war report: 14gen1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941

Nord Africa: Oggi sono registrati raid notturni della RAF su Bengasi e Assab (Eritrea).

Regno Unito: Il controllo dei prezzi è stato applicato a 21 prodotti alimentari per evitarne le speculazioni.

Sei persone sono rimaste uccise in un raid aereo su Port Talbot.

Mediterraneo: Il comandante britannico in capo nel Medio Oriente, Generale Wavell, ha incontrato il primo ministro greco Ioannis Metaxas e il Comandante generale in capo delle forze greche, Alexandros Papagos, ad Atene, in Grecia.
Papagos avrebbe chiesto a Wavell 9 divisioni di soldati britannici, più il loro supporto aereo, ma Wavell gli avrebbe offerto solo 2 o 3 divisioni.
Papagos, ha risposto che 2 a 3 divisioni erano troppo poche per scoraggiare efficacemente l’invasione tedesca, pur mettendo comunque la Grecia in una posizione di debito verso l’Inghilterra e ha respinto l’offerta, non volendo che una presenza britannica allarmi troppo ed imponga una immediata invasione tedesca, ma con una forza troppo piccola per aiutarli a respingerla. Wavell, Churchill ed il British War Cabinet a questo punto si sentono sollevati per aver adempiuto all’obbligo di assistere la Grecia, senza smembrare le forze in Libia.
(visto così l’atteggiamento britannico mi sembra il solito:
quello cioè di chi si preoccupa solo della forma e non della sostanza. In effetti, chi segue un po’ la storia, si ricorderà degli approcci inglesi con Fonlandia, prima, e poi con la Norvegia. Senza dimenticare il Belgio e l’Olanda.
Nella realtà si evince che l’Inghilterra ha il reiterato atteggiamento di promettere, per poi non mantenere, aiuti e appoggi politici anche quando sa benissimo di non poterli rispettare. Il primo comandamento per i britannici è da tempo il proprio sostentamento, per il quale sono attualmente esposti oltre il limite
).

Mussolini si è incontrato con i generali italiani sulle operazioni in Albania. Sembra che solo in quel momento sia venuto a conoscenza dell’oggettiva situazione militare delle sue truppe.
(Poco credibile e poco verosimile. E comunque poteva e doveva interessarsene prima, e non dopo; caro il mio frollino! Perchè nel frattempo un sacco di italiani sono stati fregati per un suo folle drizzone che fa apparire la cosa come giocare a poker dove se perde perdono però gli altri!
No. Mussolini ha avuto, in primis, una grande fortuna: che in quei giorni l’informazione non veicolava, non correva tra la gente. Nessuno, conoscendo la verità sulla nostra preparazione, sul nostro morale, sulle nostre intenzioni, e parlo della gente comune, avrebbe appoggiato mai una politica così folle
).

Oggi le forze aeree dell’Asse hanno condotto i primi attacchi pesanti contro l’isola di Malta.

malta-bombing

Fronte Occidentale: Oggi è apparso il primo uso della “V” di vittoria per merito di Victor de Laveleye, sul servizio belga della BBC, a Radio Belgique.

 

Oceano Atlantico: L’incrociatore tedesco Pinguin ha catturato quasi un’intera flotta di petroliere norvegesi (la petroliera Solglimt, le navi officina Ole Wegger e Pelagos e 11 loro baleniere che le stavano accompagnando), senza sparare un colpo, nell’Oceano del Sud vicino all’Antartide.
Tre baleniere fuggite sono riuscite a dare l’avvertimento ad un’altra flotta di baleniere delle vicinanze. Il Pinguin ha catturato 20.000 tonnellate di olio di balena e 10.000 tonnellate di olio combustibile con questa azione. Gli equipaggi catturati sono stati portati a bordo e le navi raggiungeranno i porti francesi nel marzo 1941. 3 baleniere sono fuggite e hanno avvertito la nave guida Thorshammer, che stava partendo con la sua flotta di baleniere. Questa azione in effetti concluderà la caccia alle balene nell’Oceano Antartico per la durata della guerra.

Il sommergibile italiano Cappellini e l’incrociatore ausiliario britannico Eumeo si sono impegnati in un conflitto per tre ore, a 100 miglia a ovest di Freetown, nell’Africa occidentale britannica. Il Cappellini ha subito tre vittime ed è stato gravemente danneggiato mentre l’Eumeo è affondato (con 12 membri dell’equipaggio perduti). Un idrovolante Supermarine Walrus dell’HMS Albatross ha risposto alle richieste di soccorso dell’Eumeo e ha lasciato cadere le zattere di salvataggio per i sopravvissuti e bombardato il Cappellini (che è rimasto gravemente danneggiato, richiedendo poi 3 giorni di riparazioni nelle isole Canarie e un ritorno alla base di Bordeaux).

Fronte Orientale: Vi è un crescente numero di morti nel ghetto di Lodz. Prima dell’arrivo del gelo in corso, quando il tasso di mortalità nel ghetto non superava i 25 o 30 casi al giorno (prima della guerra il tasso di mortalità medio tra la popolazione ebraica della città era pari a sei al giorno) c’erano 12 becchini impiegati presso il cimitero. Oggi ci sono circa 200.

Hitler è ritornato da Antonescu per esortarlo a mantenere la lotta di potere con la sua Guardia di Ferro rumena e richiedergli di entrare in guerra.

Asia: Circondato e senza munizioni, il 4° nuovo esercito comunista cinese è stato distrutto dal nazionalista cinese lungo il fiume Yangtze, nei pressi di Maolin.

Annunci

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: