war report: 23lug1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

warReport1941

Oceano Atlantico: un velivolo Hudson, durante il servizio di accompagnamento ad un convoglio, ha sparato ad un aereo tedesco, a 107 miglia a ovest-sud-ovest di Achill Head, Achill Island, in Irlanda; l’equipaggio tedesco dell’aereo abbattuto è stato successivamente ripescato e interrogato.

 

Mediterraneo: l’HMS Edinburgh è arrivata a Malta.

Operation Substance. Un cacciatorpediniere britannico è stato affondato, un incrociatore e tre cacciatorpediniere sono risultati colpiti dagli attacchi degli aerei italiani sulle forze in mare.
Gli aerei dalla Sardegna hanno attaccato il convoglio a partire dalle 09:42.
Il distruttore Fearless è stato colpito a poppa da un siluro sganciato da un SM79 e completamente disabilitato. 27 le vittime. L’incrociatore RN Manchester ha subito un colpo di torpedine da un aereo nella zona del porto.
Nel pomeriggio i bombardieri SM79 hanno danneggiato il DD Firedrake con una bomba da 500 kili, esplosa sul lato di dritta, vicino alla stanza di caldaia, causando gravi danni strutturali.

 

Nord Africa: L’armistizio siriano è stato modificato per consentire alla Francia  Libera di contattare le truppe di Vichy. Il materiale di guerra catturato era proprietà francese e le truppe siriane e libanesi sarebbero state piazzate sotto il comando franco francese.

 

Nord Europa: L’esercito finlandese della Carelia raggiunge il confine 1939, a est del lago Ladoga. Le forze difensive dell’isola finlandese di Bengtskär sono state rinforzate da un cannone Madsen da 20 mm, con un equipaggio di tre uomini.

 

Fronte Occidentale: alle 09:15 la ricognizione del comando costiero britannico della RAF ha rilevato che la corazzata della Kriegsmarine Scharnhorst stava lasciando i suoi compari Gneisenau e Prinz Eugen a Brest, e scivolando verso sud, fino al piccolo porto di La Pallice. È stato fatto un tentativo per nascondere la sua assenza con la sostituzione di una grande cisterna, coperta da una rete da camuffamento. Temendo che avrebbe potuto tentare un attacco in Atlantico, sei aerei del comando di Bomber hanno abbandonato la missione contro le difese tedesche in un attacco serale; uno di questi non è riuscito a tornare. Il comando di Bomber RAF ha inviato altri 30 aerei per attaccare la Pallice durante la notte.

La RAF ha volato una missione Circus su Mazingarbe e una missione a Bois d’Esperlecques. Il comandante della RAF ha inviato pure 17 aeromobili in raid costieri.

 

 


Fronte Orientale: Unternehmen Barbarossa. Altri 115 bombardieri tedeschi sono ritornati su Mosca per bombardare la città. Molto piccoli i danni provocati. A seguito degli forti attacchi aerei, il Partito Comunista e la STAVKA cominciano ad evacuare le famiglie dei membri del governo e gli uomini militari di Mosca.
Il generale di SM, Shtemenko, il capo dell’operazione sovietica, riferisce che le bombe sono spesso cadute nei pressi dei suoi uffici di notte e che di conseguenza la sedi di personale generale dell’esercito rosso è stata stata spostata alla stazione della metropolitana Byelorosskaya, di sera, in modo che gli ufficiali sovietici potessero svolgere il loro lavoro in pace. Più tardi tutto il personale generale è stato trasferito alla stazione della metropolitana di Kirovskaya, appositamente ristrutturata per questo scopo.

Armata Nord: mentre il 4.Panzergruppe inizia ad attaccare la linea Luga, il generale sovietico Pyadyshev è stato sollevato dal comando del gruppo operativo Luga e subito dopo, come al solito, fucilato.

Armata Centrale: La Stavka forma un nuovo Fronte Centrale sotto il Colonnello Generale F.I. Kuznetsov, composto dal 21 ° armata del tenente generale M.G.  Efremov e dalla 13° armata del Tenente Generale V.F. Gerasimov.
Questo fronte è stato ordinato per proteggere il settore del fiume Gomel e del fiume Sozh. Intorno a Smolensk, le forze dell’Esercito XX Sovietico (Tenente Generale P.A. Kurochkin) contrappongono le forze al 2.Panzergruppe tedesco anche se i fianchi dell’esercito non sono per niente sicuri.
La fortezza sovietica di Brest-Litovsk si è definitivamente arresa.

Armata Sud: Le forze sovietiche contrattaccano a Monastyrishche.

Asia: Gli Stati Uniti dichiarano l’intenzione di interrompere i colloqui con il Giappone per l’occupazione dell’Indocina, dichiarando che i colloqui sarebbero inutili poiché il “governo giapponese intende comunque perseguire la sua politica di forza e di conquista”.

L’Ammiraglio Decoux realizza accordi locali per concedere le basi aeree e navali al Giappone nell’Indocina meridionale.

Il quartier generale generale dell’Impero ha pubblicato l’ordine dell’esercito n. 517 che dirige i comandanti del Corpo di spedizione cinese, l’esercito di Kwantung e il primo Hikoshidan (situato in Giappone con unità su Formosa) di aiutarsi l’un l’altro trasferendo piccole unità aeree nelle aree dove si pensi siano più necessarie, sia in Manciuria sia in Cina. Fino alla fine della guerra, questo ordine è stato usato molte volte come autorità per spostare piccole unità aeree da un luogo all’altro in base all’urgenza della situazione.

 

Germania: la RAF invia 51 aeromobili per attaccare Mannheim e 33 aerei per attaccare Francoforte, durante la notte.

 

Regno Unito: un bombardiere britannico del 44° Squadron Hampden, tornato da Waddington, nel Lincolnshire, da una missione di minamento, si è schiantato nella residenza del Lincoln Girls High School, sulla collina Lindum nella vicina città di Lincoln. L’equipaggio di quattro persone è stato ucciso e anche l’anziana signora francese che è morta cercando di scappare dall’edificio in fiamme. Quattro altri membri del personale sono stati feriti e l’esplosione delle munizioni ha colpito l’area circostante, ostacolando gravemente il lavoro delle squadre di salvataggio.

 

Nord America: A Washington DC, il senatore Wendell Willkie (il candidato repubblicano sconfitto alle elezioni presidenziali del 1940) ha invitato l’America a fornire aiuti illimitati alla Gran Bretagna.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: