war report: 21mag1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Germania: Operazione Rheinübung: la corazzata tedesca Bismarck e l’incrociatore Prinz Eugen si sono fermate a Grimstadfjord, in Norvegia, per rifornirsi. Mentre erano agli ancoraggi sono state ridipinte e hanno imbarcato nuove forniture aggiuntive mentre il Prinz Eugen si è riempito di carri armati. A quel punto era ormai molto importante per gli inglesi individuare le due navi tedesche e tenere traccia dei loro movimenti.
La Royal Air Force ha iniziato a intraprendere missioni di ricognizione lungo la costa norvegese nel tentativo di individuare e identificare positivamente le navi da guerra tedesche. La mattina del 21 maggio, uno Spitfire di ricognizione si è lanciato sulla Scozia settentrionale per coprire la parte inferiore della linea costiera norvegese, in particolare i suoi sistemi di fiordo che potrebbero facilmente nascondere le navi. Alle 13:15, l’ufficiale di volo della RAF, Michael Suckling, notò le navi da guerra a Grimstadfjord. Alla scoperta, al comandante è stato immediatamente ordinato di attaccarle. Il comandante della flotta britannica, l’ammiraglio John Tovey, ha spedito tutte le navi da guerra disponibili per impedire ai tedeschi di uscire nell’Atlantico settentrionale. Le navi tedesche hanno completato il rifornimento alle 19:00 e la formazione ha continuato a muoversi verso ovest. Più tardi, il tempo ha peggiorato ed il cielo è diventato completamente coperto. Circa alle 23:00 il convoglio si è allontanato dalla costa rocciosa con i cacciatorpedinieri in testa, seguiti dalla Bismarck e dal Prinz Eugen“. Verso sera, i bombardieri britannici hanno attaccato Grimstadfjord vuota. Due delle navi della flotta britannica, l’Hood e il Principe del Galles, si sono mosse da Scapa Flow verso l’Islanda per sostenere gli incrociatori nel pattugliamento della parte settentrionale.

 

Regno Unito: Oggi è stato censito che l’esercito di donne nel Regno Unito annovera oltre 11.000 unità.

 

Fronte Occidentale: Un tribunale militare francese Vichy ha condannato 56 soldati arruolati che si erano affiancati a De Gaulle e  ha distrubuito condanne a morte e lavoro duro.

Il governo di Vichy Francia ha confiscato tutta la proprietà di proprietà dei soldati della Francia Libera.

I tedeschi chiedono che gli agenti diplomatici stranieri a Parigi vengano evacuati entro il 10 giugno.

Il comandante di combattimento della RAF ha condotto le operazioni contro la centrale elettrica di Gosnay mentre il comandante del bomber di RAF ha inviato 45 aerei in missioni sulle coste francesi.

 

Nord Europa: In Norvegia è iniziato uno sciopero teatrale in risposta alla revoca dei permessi di lavoro per sei attori che in radio si sono rifiutati di sottostare ai controlli dei nazisti. A tutti e sei sono stati revocati i loro permessi di lavoro come attori. Il giorno dopo, i teatri di Bergen e di Trondheim si sono uniti allo sciopero. Questa era la prima volta durante l’occupazione che un gruppo occupazionale completo è andato in sciopero. Il conflitto si è rapidamente espanso, poiché le autorità naziste non hanno accettato tale comportamento.

 

Europa Orientale: In una riunione della sezione di guerra del comitato centrale a Mosca, Russia, sono pervenuti rapporti di intelligence, forniti da simpatizzanti comunisti in Germania, che l’attacco all’Unione Sovietica era imminente, accolti con molta apprensione. Stalin tuttavia ha comunque rifiutato di dare ascolto a questa intelligence, credendo che le relazioni possono essere provocate deliberatamente dagli inglesi per fare in modo che l’Unione Sovietica sia coinvolta nella guerra. Quando il generale Proskurov, capo dell’intelligence sovietica, a suo tempo ne discusse personalmente con Stalin, fu subito arrestato e fucilato.

 

Medio Oriente: Wavell ha ordinato al General Maitland Wilson di preparare piani per l’invasione della Siria.

 

Nord Africa: I tedeschi durante un ‘incursione hanno abbattuto cinque Blenheims britannici.

 

Oceano Atlantico: Il sottomarino tedesco U-69 ha affondato il cargo non armato e americano Robin Moor con un siluro e l’arma da fuoco, a 800 miglia dalla costa dell’Africa occidentale britannica, alle 05:25. Robin Moor è stato il primo mercantile americano ad essere affondato da un sottomarino tedesco nella guerra. Tutti i 46 occupanti di bordo sono sopravvissuti. La nave era in rotta dal Sudafrica dal Mozambico, mentre le bandiere degli Stati Uniti erano verniciate solo sui suoi fianchi. Il presidente degli Stati Uniti Roosevelt ha protestato contro l’affondamento e ha chiesto senza indugi la compensazione dalla Germania. Lo ha descritto come “un atto di intimidazione” che “non possiamo tollerare”.
A mezzanotte, l’U-69 ha ripreso le sue azioni affondando la nave britannica Tewkesbury. Tutti i 42 uomini di bordo sono sopravvissuti. L’U-69 ha continuato la sua missione segreta di minare Takoradi e Lagos, ma la sua posizione era ormai compromessa, ha radiotrasmesso in chiaro a Doenitz che aveva affondato il Robin Moor (aveva passato in precedenza la sua macchina ENIGMA e libri di codice a causa del rischio di cattura) poi ha dovuto allontanarsi in fretta.

Il sottomarino tedesco U-93 ha affondato la petroliera olandese Elusa al largo della Groenlandia; 5 sono stati uccisi, 49 sono sopravvissuti.
Il sottomarino tedesco U-98 ha affondato la nave britannica Marconi; 22 uomini sono stati uccisi e 56 sono sopravvissuti e salvati dalla pattuglia della Guardia Costiera degli Stati Uniti General Greene.

 

Mediterraneo: L’invasione di Creta è iniziata. Durante la notte, un convoglio tedesco che cercava di raggiungere l’isola è stato intercettato ed è ritornato senza perdite da un possibile scontro con gli incrociatori e cacciatorpedinieri britannici. Nelle prime ore, 3 crociere britannici e 4 cacciatorpediniere hanno intercettato e affondato 11 piccole navi Axis, uccidendo 297 tedeschi. Nella vicina isola di Milos, 19 pescherecci e 2 piccole navi passeggeri hanno sbarcavano 2.331 truppe tedesche.

 

La nave tedesca Marburg è affondata dopo aver colpito una mina sulla rotta da Patrasso a Taranto, con la perdita di 61 carri e 654 uomini della 2 Panzerdivision. Anche la nave tedesca Kybfels è stata affondata da una mina nello stesso tragitto.

44 cacia Hurricane si sono alzati dalla Ark Royal e dalla Furious della Force H, atterrando in sicurezza a Malta. Nella lotta aerea su Malta, da gennaio, i tedeschi hanno perso 62 aerei e gli italiani 15. Le perdite britanniche in aria sono state 32 aerei distrutti sul terreno.

paracadutisti tedeschi all’imbarco per Creta

Nord America: Il presidente Roosevelt ha promesso sei vettori di aerei supplementari per Churchill. I primi tre devono essere disponibili in tre o quattro mesi.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: