war report: 16lug1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

warReport1941

Mediterraneo: un convoglio dell’Asse parte da Taranto per Tripoli con tre navi scortate dai cacciatorpedinieri italiani Geniere, Lanciere, Gioberti e Oriani e una torpediniera sostenuta da due incrociatori e altri tre cacciatorpediniere.

La Luftwaffe attacca il canale di Suez con 24 bombardieri durante la notte e un attacco aereo della Luftwaffe e della Regia Aeronautica attacca Tobruk. Nel frattempo i bombardieri RAF attaccano Benghazi e Tripoli.

 

Nord Africa: il Generale Weygand è nominato governatore generale dell’Algeria.

 

Nord Europa: le navi da guerra sovietiche sbarcano un battaglione aggiuntivo alla Baia di Litsa. L’esercito finlandese di Karelia libera le posizioni sovietiche lungo la costa orientale del lago di Yanis e cattura Koirinoja sulla riva nord-est del lago Ladoga. I sovietici potranno ricevere ora alcune delle loro truppe via mare.

La Germania minaccia di invadere Göteburg, in Svezia, se una sola nave lascia il porto per la Gran Bretagna. L’intelligenza tedesca in Svezia ha constatato che navi con acciai speciali si stavano preparando a partire per la Gran Bretagna.

 

Fronte Occidentale: la Francia di Vichy ha emanato una legge per escludere tutti gli avvocati ebrei.

Comando di Bomber RAF invia aerei per attaccare i bacini di Rotterdam durante la giornata. 36 bombardieri britannici Blenheim hanno attaccato il porto di Rotterdam, colpendo 22 navi comprese l’ex compagnia olandese Baloeran. I Blenheim passano a Rotterdam, dove due magazzini e una fabbrica sono stati incendiati. Fuoco pesante dalla città contro gli aerei e così quattro dei bombardieri britannici sono stati perduti.

Charles de Gaulle ha protestato contro l’Armistizio di Saint Jean D’Acre tra il Regno Unito e Francia di Vichy perché nessuno ha menzionato la Francia Libera.

 


Fronte Orientale: Unternehmen Barbarossa. Nel venticinquesimo giorno della campagna di Russia è stato raggiunto il primo obiettivo strategico dell’operazione Barbarossa: le prime truppe del’armata di centro entrano nella zona Yarzevo-Smolensk-Yelnya-Roslavl. Ora hanno coperto 440 miglia. Rimangono solo 220 miglia a Mosca.
A Mogilev, ormai lontano dietro le linee tedesche, continuano feroci i combattimenti in corso.

Armata Nord: Il capo della 8.Panzerdivision (generale maggiore Erich Brandeburger) si è trovato contrattaccato al fiume Shelon dai sovietici e quasi tagliato fuori dal resto dell’LVI.Armeekorps (mot.) (Generale della fanteria Erich von Manstein). I sovietici hanno colpito la 8.Panzerdivision con gli elementi della settantesima divisione del Fanteria e del 21 ° Tank, bloccando l’8.Panzerdivision contro il fiume Shelon e colpendoli da tre lati. Per due giorni, la maggior parte della 8.Panzerdivision ha combattuto per la vita. Erano rimasti fuori dal campo del proprio reggimento di artiglieria ed erano assolutamente da soli. Manstein ha mandato la div. 3.Infanterie (mot.) (Il tenente generale Curt Jahn) per salvare la 8.Panzerdivision, ma non è bastato. A un certo punto Manstein ha dovuto abbandonare i propri rifornimenti per i propri panzers.

Armata Centrale: Smolensk cade in mano ai tedeschi. Le forze sovietiche sono ora insaccate a Vitebsk, Orsha, Smolensk e Mogilev dalla Heeresgruppe Mitte. Quest’armata aveva circondato enormi forze sovietiche a ovest di Smolensk e, come avvenuto in precedenza a Minsk, ci sarebbero volute circa due settimane per ottenere una nuova fanteria di supporto, sulla grande tasca sul confine tra loro, appena a nord di Smolensk. I tedeschi sono ora a 200 miglia da Mosca. Tuttavia, la resistenza sovietica stava diventando più feroce e le forniture di combustibili e munizioni per le divisioni di panzer diventano più lontane e scarse. I tedeschi impostano un’importante testa di ponte sul fiume Dniepr vicino a Mogilev.

Armata Sud: Koziatyn è stata catturata dagli elementi del 1.Panzergruppe di General Ewald von Kleist. Un tentativo è stato fatto dal maresciallo Semyon Budyonny di contrattaccare da nord di Uman in direzione di Berdychiv per impedire al 1.Panzergruppe di tagliare le sue linee di comunicazione. Tuttavia con quest’operazione non è riuscito a contattare le importanti forze armate tedesche che hanno oltrepassato, a soli 50 km a est della concentrazione sovietica, nella sua continua offensiva.

I carri armati rumeni entrarono a Kishinev nelle prime ore del mattino del 16, facendosi sorprendere da una serie di unità sovietiche. Verso la notte l’esercito rosso si ritirato dalla città, diretto verso il ponte del fiume Dniester a Tighina, al confine tra Bessarabia e Ucraina.

La corazzata sovietica Oktyabrskaya Revolutsiya e l’incrociatore Kirov bombardano le forze tedesche a Riga.

Il sottotenente Jacob Jughashvili dell’esercito sovietico, figlio di Joseph Stalin, è stato preso prigioniero dai tedeschi.

Anatoliy Mikheev ha accusato Semyon Timoshenko come traditore. Joseph Stalin non ha ordinato l’arresto di Timoshenko, ma avrebbe reso Timoshenk come commissario della difesa (NKO) e alcuni giorni dopo e ne avrebbe assunto il titolo stesso.

È stata ristabilita la pratica peculiare pre-bellica dell’Esercito Rosso del doppio comando. Questo schema ha posto commissari politici e comandanti di campo su un livello di comando uguale, in effetti ogni formazione aveva due leader: militari e politici. Gli ufficiali dell’esercito rosso ora non solo dovevano affrontare i tedeschi davanti, ma il commissario alla spalle, spesso in conflitto.

 

Asia: Il governo giapponese, intraprendendo una linea dura, insistono sul non trattare con Washington. Gran Bretagna, Stati Uniti e le Indie orientali olandesi bloccano tutti i beni giapponesi e fermano la maggior parte degli scambi.

 

Germania: l’assunzione di Alfred Rosenberg come ministro del Reich per i territori orientali occupati è stata confermata da Adolf Hitler durante una conferenza presso la sede di Adolf Hitler nella Prussia orientale. In quella conferenza, Hitler e con la partecipazione di Hermann Göring, Wilhelm Keitel, Martin Bormann e Hans Lammers, ha fornito la sua visione del futuro dell’Europa dell’Est in cui gli Stati baltici dovevano essere incorporati alla Germania, la Crimea popolata da etnie tedesche, il Caucaso una concessione tedesca e Leningrado data alla Finlandia. Ha istruito che l’Ucraina e la penisola di Kola nella Russia settentrionale dovranno essere annesse alla grande Germania in futuro, mentre la Karelia orientale alla Russia settentrionale doveva essere data alla Finlandia.
In segreto, ha comandato ad altri leader tedeschi di preparare i piani per una possibile futura annessione della Finlandia.

La Germania ha rettificato un decreto precedente consentendo a coloro che erano al 50% ebrei e coloro che erano sposati con donne che erano il 50% ebree, di servire nei militari.

Comando di Bomber della RAF invia 107 aerei per attaccare Amburgo, durante la notte.

 

Regno Unito: Il generale Wladyslaw Sikorski è stato presentato con della forza aerea polacca della RAF a Swinderby, in Inghilterra.

 

Nord America:  il generale Leonard Gerow dell’esercito americano ha raccomandato al generale George Marshall di attivare l’esercito filippino e di fornire ulteriori finanziamenti aggiuntivi. Ha anche raccomandato a Douglas MacArthur che gli sia richiesto di tornare dal pensionamento e nominato comandante in capo nelle Isole Filippine. Il generale Marshall informa il generale Arnold che saranno inviati rinforzi alle Filippine, compresi i bombardieri B-17.

Il trasporto americano USS West Point ha imbarcato 137 italiani e 327 cittadini tedeschi dall’Isola di Staten, a New York e partito per Lisbona alle 14:55.

Il generale britannico generale A.E. Grasett si riunisce con il capo canadese del capo generale Maggiore Harry Crerar a Ottawa, in Canada. Grasett ha convinto Crerar che Hong Kong potrebbe essere adeguatamente difesa con altri due battaglioni.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: