3 giugno 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsA Roma si annuncia la visita del Presidente del Consiglio ungherese, Bardossy.

In un messaggio inviato alla Nuova Zelanda dal Primo Monistro neozelandese Fraser, attualmente al Cairo, il Primo Ministro avverte la nazione che le perdite neozelandesi sono ingenti.

Il Commissariato del Popolo per gli Affari Esteri ha comunicato all’ex Ministro di Grecia a Mosca, Diamantopulos, che il Governo sovietico non vede l’opportunità di continuare a mantenere rapporti diplomatici con il pseudo Governo greco, avendo questo abbandonato il Paese e quindi perduta la propria sovranità. Analogamente alla linea di condotta già adottata dal Governo dell’URSS nei confronti delle rappresentanze diplomatiche norvegesi, belghe e jugoslave.

 

Attività militare.
FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Il nemico ha perduto in maggio 746mila tonn. di naviglio mercantile. Di queste, 479mila sono state affondate da sottomarini, 215mila dall’aviazione ed il resto dalle forze di superficie della marina da guerra.
Non sono considerate, in tali cifre, le perdite del nemico a causa di mine. 21mila tonn. di naviglio mercantile nemico affondate presso la costa orientale britannica. 5 piroscafi danneggiati dall’aviazione. Un piroscafo colpito nell’Atlantico; gli impianti portuali sul Tyne e sulla foce dell’Humber bombardati. Incursioni aeree nemiche sullo Schlewig-Holstein, sulla Germania settentrionale ed occidentale e su Berlino. 5 apparecchi inglesi abbattuti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Nell’Africa Settentrionale ridotta attività d’artiglieria innanzi a Tobruk.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: