4 ottobre 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

I primi commenti mondiali al discorso di Hitler rivelano la forte impressione che ha prodotto in tutti i paesi la pacata sicurezza con la quale il Cancelliere germanico ha annunciato che la Russia sovietica si avvia verso il suo inesorabile crollo.
Le gigantesche cifre dei prigionieri e degli armamenti catturati o distrutti enunciate dal Fuhrer hanno stroncato di colpo tutta la gazzarra propagandadistica che Londra e Washington stavano inscenando sulla Conferenza di Mosca.
Il mondo è persuaso che mai l’Impero britannico e gli Stati Uniti potranno restituire a Stalin ciò che ha perduto perchè non hanno un numero così rilevante di forze ed anche lo avessero non saprebbero come farle arrivare in Russia. Mancano le navi. Mancano le strade. Nè Harrimann, nè Lord Beaverbrook possono realizzare l’impossibile. Gli aiuti che l’Inghilterra e gli Stati Uniti potranno dare alla Russia sovietica non saranno che un bicchiere d’acqua in una vasca.
Sotto il primo urto del discorso di Hitler la propaganda inglese ha taciuto.
E’ difficile infatti rispondere ad un discorso così semplice, chiaro e pacato che elenca fatti, enumera cifre e precisa la certezza di vincere.
L’assenza di qualsiasi accenno agli Stati Uniti ed a Roosevelt ha fatto grande impressione in America. Dopo i violenti discorsi incendiari di Roosevelt il silenzio assoluto di Hitler è la più dura risposta che le escandescenze oratorie del Presidente nordamericano potevano ricevere.
La solidarietà dell’Europa che Hitler ha prospettato al mondo è una solidarietà effettiva di nazioni alleate e di eserciti affratellati che mescolano il loro sangue sugli stessi campi di battaglia.
Di fronte a questo fatto concreto, che ha il carisma del sangue e del dolore, la riunione spettrale di Londra organizzata da Eden è una semplice rappresentazione teatrale.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Operazioni di vasta portata in corso. Nel Mar Nero un trasporto truppe di 20mila tonn. affondato. Attacchi aerei a Mosca e Pietroburgo. Sbarramenti di mine nel Golfo finnico.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Nell’Atlantico 28mila tonn. di naviglio mercantile nemico affondate da sommergibili.
Ad oriente di Great Yarmouth altre 28mila tonnellate di naviglio mercantile nemico affondate da aerei. 4 piroscafi danneggiati.
Attacchi aerei contro l’Inghilterra orientale. attacco aereo inglese a Rotterdam.
L’aviazione britannica ha perduto, dal 24 agosto al 30 settembre, 476 aeroplani, di cui 418 sono stati abbattuti dall’aviazione tedesca e 58 dall’artiglieria della marina. Nello stesso periodo sono stati perduti nella lotta contro la Gran Bretagna, 40 velivoli tedeschi.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Attacchi aerei tedeschi a Tobruk.

 

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: