war report: 14apr1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Fronte Occidentale: Il primo arresto in massa di ebrei, a Parigi, ha avuto luogo oggi.

Il RAF Bomber Command inviato 14 aerei per attaccare le centrali elettriche in Olanda durante il giorno e 14 aerei per attaccare gli obiettivi costiere. Il RAF Bomber Command ha inviato 94 aerei per attaccare le navi da guerra a Brest, durante la notte.

 

Asia: La nave da carico britannico, Fort Stikine, che portava 1.400 tonnellate di esplosivo e 124 lingotti d’oro per un valore di £ 1 milione di sterline, ha preso fuoco nel porto di Bombay, in India ed è esplosa generando una pioggia di detriti ardenti i moli e le banchine. L’esplosione ha causato un maremoto che ha affondato poi quattro navi e danneggiate altri undici, uno delle quali, adibita a trasporto truppe, è stata scaraventata fuori dall’acqua e sul tetto di un magazzino. Mezz’ora dopo, il relitto del Fort Stikine è stata devastato da una seconda forte esplosione, che ha gettato altri detriti a 3.000 piedi in aria e per più di un miglio quadrato sulle banchine e la città. Le due esplosioni hanno ucciso 231 uomini e il ferimento di altri 476. I corpi di più di 500 lavoratori portuali e civili sono stati anche recuperati, altri 1.000 persone semplicemente scomparsi e 2.000 sono stati ricoverati d’urgenza. Undici navi sono stati perdute. Nel 1960 una draga che lavora alacremente nel porto per recuperare un singolo lingotto d’oro.

 

Nord Africa: La cannoniera britannica HMS Aphis ha bombardato Bardia, mentre la cannoniera HMS Gnat ha bombardato le truppe tedesche a Sollum, in Egitto. Poi però gli aerei tedeschi hanno danneggiato HMS Gnat, uccidendo 11 uomini.

Re Farouk d’Egitto ha invitato Adolf Hitler per una discussione sull’indipendenza egiziana dal Regno Unito.

 

Oceano Atlantico: Il sommergibile tedesco U-52 ha affondato la nave passeggeri belga Ville de Liège, a 400 miglia a sud ovest di Islanda, all’01:17; 40 persone sono stati uccise e 12 sono sopravvissute.

 

Mediterraneo: L’esercito greco dell’Epiro ha continuato a ritirarsi dall’Albania e la 73a divisione di fanteria tedesca ha tentato di bloccarlo sul Kastoria Pass, con conseguenti e pesanti combattimenti. Sulla costa orientale della Grecia, l’avanzata tedesca è stato fermata a Platamon tra il monte Olimpo e sul Mar Egeo. Dato che la resa jugoslava è imminente, il Re Pietro II di Jugoslavia è fuggito ad Atene, in Grecia e le truppe tedesche sono avanzate verso la capitale. In serata, il governo jugoslavo ha chiesto generale Ewald von Kleist, del 1° gruppo tedesco Panzer, un “cessate il fuoco”.

Bombardieri Swordfish inglesi della RAF, con sede a Paramythia, hanno affondato i piroscafi italiani Luciano e Stampalia, al porto di Valona, in Albania durante la notte;
1 aeromobile Swordfish è stato abbattuto, con 1 aviere ucciso e 2 catturati.

La spedizione di partigiani albanesi, accompagnati dalla British Col. Oakley-Hill, si è concluso con un clamoroso fallimento e si ritira.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: