war report: 23 aprile 1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Germania: L’incrociatore mercantile armato tedesco Thor ègiunto ad Amburgo, in Germania, terminando una missione-raid di 322 giorni che copriva 57.532 miglia che hanno visto l’affondamento di 11 navi mercantili e un incrociatore britannico armato.

 

Fronte Occidentale: Il comandante di Bomber RAF ha invito 67 aeromobili per attaccare navi da guerra a Brest, durante la notte e 37 aeromobili per attaccare gli obiettivi costieri.

 

Eastern Europa: Un ennesimo agente sovietico riferisce a Stalin da Praga che la Germania invaderà a maggio. Il tedesco sta continuando ad ammassare divisioni su divisioni, per l’operazione Barbarossa, ora schierate lungo il confine con l’Unione Sovietica. 

La Bulgaria ha firmato un contratto per la consegna dei carri armati francesi catturati dalla Germania.

 

Mediterraneo: Atene. La Grecia cede all’esercito tedesco. Dalla città di Ioannina, le truppe tedesche scendono lungo la costa occidentale (ionica), verso Delphi e la penisola del Peloponneso,  fiancheggiando le posizioni Alleate alle Thermopili, minacciando l’imminenza dell’evacuazione. La Seconda Armata bulgara inizia a occupare la Tracia. Nel frattempo, i paracadutisti tedeschi sono sbarcati sulle Isole Egee. I bombardieri tedeschi hanno affondato la nave da guerra greca Kios, il dragamine Nestos, la nave ospedaliera Policos, la corazzata Kilkis, la nave incrocuatore Lemnos, 12 navi da trasporto e 1 carro armato. La torpediniera greca Doris è stata affondata per impedirne la cattura. All’insistenza di Mussolini è stato firmato un secondo documento di resa greca a Salonicco che includeva gli italiani che inizialmente non erano stati inclusi su volere preciso dei greci.
Il re Giorgio II di Grecia, il principe ereditario Paolo, il primo ministro Emmanuel Tsouderos e altre figure importanti del governo greco sono  stati evacuati a Creta, dove è stato avviato anche un tentativo di evacuare altro personale da Creta all’Egitto. I Bf 109 e 110 hanno trovato un campo aereo britannico e hanno distrutto 13 Hurricane sul terreno (costringendo i sopravvissuti ad evacuare a Creta). I disastri sono sempre così.

Un convoglio dell’asse è stato individuato da aerei britannici nel Mar Mediterraneo che navigavano verso Tripoli, in Libia. I cacciatorpedinieri britannici HMS Jervis, Jaguar, Janus e Juno non sono stati in grado di intercettarli. nella notte,il cacciatorpediniere Juno è riuscito a trovare e ad affondare il trasporto truppe italiano vuoto Egeo, fuori dalla costa libica.

 

Nord America: L’America First Committee tiene il suo prima convegno di massa a New York City, con Charles Lindbergh come relatore principale. Alla riunione Charles Lindbergh ha affrontato 30.000 persone e ha chiesto pubblicamente che gli Stati Uniti rimangano fuori dalla guerra. Condanna la Gran Bretagna per aver «incoraggiato le nazioni più piccole dell’Europa a combattere contro probabilità senza speranza» e avverte che gli inglesi stanno tentando di trascinare gli Stati Uniti nel «disastro di questa guerra».

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: