war report: 2ago1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

warReport1941

 

Mediterraneo: torpediniere tedesche hanno attaccato convogli dell’Alleanza al largo della Libia, ma sono state respinte dai aerei britannici; Circa 3 aerei tedeschi sono stati abbattuti dagli Hurricane bilanciando le perdite a 3 velivoli ciascuno.

Operation Style: la RN Force X arriva a Malta con truppe e forniture.

 

Medio Oriente: La Gran Bretagna ha invitato i governi iraniani e afghani ad espellere immediatamente tutti i tedeschi presenti nei loro paesi.

 

Nord Africa: due compagnie australiane hanno attaccato le posizioni italiane nei pressi di Tobruk, in Libia, con il sostegno di oltre 60 cannoni da campo. Gli attacchi sono stati respinti dopo aver subito gravissime perdite. Questo particolare attacco rappresentava l’ultimo tentativo australiano di recuperare le posizioni perse all’inizio di maggio 1941. Il VII Reggimento di Bersaglieri ha svolto un ruolo diretto nella sconfitta del 43° e 28° Battaglione nel tentativo di recuperare i loro punti forti perduti.

L’HMAS Vendetta, (cacciatorpediniere), ha navigato la sua 39esima corsa verso Tobruk assediata. Il distruttore aveva già fatto più corse a Tobruk che tutte le altre navi britanniche o australiane.

 

 

Nord Europa: le autorità tedesche hanno imposto uno stato di emergenza in Norvegia per cercare di ridurre la resistenza all’occupazione. Gli scioperi hanno praticamente paralizzato alcune regioni e gli atti di sabotaggio dei partigiani diretti alle installazioni della Wehrmacht (Heer) e anche le ferrovie hanno avuto anche un effetto devastante. I tedeschi considerano la propaganda radiofonica britannica responsabile della resistenza e hanno sequestrato il 90% delle radio della popolazione.

Londra ha esteso il blocco navale dell’Europa includendo la Finlandia.

 

Fronte Occidentale: ol comandante della RAF ha condotto operazioni Rhubarb e Roadstead. Il comandante ha inviato 24 aerei in raid costieri da Cherbourg a Texel.

 

 

 

Fronte Orientale: Unternehmen Barbarossa. La Divisione di fanteria Pasubio Italiana e la Divisione Torino si spostano verso il fronte.

Armata Nord: la 16. Armee (colonnello generale Ernst Busch) inizia a attaccare la Staraya Russa, appena a sud del lago Ilmen, alla destra del loro viaggio, verso Leningrado.

Armata Centrale: il 2.Panzergruppe attacca verso Roslavl. Le forze russe lanciano enormi contrattacchi contro le truppe tedesche che difendono il salinte di Yelna, a est di Smolensk. Guderian, più a sud è fermato nei suoi attacchi e ha ordinato di ritirare le sue forze panzer dalla parte anteriore per i preparativi e per il riposizionamento.

Armata Sud: la divisione del Partito Plateau (del Generale Generale L. Crüwell) è collegata alla divisione 101.Leichte (del General del Infantry CH von Stumpfnagel) del 68.Armeekorps (mot.) (General del Panzer Troops Kempff) del generale generale Eric Marcks). Tutti si muovono a sud-est dell’Uman. Allo stesso tempo, la 16.Panzer Divisionen di 14.Armeekorps (mot.) (del Generale della fanteria G. von Wietersheim) è legata a truppe tedesche e ungheresi a Pervomaisk.
La 6° e la 12° armata, e gran parte della 18esima sono state chiuse in una sacca tra Uman e Pervomaisk.

I sottomarini sovietici M99 e S11 sono stati affondati dalle mine tedesche nel Mar Baltico.

Agli operai sovietici NKVD è stato ordinato di arrestare quelli che sono stati feriti sulle linee frontali, proprio come avrebbero arrestato dei disertori.
(i russi sono proprio matti…)

 

Asia: La Croazia ha stabilito rapporti diplomatici con lo stato fantoccio giapponese di Manchukuo.

 

Germania: la RAF ha inviato 80 aerei per attaccare Amburgo, 53 per attaccare Berlino e 50 per attaccare Kiel, durante la notte.

 

Regno Unito: Londra ha aperto una moschea per i soldati che servono nelle loro forze armate.

truppe inglesi da sbarco, truccate, in un canale egiziano. Interessante è l’arma del quarto soldato da sx: sembra essere un lancia granate da fucile, agli albori.

 

Nord America: gli Stati Uniti hanno esteso la legge Lend-Lease per la sua applicazione all’Unione Sovietica. Harry Hopkins, che rappresenta la FDR a Mosca, annuncia che gli Stati Uniti e l’URSS hanno concordato un pacchetto di aiuti che aiuterà i sovietici a recuperare alcune delle loro perdite materiali, fino ad oggi.

Franklin D. Roosevelt e il suo Gabinetto hanno una lunga discussione in una riunione del governo riguardante “modi e mezzi per vendere direttamente o indirettamente” da 50 a 60 distruttori pesanti agli inglesi. Tutti sono d’accordo “che la sopravvivenza delle isole britanniche sotto l’attacco tedesco potrebbe dipendere molto dal fatto che i britannici abbiano o no questi cacciatorpedinieri”. Tutti hanno compreso che una legislazione fosse necessaria per consentire la vendita di queste navi.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: