17 giugno 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsLa Gazzetta Ufficiale del 17 corrente pubblica un Regio decreto-legge contenente disposizioni circa i beni esistenti in Italia ed appartenenti a persone aventi nazionalità degli Stati Uniti d’America.
Il provvedimento, che attua la decisione del Governo Fascista già pubblicata dai giornali di ieri, costituisce un atto di legittima ritorsione alle misure adottate dagli Stati Uniti d’America a carico di interessi italiani.
Come misura di rappresaglia per l’analogo provvedimento preso dal Governo di Washington, il Governo tedesco ha deciso oggi, con effetto immediato, di bloccare tutti i beni dei cittadini degli Stati Uniti che si trovano sul territorio del Reich.

Il Presidente Roosevelt ha dichiarato la chiusura dei consolati di turismo germanici negli Stati Uniti.

E’ stato pubblicato dal Ministero degli Esteri del Reich il Libro Bianco numero 7, contenente 144 documenti rivelanti la doppia commedia mostrata negli ultimi avvenimenti politici dal Governo di Belgrado.

Il Maresciallo Pétain ha pronunciato un discorso radiodiffuso in occasione del primo anniversario della sua salita al potere.
Il Maresciallo ha riconosciuto le gravi difficoltà che deve affrontare il popolo francese, ma ha invitato il paese ad avere fede nella capacità di recupero della Francia e a persuadersi che il lavoro di ricostruzione è già cominciato. Il Maresciallo ha ancora espresso la sua certezza che la Francia risorgerà dalle macerie della spaventosa avventura nella quale fu gettata.

 

Attività militare.
FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacchi aerei sulle coste sud-occidentali e sud-orientali dell’Inghilterra e della Scozia orientale.
Aerodromi inglesi bombardati. Una nave inglese di 3mila tonnellate affondata, un’altra danneggiata.
Incursioni inglesi sul Golfo tedesco, sui territori occupati e la Germania occidentale.
Nel periodo di tempo dal 13 al 16 giugno il nemico ha complessivamente perduto 53 aerei. Di questi, 48 sono stati abbattuti dall’aviazione e 5 dalla Marina da guerra, contro 22 apparecchi tedeschi mancanti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Continuano i combattimenti nella zona di Sollum.

SIRIA. La città di Mergiayum è rioccupata dalle truppe francesi del Governo di Vichy.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: