17 aprile 1941: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsDa Lisbona si ha che i contrasti fra le autorità inglesi ed il Governo egiziano aumentano di giorno in giorno soprattutto perchè i tentativi degli inglesi di servirsi delle forze militari egiziane non sono riusciti. L’Egitto faciliterà i movimenti degli inglesi ma non darà loro alcun effettivo aiuto militare.

Dal Cairo, secondo informazioni, sono partiti in aereo per Atene il generale De Gaulle ed il generale Catroux. Si ritiene che i due generali vadano a concordare con il generale Wilson e col generale Papagos una eventuale partecipazione di forti contingenti di truppe libere francesi alla battaglia della Grecia.

Il Chicago Daily News informa che, in seguito a personale autorizzazione di Roosevelt, i piroscafi carichi di materiale da guerra diretti dagli Stati Uniti in Inghilterra, vengono già praticamente scortati dalla Marina da guerra americana; le navi da guerra USA scortano i piroscafi per tutta la cosiddetta zona di sicurezza americana, fino ad un certo punto dell’Atlantico, dove il servizio di scorta viene poi assunto da navi inglesi.

Da Zagabria si ha che il primo Governo croato è così composto:
– Capo delle Stato, Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri: dott. Ante Pavelic;
– suo sostituto, Comandante superiore delle Forze Armate di terra, del mare e del cielo, Capo della Gendarmeria: generale Kuaternik;
– vice Presidente: dott. Osman Kulenovic:
– Ministro della Giustizia: dott. Mirko Puch;
– Ministro dell’Interno: dott. Andrija Bardukovic;
– Ministro dell’Igiene: dott. Petric;
– Ministro dell’Educazione Nazionale e Cultura: dott. Mile Budak;
– Commissario legale governativo: prof. dott. Djanic.

 

Attività militare.
FRONTE SUD-ORIENTALE. La 2ª armata serba ha capitolato sul territorio di Sarajevo. In qualche punto ancora tentativi di resistenza.
In Dalmazia reparti italiano avanzano da Spalato verso sud-est; nell’Albania meridionale occupano Erseke e nell’Albania settentrionale varcano la frontiera serba presso il Lago di Scutari.
In Grecia occupazione di Servia. Attacchi aerei sulla costa orientale greca: 19mila tonnellate di naviglio commerciale affondate.

FRONTE NORD-OCCIDENTALE. Attacco aereo su Londra, come rappresaglia per l’attacco inglese su Berlino. Nel Canale di San Giorgio e ad ovest dell’Irlanda 33mila tonn. di naviglio mercantile inglese affondate. Altre navi danneggiate. Incursione aerea inglese sulla Germania nord-occidentale. 4 apparecchi inglesi abbattuti.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: