war report: 23mag1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Germania: Adolf Hitler ha emesso la direttiva n.30 per mandare forze per aiutare l’Iraq nella sua guerra contro gli inglesi.

Göring ha emesso una direttiva per lo sfruttamento economico dell’URSS. Göring ha anche ordinato il saccheggio e la distruzione dei centri industriali sovietici poiché la popolazione sovietica conquistata non sarebbe stata che al livello dei lavoratori più bassi di Germania. Questa disposizione avrebbe condotto alla fame e alla morte milioni di russi.

La delegazione militare finlandese, guidata dal signor Erik Heinrichs, è in Germania. Nei prossimi due giorni sarà impegnata in negoziati con i generali Jodl e Halder sulle disposizioni militari finlandesi nel caso di una guerra russo-tedesca. Mentre i finlandesi non hanno il potere di fare alcuna promessa vincolante, si intende che la Finlandia si prepara per andare alla guerra contro l’Unione Sovietica. Fin dalla fine della guerra invernale del marzo 1940, la Finlandia aveva cercato un’opportunità per cercare un rimedio alle questioni, in un modo o nell’altro. Durante la guerra invernale la Germania era stata molto fredda verso la Finlandia, rispettando il patto che aveva con Stalin. Ma alla fine del 1940 l’atteggiamento cominciò a cambiare. Hitler aveva deciso di andare in guerra con l’Unione Sovietica e i finlandesi erano diventati alleati importanti. La Germania ha cominciato a vendere armi alla Finlandia e ha iniziato ad ammorbidirsi nei suggerimenti su un possibile cambiamento delle relazioni russo-tedesche. Nella primavera del 1941 la cooperazione finno-tedesca era diventata molto concreta e le truppe tedesche stavano attraversando la Finlandia settentrionale.

Il Bomber Command della RAF ha inviato 51 aerei per attaccare Colonia, durante la notte.

 

Regno Unito: La stazione di propaganda nera GS1 fa la sua prima trasmissione in Germania, chiamando Churchill un “bastardo gonfio di un vecchio ebreo ubriaco“.

L’Ammiraglio invita i governi del Canada e della Terranova a utilizzare St. John’s, Terranova come base avanzata per i servizi di accompagnamento congiunto. Ciò consentirà una continua escursione navale su tutta la rotta nord Atlantica.

Nel maggio del 1941, i tedeschi cominciarono a lasciare cadere un nuovo tipo di mina, noto come tipo “G”, che non aveva paracadute e che, se non esplose sull’impatto, si seppellì profondamente nel terreno (da venti a trenta metri o più). Il 22 maggio 1941, il signor Frederick Ronald Bertram Fortt, RNVR e Lt Denis James Patrick O’Hagan RCNVR sono stati inviati a Nuneaton per affrontare una delle prime mine “G” cadute in terra e non scoppiate. Era già noto che conteneva un nuovo meccanismo anti-manipolazione attivato da una cella fotovoltaica che esplodeva quando esposta alla luce del giorno e che era necessario rimuovere l’unità della mina contenente questo dispositivo prima che la miniera fosse messa in sicurezza. L’istruzione ha dimostrato che era necessario lavorare nelle tenebre e anche che la miniera sarebbe stata probabilmente magneticamente viva e sensibile a qualsiasi influenza magnetica.
La Squadra di smaltimento di bombe di Nuneaton (Lt R.A. McClune) si è offerta volontariamente a lavorare sugli scavi pesanti preliminari, fino al punto di individuare la mina. La mina è stata trovata a ventidue metri e Fortt e O’Hagan hanno liberato il sottosuolo circostante. Lavorando al buio, hanno rimosso con successo l’unità magnetica e il fondo e, dopo ulteriore scavo, il fusibile. Per affrontare una mina sconosciuta, è necessario coraggio e un ordine molto elevato. L’operazione è stata portata a una conclusione positiva. Fortt è stato ferito per otto mesi e si è occupato di trenta mine. O’Hagan ne avrà per dieci mesi e ha affrontato 22 mine.

 

Fronte Occidentale: A Vichy, il vicepresidente François Darlan ha fatto una trasmissione radiofonica al popolo francese negando che gli fosse stato mai chiesto di consegnare la Marina francese o qualsiasi territorio coloniale durante le sue recenti conversazioni con Hitler.

La Francia sceglie liberamente la strada che sta prendendo”, ha dichiarato Darlan. “Su di lei dipende dal suo presente e dal suo futuro, avrà la pace che si merita e avrà il posto nell’organizzazione dell’Europa che lei avrà contribuitoa creare, è ora necessario per lei scegliere tra la vita e la morte.
Il Maresciallo e il Governo hanno scelto la vita
“.

Gillian Gerson, cittadino del Cile e residente in guerra a Parigi, che ha ancora un visto francese valido, entra nella zona occupata di Vichy come primo agente femminile di SOE in Francia.

Il comandante del Bomber Command della RAF ha inviato 20 aerei in missioni anti-spedizione lungo la costa dell’Europa occupata.

 

Nord Europa: in Norvegia, ad una riunione tra registi e attori di Oslo, le minacce tedesche sono state riportate agli attori. La riunione ha deciso di continuare a colpire, con 110 contro 18 voti.

 

Medio Oriente: A Fallujah,in  Iraq, i caccia della squadra tedesca di Fliegerführer Irak hanno conquistato le posizioni britanniche.

 

Oceano Atlantico: operazione Rheinübung: di mattina presto la corazzata tedesca Bismarck e l’incrociatore Prinz Eugen sono entrati nello stretto di Danimarca. Al tardo pomeriggio, la Bismarck e il Prinz Eugen stavano avvicinandosi ai ghiacci al largo della costa della Groenlandia. Da lì, si sono girarati in un tratto a sud. La squadra tedesca procedeva con cautela lungo il canale durante il resto del pomeriggio. Il passaggio nello stretto era la parte più pericolosa della rotta, essendo in questo periodo dell’anno non più di 48 chilometri.
La sera prima, gli allarme sulla Bismarck avevano suonato. La Bismarck e il Prinz Eugen erano stati avvistati dagli incrociatori britannici Suffolk e Norfolk nello Stretto di Danimarca. La Bismarck ha visto il Suffolk sul suo radar alle 19:22 ore, poi l’incrociatore Norfolk alle 20:30. Non appena sul Suffolk hanno scoperto le navi tedesche, il Suffolk si è voltato verso la costa dell’Islanda per nascondersi nella nebbia. Ma stava cadendo nel raggio d’azione del radar tedesco. Alcuni minuti prima delle 20:30, il radar della Bismarck ha rilevato un nuovo contatto. Era il Norfolk, che era venuto a assistere il Suffolk dopo aver ricevuto la sua relazione di avvistamento. L’incrociatore britannico era visibile e la Bismarck l’ha immediatamente presa sotto il fuoco dei suoi cannoni. La sua batteria principale ha sparato ma non l’ha segnato colpito. Il Norfolk è tornato e si è unito al Suffolk che si stava nascondendo dallo squadrone tedesco. L’esplosione dalle armi della Bismarck quando sparava al Norfolk aveva messo il suo radar fuori uso e ora era cieco. Adesso il Prinz Eugen era al comando, la Bismarck era a poppa, il Norfolk e il Suffolk da dieci a quattordici miglia a poppa della Bismarck, tutti in quasi trenta nodi. L’Hood e il Principe del Galles erano accompagnati dai distruttori HMS “Electra“, HMS “Anthony“, HMS “Echo“, HMS “Icarus“, HMS “Achates” e HMS “Antelope“. Durante tutto il resto della sera, entrambe le forze hanno continuato sulle loro rotte convergenti. I tedeschi hanno fatto diversi tentativi durante la notte per distrarre i loro inseguitori, ma senza alcun risultato. Circa alle 22:00, la Bismarck ha raddoppiato la sua velocità sperando di sorprendere gli incrociatori britannici, senza trovarli.
Il Suffolk aveva rilevato la manovra sul suo radar e entrambi gli incrociatori scomparvero nella nebbia mentre la nave tedesca si avvicinava. Quando la Bismarck è tornata alla rotta originale, entrambi gli incrociatori britannici ripresero le loro manovre per nascondersi dalla  task force tedesca. I tedeschi continuavano in un rotta, parallela alla costa della Groenlandia.

Il sottomarino tedesco U-38 ha affondato la nave olandese Berhala, a 200 miglia dalla Guinea, in Africa occidentale francese, alle 20:20; sono stati uccisi 3 uomini e 59 i sopravvissuti.

 

Mediterraneo: A Creta continuarono i combattimenti . Le forze tedesche si sviluppano intorno a Maleme. Durante la notte le forze di Ramcke cedono a Oberst Heidrich, a Galatos. Durante la giornata sono arrivati ​​i rinforzi tedeschi al campo aereo di Maleme e i tentativi di abbandonare le truppe via mare sono stati respinti.
I tedeschi controllano ora l’estremità ovest dell’isola, assieme al 1° Fallchirmjäger che domina un perimetro vasto ad est di Heraklion. I paracadutisti spingono lungo la costa nord contro i britannici e le truppe di montagna affrontano la spina dorsale collinare dell’isola detenuta da truppe greche armate e dai guerriglieri cretesi.
La linea di difesa della Nuova Zelanda ora è sfondata dai caccia Stuka e la strada per Chania è aperta. I bombardamenti tedeschi della baia di Suda hanno affondato 5 navi britanniche .

soldati SS  segnalano le loro forniture alla Luftwaffe per attraversare indenni il golfo di Corinto

Dodici caccia Fiat CR-42 della 155a Squadriglia partono dall’Italia per l’Iraq.

La nave HMS Hasty  in compagnia dell’HMS Hotspur, dopo una lunga e determinata ricerca in cui entrambe le navi da guerra avevano quasi esaurito la loro fornitura di cariche di profondità, hanno affondato l’U79.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: