just a little goodie

In questi giorni ho girato  e visitato ogni interstizio di internet (in tutte le lingue), facendomi devastare dalle pubblicità più assurde e registrandomi là dove indispensabile, per vedere se trovavo cose che non conosco su Colonia Dignidad e affini.

Ebbene. Tutti articoli SOLO scritti che descrivono le connivenze con il regime di Pinochet, gli abusi, le persone, l’arresto di Paul Shäffer, i desaparecidos, ma nessun servizio fotografico che descrivesse o ipotizzasse quello che poteva succedere negli anni 50/60.
Non solo, ed è questo che mi stupisce, l’assenza di immagini ma anche di informazioni inerenti il periodo post-bellico, che mi risulta essere molto movimentato da attività di costruzione di armi, via-vai di gente, almeno fino alla soglia degli anni ’70.
Nonostante i tempi siano molto cambiati e si siano aperti molti dossier di inchieste, le informazioni rimangono difficili da ottenere e permane il segreto e l’oblio del passato oscuro.

Invece il curioso, sempre affamato di cose particolari da poter vedere, rimane quasi sempre a bocca asciutta.

sensore perimetrale ad infrarossi  ritrovato a Colonia Dignidad

Appunto: quasi sempre.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Devi avere effettuato l'accesso per pubblicare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: