war report: 8gen1941

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

warReport1941Germania: Durante la notte, 7 bombardieri britannici Wellington partiti da Feltwell, nel Lincolnshire hanno attaccato la corazzata Tirpitz a Wilhelmshaven, che ha subito un minimo danno per un colpo caduto molto vicino alla poppa.
(una domanda che potrà sembrare stupida:
perchè la Tirpitz, sapendo che i britannici conoscono il luogo dove si nasconde e i dopo tanti tentativi di bombardarla, perchè rimane lì ferma ad attendere quello fatale? Francamente, trovo sciocca l’idea di passare il tempo a nascondersi nei fiordi norvegesi e svolgere la funzione di “fleet in being“[letteralmente: flotta in essere cioè… un nemico possibile] per tenere occupata un gran quantità di forze nemiche per via della sua pericolosità potenziale. Non era meglio creare un pericolo reale facendo il normale servizio da corazzata?)

Nella sua residenza al Berghoff nel sud della Germania, Adolf Hitler ha ospitato una conferenza militare di due giorni, dove ha dichiarato che la Germania continuerà a sostenere gli sforzi italiani in Nord Africa, nonostante sia un teatro secondario; che l’Operazione Barbarossa deve essere per un momento messa da parte perchè nel sud della Francia potrebbe essere necessaria una nuova occupazione, visti gli ultimi sviluppi e, per la prima volta ha relazionato i vari capi militari sull’esigenza di preparare la Germania all’ingresso degli Stati Uniti nella guerra.

 

Nord Africa: L’Operazione Compass è tutt’altro che finita e sono stati necessarie altre truppe per mantenere lo slancio su Tobruk. La 6° div. australiana ha cominciato il pattugliamento di ricognizione intorno a Tobruk, in Libia.
Durante la notte, una pattuglia ha raggiunto il perimetro difensivo italiano. In grande inferiorità numerica con il nemico, durante lo scontro che ne è seguito, le poche truppe britanniche sono state prese prigioniere. Comunque la reputazione delle truppe australiane ora è in ascesa. Sono rimaste in Egitto per oltre un anno ed erano ansiose per l’azione. Portate nella battaglia in ritardo, anche attrezzate male, il loro successo ora risuonava in tutto il mondo.

Mediterraneo: Da Malta bombardieri Wellington britannici hanno attaccato le corazzate italiane Giulio Cesare e Vittorio Veneto ormeggiate a Napoli, in Italia. La Giulio Cesare è stata gravemente danneggiata da 3 colpi che hanno sfiorato lo scafo, ma la Vittorio Veneto è stata colpita direttamente, però senza gravi danni. Entrambe le navi saranno spostate a La Spezia e riparate, fuori dalla portata dei bombardieri di Malta.
Questo attacco ha sottolineato l’importanza di Malta come base offensiva. Due giorni dopo, aerei tedeschi e italiani inizieranno una campagna aerea concertata contro l’isola di Malta.

The Illustrious Blitz: Gli incrociatori britannici HMS Gloucester e HMS Southampton sono arrivati a Malta per sbarcare 510 unità dell’esercito e della RAF, scortati dai cacciatorpediniere HMS Ilex e HMS Janus.
Poi l’HMS Gloucester, l’HMS Southampton e l’HMS Ilex hanno continuato ad ovest per incontrare il convoglio Excess da Gibilterra.

Le richieste militari di Mussolini si sono rivelate più che necessarie. Le sue truppe si stanno ritirando dall’Albania, scosse dalla loro fallita invasione della Grecia. Le previsioni militari tedesche che vedevano i greci prevalenti si sono rivelate corrette.
Hitler è costretto a riconsiderare il suo sostegno per il suo principale alleato. Strategicamente ed inizialmente era disinteressato al Nord Africa, ma ora non può permettere al regime di Mussolini di fallire, il che significa dargli sostegno militare.

Asia: Aerei della Royal Thai Air Force hanno attaccato le posizioni francesi a Siem Reap e Battambang in Cambogia, nell’Indocina francese.

Oggi il ministro dell’esercito giapponese Hideki Tojo emette le “Istruzioni per il campo di battaglia” che ordinano ai soldati di morire piuttosto che diventare prigionieri.
Questo codice, glorificando la morte eroica, costituirà la base di codice di guerra del Giappone.

Nord America: Il presidente degli Stati Uniti Franklin Roosevelt ha chiesto al Congresso degli Stati Uniti di passare ad un bilancio della difesa di 10.811.000.000 dollari per l’anno fiscale 1942.

Fronte Orientale:   Una notizia quasi esclusiva.   Il Comando generale sovietico inaugura oggi i giochi di guerra sovietici, che nel corso di quattro giorni, testeranno la possibilità di un attacco tedesco ed un eventuale contrattacco russo.
Due i principali scenari:
– uno nel nord-ovest (Lituania e Prussia orientale),
– l’altro su un attacco a sud di Brest-Litovsk al Sud Army Group.
Una fase difensiva iniziale della guerra non è prevista.

Entrambi gli scenari di attacco mostrano diverse difficoltà generali, ma la via del sud-ovest dimostrerebbe la possibilità di avanzare per 55-100 miglia in Polonia.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: