21 gennaio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Il Ministro della Marina giapponese, Ammiraglio Shimada, ha tracciato un quadro delle operazioni navali compiute sino ad oggi dalle Forze Armate nipponiche. Egli ha dichiarato che la flotta giapponese domina praticamente il Pacifico, dalla Malesia e dalle Indie Olandesi, sino alla costa occidentale  degli Stati Uniti. Essa sta ora collaborando attivamente all’azione contro Singapore, nelle Filippine, a Borneo e nelle Indie Olandesi. La Flotta è in procinto di ampliare rapidamente l’entità delle sue operazioni contro le navi da guerra nemiche e specialmente contro i sottomarini nelle acque asiatiche e contro le basi statunitensi nel Pacifico.
Scimada ha comunicato i suguenti particolari sui successi ottenuti dalla flotta giapponese dallo scoppio della guerra:

Navi da guerra affondate:
7 navi da battaglia, 2 portaerei, 3 incrociatori, 6 cacciatorpediniere, 18 sottomarini e 26 altre unità, quali cannoniere e dragamine.
Sono stati danneggiati inoltre 4 navi da battaglia, 6 incrociatori, una portaerei e 3 cacciatorpediniere.
Sono state affondate 35 navi mercantili e danneggiate altre 28, mentre 81 sono state catturate o sequestrate, oltre a 500 battelli minori. Distrutti o danneggiati almeno 977 aerei nemici.
Dall’inizio della guerra, la flotta giapponese ha perduto 4 cacciatorpediniere, 4 dragamine, 3 sottomarini, 4 navi trasporto e 67 aeroplani, mentre un incrociatore è stato parzialmente danneggiato.
A proposito delle operazioni navali nelle Filippine, Scimada ha dichiarato che all’inizio della guerra la Marina nipponica ha abbattuto o distrutti al suolo 336 aeroplani ed ha affondato 4 cacciatorpediniere, 7 sottomarini e 5 navi mercantili, danneggiando numerose altre unità, fra cui una portaerei.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Aspri combattimenti nel settore del Donetz e nei settori centrale e settentrionale. Attività aerea germanica su tuttto il fronte. Un piroscafo danneggiato nello stretto di Kersch; un cacciatorpediniere ed un piroscafo sovietico affondati nel Mar Glaciale Artico. Un cacciatorpediniere e due piroscafi danneggiati.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacchi di aerei germanici sulla Costa orientale inglese e sud-orientale dell’Inghilterra. Incursione aerea inglese sulla Germania nord-occidentale. 4 bombardieri inglesi abbattuti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Attività d’artiglieria nella Cirenaica occidentale. Attacchi aerei italo-tedeschi sulla Litoranea della Cirenaica e su Malta.

FRONTE del PACIFICO. Offensiva nipponica in Birmania. Continuano i combattimenti in Malesia, nelle Filippine e negli altri settori del fronte.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: