000.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: