30 agosto 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

I commenti che giungono dalle varie capitali europee dimostrano che l’incontro tra Mussolini ed Hitler sui campi di battaglia dell’est ha avuto eco profonda nella coscienza del mondo, accanto alla calda reazione del popolo italiano, la quale ha tutti i caratteri di una commozione nazionale.
(oggi direi: “cerchiamo di non esagerare…”)

I giornali americani hanno dedicato ampio spazio allo storico incontro del Duce con Hitler sul fronte orientale, pubblicando lunghi commenti e numerose fotografie raffiguranti i due Condottieri intenti ad esaminare, unitamente ai propri collaboratori militari, la grandi carte geografiche riproducenti i territori sui quali è in corso la grande battaglia contro il comunismo.
(è impressionante come i giornali americani, senza avere nessun corrispondente sul posto [ovviamente], quindi senza neanche avere nessun contributo fotografico reale dell’incontro, siano riusciti a riempire due pagine di giornale semplicemente riproducendo solo commenti di qualche esponente e riportando impressioni e fantomatiche previsioni. La verità vera è che dell’incontro non avevano nessuna notizia certa. Ma anche così gli faceva gioco; in questo modo potevano inventarsi quello che volevano. Potevano farsi le domande e rispondersi a piacimento. Poi le foto erano solo di repertorio, relative all’invasione della Polonia)
Il Presidente Roosevelt ha ieri stuzzicato la curiosità dei rappresentanti della stampa con una sibillina dichiarazione sul suo incontro con l’Ambasciatore giapponese Nomura. Egli non ha voluto aprir bocca sugli argomenti trattati nel colloquio e ha annunciato che avrà altre conversazioni col rappresentante di Tokio.
(nulla di strano. Roosevelt è il Presidente; se non vuole non parla e se parla può creare anche rebus. Insomma fa quello che gli pare.
Quasi come un dittatore. Le sue parole o non parole hanno sempre e comunque un peso di valenza mondiale)

Da Parigi si informa che le condizioni sanitarie di Laval e Déat rimangono alquanto precarie.

 

Attività militare.
FRONTE ORIENTALE. Colonne finlandesi hanno occupato Vijpuri.
In occasione dì tentativi di sortita dal porto di Reval (Tallinn) e da altri porti, due cacciatorpediniere sovietici, nove spazzamine e tre navi-vedetta sono stati affondati a seguito di operazioni di minamento germaniche. Due altri cacciatorpediniere ed un spazzamine sono stati gravemente danneggiati a seguito di urti contro mine.
Apparecchi da combattimento hanno affondato un incrociatore sovietico e due cacciatorpediniere e danneggiato a colpi di bombe altri due cacciatorpediniere ed un incrociatore ausiliario.
La flotta da trasporto per lo sgombero di truppe e di materiale bellico da Reval (Tallinn), mentre era sortata da navi da guerra, si è trovata in mezzo allo sbarramento di mine tedesche. Fino ad ora sono affondati 21 trasporti per una stazza di 48.200 tonnellate. Otto trasporti sono stati gravemente avariati dall’urto contro mine. Apparecchi tedeschi da combattimento hanno distrutto 22 navi da carico, principalmente trasporti di truppe, per una stazza di 74mila tonnellate.
Altre 39 navi sono state colpite gravemente.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. 5 navi nemiche colpite da bombe aeree. Attacchi aerei ad installazioni militari sulla costa orientale britannica e su numerosi aeroporti. Incursioni aeree inglesi sulle coste della Manica e sulla regione del Reno-Meno. 20 apparecchi inglesi abbattuti.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: