12 gennaio 1942: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

A Tokio è stato pubblicato il seguente comunicato:

Per quanto il Giappone abbia dichiarto la guerra contro l’Inghilterra e l’America, il Giappone si è astenuto dall’assumere musure ostili contro l’Olanda desiderando evitare, qualora possibile, che la calamità della guerra cadesse sopra gli abitanti delle Indie olandesi, Il Governo olandese, invece, ha notificato al Giappone che a seguito dell’apertura delle ostilità del Giappone contro l’Inghilterra e l’America, verso le quali è in stretto ed in inseparabile relazione, il Governo olandese dichiara che lo stato di guerra tra il Giappone esiste tra il Giappone e l’Olanda. Inoltre, le forze olandesi hanno attuato cari atti ostili contro il Giappone ed hanno trasformato le Indie Orientali in basi per gli Stati Uniti, l’Inghilterra e l’Olanda stessa contro il Giappone.IlGiappone non nutre nessuna intenzione di natura ostile contro gli innocenti abitanti delle Indie Olandesi ma, considerata la necessità di sitruggere gli atti ostili olandesi e proteggere la vita e gli interessi dei giapponesi hanno iniziato l’11 gennaio le ostilità contro queste forze -.

L’Agenzia Reuter informa che, data la gravità della situazione, il generale Wavell ha assunto oggi stesso il comando della difesa delle Indie orientali olandesi, dove si è trasferito col quartier generale anglo-nord americano-olandese. Nei circoli militari inglesi si specifica che non c’è alcuna possibilità di tenere testa ai giapponesi se non arriveranno immediatamente rinforzi in misura notevole.
(e allora, imbecilli, cosa avete dichiarato guerra a fare? per stare in difesa? non era più prudente prima ottenre i rinforzi, poi iniziare le ostilità?)
Il Ministero della Marina nordamericana ha confermato che l’Ammiraglio Hart è arrivato nelle Indie orientali olandesi.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Continuano i combattimenti nel settore centrale e nei moti Waldai. Negli altri settori nulla da segnalare.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. La batteria tedesca di lunga gittata ha bombardato incessantemente Dover.
Un cacciatorpediniere inglese affondato sull’Atlantico.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Nell’Africa settentrionale vivace attività di ricognizione. Bombardamento aereo della litoranea in Cirenaica e dell’isola di Malta. Nei primi dieci giorni di gennaio 42 apparecchi inglesi abbattuti, di cui 19 sul Mediterraneo. 9 gli apparecchi tedeschi perduti.

FRONTE del PACIFICO. Resa della guarnigione olandese di Tarakan. Occupazione di Menado, nell’isola di Celebes. Ritirata inglese in Malesia. nelle Filippine occupazione di Olongafo, nell’isola di Luzon.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: