war report: 9dic1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

warReport1941

Oceano Atlantico: il sottomarino tedesco U-652 ha affondato la nave francese Saint Denis a 50 miglia a sud delle Isole Baleari, alle 14.00, uccidendo 3 marinai. La nave è stata affondata per un caso di errata identificazione, nonostante navigasse con la bandiera della Francia di Vichy.

 

Mediterraneo: l’incrociatore italiano Luigi Cadorna è arrivato a Bengasi con rifornimenti di carburante estremamente attesi.

 

Nord Africa: si sono registrate molte missioni di bombardamento e pesanti combattimenti aerei, con molte perdite da ambo le parti, nel settore di Tobruk – Gazala.

 

Nord Europa: il sottomarino tedesco U-134 ha affondato erroneamente la nave tedesca Steinbek, a 20 miglia al largo della Norvegia settentrionale, alle 21:00; 12 i sopravvissuti.

 

 


Fronte Orientale
: la spinta sovietica contro le forze di Guderian raggiunge e cattura Elet. Nel nord, sotto il generale Meretskov, l’Armata Rossa riprende Tikhvin ma non può alleggerire l’assedio di Leningrado. La situazione all’interno della città è disperata; le razioni sono molto sotto al livello della fame. La 30a Armata sovietica attacca oggi a nord di Mosca, catturando molti camion e cannoni da campo abbandonati dal gruppo tedesco del 3.Panzergruppe. La decima armata, la tredicesima e la 50a armata sovietica continuano ad attaccare,   mentre il 5° corpo di cavalleria spalanca un varco tra la 2Panzerarmee e la 2.Armee.
L’Esercito sovietico del 52° attacca nel settore di Malaya Vyshera; il primo esercito sovietico cattura Fedorovka.
Zhukov ha ordinato alle unità dell’Armata Rossa di evitare gli assalti frontali, bypassare i punti forti tedeschi e sfondare i fianchi. Nonostante le vittorie, la situazione logistica sovietica è comunque estremamente povera, in gran parte, a causa della distruzione di molti veicoli nelle mani dei tedeschi negli ultimi mesi.
La 112a divisione di fanteria tedesca riesce a fermare l’avanzata sovietica della decima armata lungo i fiumi Shat e Don.
Più a sud, la cavalleria sovietica riconquista Yelets e continua l’accerchiamento delle 45ª, 95ª e 134ª Divisione di fanteria tedesche, a Livny.

generali sovietici che ispezionano i mezzi abbandonati dai tedeschi

 

Asia: le truppe giapponesi continuano a sbarcare a Kota Bharu, Singora e Pattani. Le forze giapponesi occupano anche Bangkok.
I combattimenti tra truppe britanniche e giapponesi hanno avuto luogo per l’aeroporto di Kota Bharu, nella British Malaya, mentre due gruppi di truppe indiane hanno attraversato la Thailandia per distruggere strade e ferrovie. A Hong Kong, le truppe giapponesi hanno aperto un segmento occidentale della British Gin Drinker’s Line, che si estendeva dalla baia di Gin Drinker (Zuijiu Wan) a ovest fino alla White Sands Bay (Baisha Wan) a est, a 225 High Ground a nord di Hong Kong Island. Durante la notte, hanno infranto le difese britanniche, preso 27 prigionieri britannici e conquistato questa terra che domina l’estremità occidentale della linea Gin Drinkers.

Britannici nel nord della Malesia hanno inviato Laycol e Krohcol, piccole colonne di truppe indiane in auto blindate, oltre il confine con la Thailandia per distruggere strade e linee ferroviarie. Incontrano però una rigida resistenza da parte delle unità di polizia tailandesi e successivamente dalla quinta divisione giapponese che avanza a sud di Pattani. La 9a brigata giapponese di fanteria avanza a sud da Singora verso Jitra mentre il 42º reggimento di fanteria avanza da Patani. Il 56° reggimento giapponese avanza da Kota Bharu verso sud lungo la costa. Attacco aereo giapponese sull’aerodromo di Butterworth. Sotto attacco aereo giapponese, la RAF inizia a ritirarsi dall’aerodromo di Kuantan.

Il governo thailandese oggi accetta di cooperare con il Giappone in cambio della sua indipendenza, di assistenza finanziaria e in cambio della consegna di aerei da guerra, armi e altre attrezzature militari.

Kenkichi Ueda è stato insignito del Gran Cordone dell’Ordine Supremo delle Orchidaceae della nazione fantoccio di Manchukuo e ha ricevuto una medaglia speciale per commemorare l’apertura del Santuario shintoista nazionale di Manchukuo.

In giornata Chiang Kai-shek invita i rappresentanti degli Stati Uniti, del Regno Unito e dell’Unione Sovietica, a Chungking, per una conferenza militare congiunta sulla sconfitta delle nazioni dell’Asse.

 

Germania: Adolf Hitler è arrivato a Berlino, in Germania, alle 11.00. Ha deciso di dichiarare guerra agli Stati Uniti, oggi, ma ha deciso anche di trattenere l’annuncio fino all’11 dicembre per avere abbastanza tempo per redigere il suo discorso.

 

Regno Unito: Winston Churchill oggi ha inviato a Franklin Roosevelt un messaggio per richiedere una conferenza sulla guerra con il Giappone. Inizialmente, Roosevelt intendeva respingere questa richiesta, desiderando dare ai suoi generali più tempo per studiare la situazione per evitare che gli inglesi dominassero, nella conferenza.

È stato annunciato che i governi dei Paesi Bassi e dei Soviet hanno accettato di scambiarsi gli ambasciatori.

È stata annunciata che l’età di richiamo per gli uomini è stata ridotta ai 18 anni e la coscrizione per le donne single all’età compresa tra i 20 e i 30 anni, per il servizio militare o altri lavori.

 

Nord America: Cuba e Panama hanno dichiarato guerra al Giappone. Cuba ha dichiarato guerra affermando: “Riteniamo che questa aggressione da parte di uno stato non americano contro l’integrità e l’inviolabilità di uno stato americano sia un caso come quello contemplato nella dichiarazione n. 15 della Conferenza di Habana, in virtù della quale tutte le nazioni di questo continente, se aggredite, dovrebbero considerarsi attaccate allo stesso modo e dovrebbero agire insieme”.

Franklin Roosevelt ha avuto il suo talk show radiofonico “Fireside Chat” da quando gli Stati Uniti sono entrati in guerra, osservando che le potenze dell’Asse erano state sicuramente contaminate da “un decennio di immoralità”.

La US Navy ha acquistato 25 set di radar dagli inglesi per la ricerca aerea, per test di servizio su bombardieri da e aerei siluranti.

In Canada la paura dell’invasione giapponese si è diffusa sulla costa della British Columbia. Il governo ordina black-outs; chiude i giornali giapponesi-canadesi e le scuole.
In una riunione del governo canadese, il primo ministro William King rivela che un assalto giapponese sulla costa occidentale “sembra del tutto probabile”.
(in Canada? dal Giappone? ma sono matti?)

 

Oceano Pacifico: il sommergibile Swordfish è diventato il primo sottomarino degli Stati Uniti ad attaccare il nemico quando ha sparato ad una nave giapponese, a 150 miglia a ovest di Manila. I cacciatorpediniere giapponesi Ayanami e Yugiri hanno rilevato il sottomarino a 20 miglia a est di Kota Bharu, nella Malaya britannica e lo hanno attaccato con cariche di profondità, dalle 11:00 alle 17:30. Dopo il tramonto è stato finalmente costretto ad emergere ed è stato affondato. 7 gli uccisi con 32 catturati.

Le truppe giapponesi hanno occupato Tarawa e Makin nelle isole Gilbert. Sull’Atollo del Wake, gli aerei della 24a Flottiglia della Marina giapponese hanno bombardato la Naval Air Station sull’isola di Peale e le batterie A ed E ad Peacock Point. La Quarta Flotta Imperiale giapponese (un incrociatore, due incrociatori leggeri, sei cacciatorpediniere, due mezzi di trasporto) si è diretta a nord per prendere Wake Island.

Aerei giapponesi e sottomarini I-65 hanno avvistato la corazzata britannica Prince of Wales” e l’incrociatore da battaglia Repulse. I bombardieri siluranti sono stati subito lanciati da Saigon, ma non riusciti a localizzare le navi che si sono poi girate a sud per tornare a Singapore.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: