war report: 11giu1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale (Alleato).

warReport1941

Oceano Atlantico: Il sottomarino tedesco U-79 ha affondato la nave norvegese Havtor, a 150 miglia ad ovest dell’Islanda, alle 20:51; 6 sono stati gli uccisi e 14 i sopravvissuti.

 

Mediterraneo: Il sottomarino britannico Torbay ha affondato una barca da pesca greca usata dai tedeschi come trasporto-truppe, a 15 miglia a sud dell’isola di Lesbo, in Grecia. La barca però era vuota.

 

Nord Africaoperazione Cronometro: Il 15° Reggimento Punjab del 3° battaglione indiano ha catturato Assab, in Eritrea, in Africa orientale italiana, assicurando così il Mar Rosso. Questo permetterà al presidente Roosevelt di dichiarare l’area una zona non combattiva e permettere alle navi statunitensi di procedere attraverso il canale di Suez, fornendo molto sollievo alle forze inglesi nel Mediterraneo.

Il sottomarino britannico Taku ha affondato la nave tedesca Tilly LM Russ, nel porto di Benghazi, in Libia.

 

Fronte Occidentale: Il Bomber Commanddi RAF ha condotto operazioni Rhubarb e Roadstead in tutto il continente, inviando 24 aerei per attaccare Boulogne durante la notte e 20 aeromobili in operazioni di minamento.
Il gruppo 11 della RAF  ha volato in direzione di Tanker e al largo di Dunkirk. I caccia che hanno partecipato erano 12.

 

Germania – Unternehmen Sommerreise (operazione estate): l’incrociatore pesante tedesco Lützow (riparato dopo i danni causati dal guasto norvegese causati da un siluro britannico durante l’invasione della Norvegia, nell’aprile del 1940) partirà da Kiel per la Norvegia, accompagnato dagli  incrociatori leggeri Emden, Leipzig e sei cacciatorpediniere.

Verso sera, i bombardieri britannici hanno condotto la prima di 20 incursioni notturne consecutive sulle aree industriali della Ruhr e della Renania, in Germania. Sono state inoltre colpite diverse città portoghesi come Amburgo e Brema.
Il Bomber Command della RAF ha inviato 25 aerei per attaccare Bremerhaven, di giorno, ma 19 sono dovuti tornare indietro. Il Bomber Command ha inviato altri 98 aerei per attaccare Dusseldorf e 80 aerei per attaccare Duisburg, durante la notte.

Hitler guarda già più lontano, dopo il periodo dopo Barbarossa, ordinando ai suoi generali di pianificare un assalto a Gibilterra e annuncia operazioni in Turchia e in Iran. Hitler ha emesso la direttiva n. 32 per quanto riguarda i preparativi per le operazioni post-Barbarossa, tra cui l’occupazione dei campi petroliferi nel Vicino Oriente e la ripresa della guerra attiva contro le isole britanniche.

 

Fronte Orientale:
(una nota di team557. Qui in Italia non ne abbiamo percepito la grandezza, a parte il fatto che le notizie non arrivavano, se non con un certo ritardo e magari anche distorte, ma la preparazione germanica dell’operazione Barbarossa è stata una cosa che al tempo ha stupito enormemente i polacchi testimoni dell’evento. Un assembramento che è durato una quarantina di giorni, nella fase più imponente. Prima le truppe. Si pensi allo spazio occupato da 4 milioni di uomini. Una manifestazione di potenza così esondante è rimasta negli occhi di chi ha visto per anni e ha cambiato diverse coscienze che erano passate dallo stato di sconforto per l’invasione della Polonia ad uno stato misto di rassegnazione ed ammirazione di fronte ad un episodio di portata mondiale.
Quando sono cominciati gli arrivi delle truppe corazzate gli abitanti dei paesi prossimi al confine sovietico hanno visto le case tremare per giorni al passaggio infinito dei carri Panzer, delle autoblindo, degli obici; poi una fila interminabile di camion, per giorni e giorni, di forniture logistiche di ogni tipo.
In queste ore il commento più diffuso fu “i russi non ce la faranno mai…“. E non potevano sapere che la guerra vera sarebbe passata ancora, sopra le loro teste, due volte.)

Le unità dell’Armata Rossa del Transbaikal sono state trasferite verso ovest ma non sono state messe in stato di allerta.

 

Regno Unito: incursioni notturne tedesche sull’Inghilterra. Volantini sono stati lanciati sulle aree rurali dell’East Anglia che minacciano la fame per la vittoria tedesca nella battaglia dell’Atlantico.

 

Nord America: il presidente degli Stati Uniti, Roosevelt, libera una divisione britannica accettando di sostituire la guarnigione britannica in Islanda con le truppe americane.
(allora ha ragione Mussolini quando dice che di fatto gli Stati Uniti sono già in guerra…)

Gli Stati Uniti hanno inviato una nota al Portogallo che riserva loro il diritto di agire in autodifesa se le Azzorre e le isole del Capo Verde siano minacciate da potenze belligeranti.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: