Archivi del mese: marzo 2018

29 marzo 1942: news

nota.

Leggendo assiduamente i rotocalchi dell’epoca come chiunque altro, a me sembra che la situazione a fine marzo 1942, calcolando anche una certa tendenza ad esaltare e romanzare dei giornalisti, che gli inglesi siano in una condizione quasi umiliante.
Da metà 1941 si sono susseguiti una serie di disastri militari che, se ripetuti, porterebbero ad una sconfitta sicura nel conflitto mondiale.
Questo, nonostante i congrui aiuti americani. Vuoi perchè l’America, a parte la ferrea volontà di Roosevelt di ostacolare l’Asse, non era ancora pronta per un tale passo, vuoi perchè la capacità di produzione americana non può essere sufficiente ad aiutare contemporaneamente Inghilterra, Francia, Grecia , Russia, Cina e ultimamente anche il lato del Pacifico. Senza dimenticare che ora c’è anche il conflitto attivo in corso e i primi rovesci si sono già verificati.
Il lato germanico, d’altro canto, non sta molto meglio, specialmente sul fronte orientale. Il fallimento degli attacchi principali su Leningrado, Mosca hanno inciso sul morale e quasi esaurita la spinta veemente di inizio 1941. Le perdite tedesche sono ingenti. Hitler, di suo, ha già iniziato la tattica di nascondere al popolo germanico l’enorme flessione della forza d’urto e l’impossibilità di effettuare rimpiazzi. Ciò, anche per non demoralizzare il cittadino nazionalsocialista. Di buono rimane che, almeno sulla carta, il soldato d’elite tedesco è decisamente superiore a qualsiasi altro e non di poco. Se i tedeschi sono militarmente preparati non c’è storia: vincono a mani basse in qualsiasi fronte. Lo hanno dimostrato contro il BEF, nel 1940, a Creta, in Russia, in Francia, in Belgio ed in ogni dove, sulla terraferma. Il punto è che non lo sono più.
Intanto le industrie tedesche arrancano. Non stanno dietro alle richieste del fronte. In questo momento esiste un minimo vantaggio aereo tecnico. Il FW tedesco è superiore agli Spitfire, ma non numericamente e questo incide molto.
In fondo, ogni conflitto è fatto di misure e contro-misure. Le proiezioni del futuro dipendono dal momento dal quale si giudica.
E’ il mio pensiero. Ora.

Attività politica e diplomatica.
war-News

Il Presidente della Repubblica turca Ismet Ineonu, che soggiornava da parecchi giorni a Istanbul, è partito diretto ad Ankara.

Il Presidente Roosevelt ha firmato un progetto di legge che gli conferisce poteri eccezionali per la durata della guerra e lo autorizza a disporre dei beni americani secondo i bisogni dell’economia di guerra.
(è interessantissima questa cosa di un presidente che si fa una legge per auto-aumentarsi i poteri ed in più se la firma pure. E’ una forma più che dittatoriale. Direi, un fumetto!)

Il Governo cinese di Ciung King ha pubblicato il decreto che ordina la mobilitazione generale.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Concentramenti sovietici di carri armati dispersi nella penisola di Kerch da aerei germanici. Attacco aereo tedesco su Novorossisk.
Attacchi sovietici respinti nel bacino del Donetz ed in altri settori.
(sono 18 giorni che i sovietici attaccano quotidianamente i tedeschi fallendo sempre ed ogni volta con batoste epiche. Ogni nuovo giorno che tipo di morale potranno avere prima di ogni attacco?)
Bombardamento di Murmansk. Un cacciatorpediniere e quattro mercantili sovietici danneggiati dall’aviazione tedesca nel mare di Capo Nord.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
7 apparecchi inglesi abbattuti sulle coste della Manica; una motosilurante britannica affondata ad occidente di St. Nazaire. Incursione aerea inglese sulla costa settentrionale della Germania e su Lubecca. 12 bombardieri nemici abbattuti. Un altro mezzo disastro. Nell’Atlantico settentrionale e lungo le coste americane 110mila tonn. di naviglio nemico affondate da sommergibili tedeschi.
(di questi attacchi si è sempre parlato molto poco, o quasi niente)

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
Azioni di pattuglie in Cirenaica. Attacchi aerei su Tobruk e su Malta.

FRONTE del PACIFICO.
Continuano i combattimenti in Birmania.


bollettino 666: 29mar1942

Mezzi blindati nemici, in esplorazione a sud – est di Mechili, sono stati messi in fuga dal preciso tiro delle nostre artiglierie. Formazioni di nostri velivoli hanno bombardato la piazza ed il porto di Tobruk con notevoli accertati effetti distruttivi, mitragliato auto­colonne in marcia e in sosta ed attendamenti causando gravi danni, abbattuto in duelli aerei quattro apparecchi avversari.

Un caccia non è rientrato alla base.

In prossimità delle coste degli Stati Uniti il sommergibile coman­dato dal capitano di corvetta Carlo Fecia di Cossato ha affondato altre quattro navi mercantili per complessive 20 mila tonnellate, por­tando così a 32 mila il tonnellaggio totale colato a picco nel corso della sua attuale crociera. Le due petroliere, di cui al bollettino 664, sono state affondate dal sommergibile al comando del capitano di corvetta Athos Fraternale, operante in Atlantico.

Il tonnellaggio complessivo affondato dalla fine di gennaio u.s, a tutt’oggi lungo le coste americane sale così a 114 mila tonnellate.

 


28 marzo 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

A Roma, in occasione del XIX annuale dell’Aeronautica, il Duce ha pronunciato un importante discorso.
A proposito delle nuove misure di razionamento adottate recentemente dal Governo germanico, il Ministro della Propaganda, dott. Goebbels, scrive nel settimanale Das Reich che sarebbe sciocco e fuori luogo voler abbellire o minimizzare le nuove decurtazioni sul razionamento alimentare che vengono ad incidere sull’economia domestica di ogni singolo cittadino tedesco.

Il Presidente Roosevelt ha inviato all’ex Re Pietro di Jugoslavia un telegamma in occasione dell’anniversario della guerra contro l’Asse.

Lord Cripps prosegue la sua missione in India. Dopo essersi intrattenuto con Gandhi e con Pandit Nehru, egli ha annunciato che rivedrà i due capi indiani domani. Ha aggiunto che incontrerà anche i capi comunisti indù a titolo personale, poichè tale partito è interdetto nelle Indie. Egli ha aggiunto che sarà felice di incontrarsi anche con i rappresentanti della gioventù indiana.

A quanto si apprende da Nuova Delhi, lunedì prossimo Cripps farà delle dichiarazioni sul contenuto dei documenti in suo possesso che verranno radiodiffuse.

In occasione della chiusura della sessione ordinaria della Camera bugara, il Presidente del Consiglio, Filov, ha pronunciato un discorso nel quale ha espresso la fede assoluta nella vittoria finale delle Potenze dell’Asse e dei loro alleati.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Attacchi sovietici respinti nella penisola di Kerch e nei settore meridionale, centrale e settentrionale. Incursione aerea germanica su Mosca.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Colpo di mano inglese fallito sull’estuario della Loira e sulla base di sommergibili germanici a St. Nazaire. Incursione aerea inglese sul Golfo tedesco sulla regione costiera del Baltico e sulla Germania meridionale. 5 apparecchi inglesi abbattuti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
Combattimento  nella regione di Tmimi. Attacchi aerei a Tobruk e su Malta.

FRONTE del PACIFICO.
In Birmania le truppe giapponesi avanzano oltre Tungoo. Nuova incursione aerea nipponica su Port Darwin.


bollettino 665: 28mar1942

In uno scontro notturno di elementi avanzati nella zona a sud – ovest di Tmimi sono rimaste nelle nostre mani alcune decine di prigionieri. Le attrezzature portuali di Tobruk sono state bombardate da reparti dell’aviazione tedesca che hanno colpito pure una nave mercantile ed abbattuto in duelli aerei tre apparecchi nemici. Due Hurricane sono stati distrutti da nostri cacciatori.

Nel tentativo di bombardamento del campo di Martuba un aero­plano è stato abbattuto dalla nostra caccia prontamente levatasi in volo.

Durante una incursione su Bengasi, che ha causato solo un ferito, un bombardiere raggiunto dal tiro contraereo è precipitato in fiam­me; altro apparecchio è stato rinvenuto infranto poco lontano da Benina, colpito dalla stessa difesa di Bengasi in precedente incursione. Poderose formazioni dell’aeronautica germanica hanno nuovamente attaccato i porti di La Valletta e Marsa Scirocco centrando tre piro­scafi, uno dei quali è affondato ed un altro di 8 mila tonnellate si è incendiato , e aggiustando numerosi colpi su un incrociatore e due cacciatorpediniere. Postazioni contraeree sono state ridotte al silenzio e gravi danni arrecati ad edifici militari. In combattimenti nel cielo dell’isola la caccia inglese ha perduto due Hurricane.

Velivoli avversari hanno bombardato Patrasso (Grecia) senza provocare vittime, né danni; un aereo, danneggiato dall’artiglieria con­traerea, era costretto ad atterrare ed i quattro componenti l’equi­paggio venivano catturati.

 


27 marzo 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Le elezioni egiziane si sono concluse con una completa vittoria del Waldismo.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Attacchi sovietici respinti nella penisola di Kerch, a nord-est di Tangarog e nei settori centrale e settentrionale.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Attacco aereo a Sunderland ed a porto alla foce dell’Humber. Quattro navi affondate da un sommegibile tedesco a oriente dell’Islanda.
Incusioni aeree inglesi sulla Germania occidentale.
20 apparecchi inglesi abbattuti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
Un mercantile ed un cacciatorpediniere inglese affondati ad oriente di Sollum. Attacchi aerei a Malta.

FRONTE del PACIFICO.
Truppe nipponiche occupano Tungoo, in Birmania.


bollettino 664: 27mar1942

Persistenti tempeste di sabbia hanno limitato, in Cirenaica, l’attività dei reparti esploranti e dell’aviazione.

Durante un’incursione notturna su Bengasi un velivolo nemico è precipitato in fiamme nei pressi di Regima.

Nell’isola di Malta formazioni aeree tedesche hanno intensamente bombardato impianti portuali ed obiettivi navali colpendo con sicura efficacia piroscafi e unità da guerra alla fonda, centrando ripetutamente batterie contraeree e postazioni di proiettori; nei depositi di carburante di La Valletta è divampato un incendio di particolare violenza.

Sommergibili germanici, attaccando in più riprese ad oriente di Sol­lum un convoglio britannico fortemente scortato, affondavano un cacciatorpediniere, un piroscafo ed una petroliera di 4 mila ton­nellate.

Un nostro sommergibile non è rientrato alla base.

Nostri sommergibili operanti lungo le coste degli Stati Uniti hanno affondato tre navi — di cui due petroliere — per complessive 22 mila e 600 tonnellate.


26 marzo 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

La decisione del Governo nipponico di nominare un proprio Ministro plenipotenziario presso la Santa Sede è una conseguenza della situazione che si è determinata nel mondo in seguito alla guerra attuale.

Churchill ha parlato all’Assemblea dell’Associazione del partito conservatore, convocata per l’elezione del suo presidente. Egli ha fatto un ampio quadro della situazione militare e politica in cui è venuta a trovarsi l’Inghilterra a seguito della quasi ininterrotta serie di rovesci subiti su tutti i fronti.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE.
Altri attacchi sovietici respinti nella penisola di Kerch e nel bacino del Donetz. Apri combattimenti in altri settori del fronte. Nel Mar Nero un mercantile sovietico incendiato.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO.
Un mercantile ed un cacciatorpediniere inglesi affondati ad oriente di Sollum. Attacchi aerei a Malta.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE.
Attacco aereo a Dover. Incursione aerea inglese sulla Germania occidentale e meridionale. 8 apparecchi inglesi abbattuti.

FRONTE del PACIFICO.
Continua l’avanzata nipponica sul fronte di Tungoo, in Birmania. Attività aerea giapponese sulle seguenti località: Port Darwin, Derby, Broone, Windham, l’isola Horn (Australia), Port Moresby (nuova Guinea), Talagi (arcipelago isole Salomon) e Portblair (arcipelago Andaman).


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: