bollettino 774: 11luglio1942

Violenti combattimenti si sono riaccesi nella . zona di el Alamein; forti attacchi nemici sono stati nettamente infranti al centro della stretta e arrestati nella parte settentrionale ove la lotta è stata parti­colarmente accanita. Nel settore meridionale le truppe dell’Asse, con un attacco di sorpresa, hanno costretto l’avversario ad un notevole ri­piegamento.

L’aviazione italiana e tedesca ha dato largo appoggio alle operazioni terrestri; il nostro 50° stormo d’assalto, agendo sulle immediate re­trovie nemiche, bombardava e mitragliava depositi di materiali e concentramenti di automezzi provocando esplosioni ed incendi. In numerosi scontri duri colpi venivano inflitti alla R.A.F. che per­deva 33 apparecchi: 17 abbattuti dai cacciatori italiani del 1° e 4° stormo e 6 da quelli germanici.

Gli aerodromi di Malta sono stati attaccati di giorno e di notte da formazioni di bombardieri che ne hanno colpito gravemente gli im­pianti; la caccia di scorta ha abbattuto 12 velivoli britannici. Dalle azioni aeree della giornata 3 nostri apparecchi non sono ri­tornati.

Le truppe cinesi occupano l’isola di Futou, vicino a Fuchow.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: