war report: 19lug1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

warReport1941

Oceano Atlantico: alle 10:42, la nave Holmside, dispersa dal convoglio OG-67, è stata silurata e affondata dalla U-66, a NE delle Isole di Capo Verde.
18 membri dell’equipaggio e tre artiglieri sono stati perduti. Il comandante, 13 membri dell’equipaggio e due artiglieri saranno prelevati dal mercantile portoghese Sete Cidades e saranno sbarcati a Lisbona il 1 agosto.

La flotta dell’Atlantico degli Stati Uniti forma la flotta TF-1 per la protezione delle forze americane in Islanda e il sostegno dei convogli legati. La portaerei Wasp porta un carico di caccia P-40 all’isola. Inizia l’accumulo navale. La US Navy ha istruzioni per fornire scorta per navi di qualsiasi nazionalità che navigano verso l’Islanda e dall’Islanda. L’ordine n.6 della flotta atlantica afferma che le forze navali americane devono garantire la sicurezza di tutti i convogli nell’Atlantico settentrionale ogni qualvolta la situazione strategica lo richieda.
(direi, a questo punto, che non debbano più sussistere dubbi nei confronti dell’America; le forze dell’Asse hanno ora tutti i titoli per considerare gli Stati Uniti una forza belligerante e agire di conseguenza)

 

Mediterraneo: Italo Gariboldi si è dimesso come governatore generale della Libia italiana, sostituito da Ettore Bastico.

La Luftwaffe e la Regia Aeronautica attaccano Malta.

 

Medio Oriente: di due agenti tedeschi di Abwehr che tentano di raggiungere l’area di frontiera indiana, uno è ucciso e l’altro catturato dalla polizia afgana.

 

Nord Africa: I bombardieri di Luftwaffe attaccano Alessandria durante la notte mentre i bombardieri di RAF attaccano Tripoli e Bengasi.

 

Nord Europa: Il generale Olof Thörnell, comandante delle forze svedesi, suggerisce che la Svezia dovrebbe contribuire alla sconfitta dell’Unione Sovietica.

 

Fronte Occidentale: la cisterna norvegese Ole Jacob è arrivata a Bordeaux, in Francia e ha caricato il carburante per l’aviazione e l’equipaggio catturato delle petroliere Ole Jacob e Teddy.

La RAF: con 11 bombardieri britannici Blenheim ha attaccato un convoglio tedesco da 8 navi accompagnato da 6 navi anti-aeree al largo dall’Aia, nei Paesi Bassi, affondando quattro dei trasporti e danneggiando un altro. Due Blenheim sono stati perduti.

 

 


Fronte Orientale: Unternehmen Barbarossa. Hitler emette la direttiva n. 33 per la – Continuazione della guerra in Oriente -.
In un grande cambiamento nei piani operativi, Hitler ordina al tedesco della 4.Armee (von Kluge) e al 2.Panzergruppe (Guderian) di Heeresgruppe Mitte (von Bock) di sospendere i loro attacchi verso Mosca e unirsi alla 6.Armee (von Reichenau) e al 1.Panzergruppe (von Kleist) di Heeresgruppe Sud (von Rundstedt) con l’obiettivo di distruggere la quinta, sesta e dodicesima armata sovietica ad ovest del Dnepr, della Linea Dnestr. L’idea di questa direttiva è quella di iniziare a sfruttare le grandi ricchezze agricole e minerarie dell’Ucraina per lo sforzo di guerra tedesco non appena appena le forze sovietiche in quella regione saranno sconfitte. Sia Kluge che Guderian, ma sono cautelamente sormontati da Hitler. Hitler dice che gli eserciti russi devono essere prima spazzati via prima che possano ritirarsi.

Joseph Stalin si è dichiarato Commissario Sovietico della Difesa (NKO). Viktor Abakumov assume ufficialmente il ruolo di capo dell’UOO del NKVD sovietico.

Armata Nord: i combattimenti pesanti tra le forze tedesche e sovietiche avvengono ora nei pressi del lago Peipus vicino a Leningrado (Russia). I tedeschi continuano la loro spinta verso la città di fronte all’aumento della resistenza russa. La fanteria tedesca non è ancora in grado di mettersi a sostegno delle sue unità di carri avanzati. Un comunicato sovietico afferma che le truppe dell’Armata Rossa hanno circondato e distrutto le unità meccanizzate nemiche tra Pskov e Porkov, a 180 miglia a sud-ovest di Leningrado. Leningrado è ora sotto attacco da tre direzioni: i finlandesi si avvicinano da nord e da nord-est, da entrambi i lati del lago Ladoga, mentre i tedeschi stanno attaccando attraverso l’Estonia e la Luftwaffe sta organizzando pesanti incursioni sulla città e sui collegamenti ferroviari con Mosca. Dopo che il 12. Infanterie-Divisionen (Maggiore Maggiore Walther von Seydlitz-Kurzbach) è arrivato a nord-ovest di Nevel, l’anello intorno alle forze nemiche (circa due divisioni) che fuggivano dal XXIII.Armeekorps (generale della fanteria Albrecht Schubert) l’ala meridionale del 16.Armee (il colonnello generale Ernst Busch) si è chiusa.

Armata Centrale: Adolf Hitler ordina al 2.Panzergruppe tedesco di trasferirsi a sud verso Kiev, in Ucraina non appena il gruppo ha completato la conquista di Smolensk. Il colonnello generale Heinz Guderian, ufficiale comandante del 2.Panzergruppe, ha protestato e citando Mosca come obiettivo primario logico, ma Hitler lo ha sovrastato. L’OKH ordina che la maggior parte del 3.Panzergruppe si muoverà a nord per assistere l’attacco verso Leningrado.
La 19.Panzer-Divisionen (il tenente generale O. von Knoblesdorff) prende la città di Velikie Luki, ma un forte contrattacco li obbliga ad abbandonare la posizione. Mentre i Sovietici subiscono pesanti perdite nel tentativo di recuperare la città, l’Alto Comando del 4. Armee (generale Marshall Gunther Hans von Kluge), colpito dalle azioni della 19.Panzer-Divisionen oltre la zona di Heeresgruppe Mitte, ordina alla divisione di ritirarsi. A malincuore le truppe si devono ritirare di notte da Nevel, portando con sé i feriti e i prigionieri. Attacchi non coordinati sono cominciati contro la 20.Panzer-Divisionen su entrambi i lati di Ustye sul Vop.

Armata Sud: Eremenko riprende il comando del Fronte Occidentale Sovietico.

Fino a questa data la Luftwaffe ha perso 1.284 aeromobili, quasi la forza totale della sua forza aerea dall’inizio.

In piccoli gruppi, 5.000 ebrei sono stati uccisi e gettati in pozzi a Ponar, al di fuori di Vilna.

La torpediniera Stremitelny e la nave pattuglia sovietica Shtil sono stati affondati dagli aerei Luftwaffe.

 

Asia:

In linea con la decisione della Conferenza Imperiale del 2 luglio, i giapponesi presentano un ultimatum ai rappresentanti del governo francese di Vichy richiedendo le basi nell’Indochina meridionale.

Owen Lattimore è arrivato a Chongqing come consulente politico di Jiang Jieshi.

 

Germania: incredibilmente Adolf Hitler ordina che i trasporti americani non dovranno essere attaccati dalle forze tedesche impedendo così agli Stati Uniti di entrare pienamente in guerra.

La RAF invia 49 aeromobili per attaccare Hannover durante la notte. Il comandante della RAF manda 35 aeromobili in operazioni di minamento sulla bocca dell’Elba e della Weser.

Concluso l’accordo commerciale tedesco-svizzero.

 

Regno Unito: subito dopo mezzanotte, un messaggio di Churchill è stato letto in radio da un misterioso “Col.V. Britton” (in realtà l’editor di notizie della BBC Douglas Ritchie) che ha invitato i cittadini dell’Europa occupata da nazisti a mobilitarsi, sotto la campagna V, per la vittoria. Le prime quattro note della quinta sinfonia di Ludwig von Beethoven corrispondono al codice Morse per la lettera “V”: puntino dot dot dot. I partecipanti sono istruiti per toccare il codice e per dipingere il “V” in territori occupati.

Il cittadino britannico George Armstrong è stato giustiziato a Wandsworth per spionaggio.

Il sottomarino HMS Umpire si è scontrato con un peschereccio fuori Kent, in Inghilterra, durante le sue prove marittime, affondando in 60 piedi d’acqua; 22 uomini sono stati perduti nell’incidente.

Winston Churchill decise di condividere l’intelligenza militare acquisita decifrando i messaggi tedeschi enigmatici codificati con i sovietici, ma i sovietici non si dicevano come l’intelligenza fosse stata acquisita. Invece, si diceva che l’intelligenza fosse guadagnata da spie a Berlino.

 

Nord America: il campo aereo dell’esercito del Tuskegee è stato ufficialmente aperto.

Marshall informa Grunert che le sue forniture sono ora calcolate su una riserva di guerra sufficiente per 50.000 uomini per sei mesi, ma mancano le forniture necessarie per 30.000 truppe dell’esercito filippino (gli stanziamenti per l’esercito filippino sono molto inferiori ai soldati statunitensi).

Sud America: uno Stato d’assedio è stato dichiarato in Bolivia a causa di attività pro-naziste per i timori di un eventuale colpo di stato, che a sua volta risulta essere il risultato di una falsificazione britannica. Il ministro tedesco, il signor Wendler, è stato dichiarato persona non desiderabile. La paura in questo momento è tanta.

 

Sud Pacifico: la nave delle Fiji, Viti, è partita per Suva con i militari della Nuova Zelanda a bordo. Doveva fare piccole ricognizioni su molti degli atolli e delle piccole isole e agire come osservatori della costa. Ogni atollo avrà un operatore radiofonico civile e, dove non c’erano altri europei, potevano rimanere solo due soldati disarmati. L’operatore radiofonico John Jones, volontario della scuola di addestramento del Dipartimento postale e telegrafico di Courtenay Place, ricorda che;

Sembrava un bel lavoro, qualcosa di diverso e eravamo tutti ragazzi. E nella nostra innocenza siamo andati via e quando siamo arrivati a Suva sapevamo che saremmo stati su un’isola tropicale “.

Nessuno dei guardiani di costa ha mai visto un tedesco.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: