8 maggio 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsL’agenzia Tass pubblica una categorica smentita alla notizia pubblicata da un’agenzia americana e riprodotta da alcuni giornali stranieri secondo la quale L’Unione Sovietica avrebbe concentrato grandi forze militari sulle sue frontiere occidentali, che inoltre una delle due armate aeree della riserva sarebbe stata trasferita agli ordini della circoscrizione militare speciale di Kiev, che le flotte del Mar Nero e del Mar Caspio sarebbero state rinforzate da navi da guerra della flotta baltica e che una Missione militare presieduta da Kousnetzow sarebbe partita da Mosca per Teheran.

Ad un redattore della berlinese Boersen Zeitung il generale Zoracoglu, nuovo Presidente del Consiglio di Grecia, dopo aver affermato che solo il suo amore per il suo popolo e per il suo Paese, lo spinse a ribellarsi agli ordini del governo e lo spinge oggi a dare una nuova fisionomia alla vita politica greca, ha, fra l’altro, dichiarato che i danni apportati dalla guerra sono tutt’altro che lievi.
Tali danni, però, sono stati, per la maggior parte provocati dagli inglesi che non hanno avuto alcuno scrupolo nel causare le più vaste e gravi distruzioni pur di facilitarsi la ritirata.

Il Ministro degli Esteri giapponese, Matsuoka, intervistato dal New York Times ha dichiarato che il Giappone ha aderito al Patto Tripartito perchè intende, con tale mezzo, preservarsi da una guerra.
Se ciò nondimeno — egli ha aggiunto — gli Stati Uniti vorranno la guerra, il Giappone si riterrà obbligato a prendervi parte.

Si apprende che Lord Gort, il nuovo governatore di Gibilterra è colà giunto oggi giovedì per assumere le sue nuove funzioni.

Il giornale turco Zora informa che il Governo iracheno, in una nota consegnata ai rappresentanti degli Stati firmatari del trattato di Saadabad richiama l’attenzione sui doveri di reciproca assistenza derivanti da questo trattato.

 

Attività militare.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. 29.950 tonnellate di naviglio mercantile nemico affondato da sommergibili tedeschi nell’Atlantico.
Attacchi aerei a Liverpool, Hull, Hartlepool, Middlesborough, Bristol, Plymouth. Ad ovest di Newequay una nave mercantile di 12 mila tonn. è stata affondata da aerei; 2 navi danneggiate, 9 apparecchi inglesi abbattuti.
Bombardamento di Dover. Incursione aerea inglese sulla Germania nord occidentale. 3 apparecchi inglesi abbattuti.

FRONTE LIBICO E MEDITERRANEO. Fuoco di artiglierie tedesche contro concentramenti di truppe a Sollum. 2 vapori da trasporto danneggiati nel porto di Tobruk. Attacco aereo a La Valletta.

IRAQ. Il Comando Supremo delle forze irachene comunica:

Il nemico ha sferrato un attacco contro le nostre truppe che assediavano l’aeroporto di Senneldebbane.
Dopo violenti combattimenti, le nostre truppe hanno ripegato in nuove posizioni.
In un contrattacco immediatamente effettuato, abbiamo inflitto al nemico gravi perdite: un intenso fuoco di artiglieria ha tenuto a bada il nemico. Le nostre perdite non sono gravi —.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: