28 dicembre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

Il presidente del Consiglio dell’Iran ha accordato un’intervista al giornale Italia sull’alleanza dell’Iran con l’Inghilterra. Alla domanda: «il Governo iraniano è stato costretto a concludere questo trattato di alleanza?» il Presidente ha risposto molto evasivamente.

Il Nichi Nichi riceve da Chung King che iul Ministro degli esteri britannico, Eden, è atteso prossimamente nella capitale di Chiang Kai Scek per predendere parte ad una conferenza intesa a surdiare le misure per rimediare alla difficile situazione attuale. Eden si troverebbe in questo momento a Mosca.

Le autorità turche hanno esteso il divieto di entrare nel Mar Nero anche ai piroscafi da carico di tonnellaggio inferiore alle 300 tonnellate, nonchè ai velieri ed ai battelli a motore. Tale divieto esisteva già da tempo per le navi maggiori ed è dovuto al pericolo rappresentato dai sommergibili bolscevichi.
Un accordo di principio è intervenuto fra la Turchia e la Germania circa l’applicazione del trattato di commercio ultimamente firmato.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Violenti combattimenti nel settore meridionale. Attacchi sovietici nel settore centrale e settentrionale.
Attività aerea germanica contro navi da trasporto sovietiche nello stretto di Kersch. 4 navi sovietiche affondate per 8.800 tonnellate.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Colpo di mano britannico su due punti della costa norvegese. Un cacciatorpediniere inglese affondato. Un altro e un incrociatore danneggiati. 10 bombardieri inglesi abbattuti. Un battello vedetta tedesco ed alcune navi mercantili norvegesi affondate. Incursione aerea inglese sulla Germania occidentale.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Attacchi inglesi contro le posizioni italo-tedesche. Attacchi aerei italiani e germanici in Cirenaica e sull’isola di Malta. 3 bombardieri inglesi abbattuti.

FRONTE del PACIFICO. Situazione immutata nei vari scacchieri. Avanzata nipponica verso Ipoh e Cemor, nella penisola di Malacca.
Combattimenti sul fiume Perak. Nell’isola di Luzon i nord-americani ripiegano su Manilla.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: