23 dicembre 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-News

La Commissione italo-germanica incaricata di ccordinare il comune impiego, nei due Paesi, dei materiali metallici, ha concluso a Berlino la sua prima sessione di lavoro.

La delegazione italiana che comprende gli esponeneti delle Corporazioni del ramo, unitamente ad alcuni esperti, è presieduta dall’accademico Giordani.

Nel corso dei lavori la delegazione italiana e quella germanica hanno potuto constatare la perfetta identità di vedute che esiste fra gli organi tecnici dei due Paesi in meritpo alla razionale utilizzazione dei metalli.

La Commissione italo-tedesca si riunirà nuovamente a Roma nel prossimo gennaio.

 

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi. Ricognizioni armate sull’Inghilterra. Attacco aereo su manchester, Londra, Bristol, Liverpool, Southampton, Portsmouth ed altre città inglesi.
Posa di mine innanzi ai porti britannici. Incursioni aeree inglesi su località del confine occidentale della Germania.
1 apparecchio inglese ed 1 tedesco abbattuti.

(al proposito delle incursioni britanniche sarà opportuno notare che la Germania non ha e non avrà MAI un sistema RADAR, simile a quello inglese, al fine di rilevare tempestivamente l’arrivo di bombardieri nemici per poi contrattaccarli.
Anche quando i tedeschi hanno bombardato le stazioni inglesi di rilevamento, qualche mese fa, in realtà non ne avevano compreso esattamente il funzionamento nè la sua utilità specifica; le bombardavano perchè pensavano che fossero utili agli inglesi senza sapere il come. Tant’è vero che se ne avessero compreso l’efficacia avrebbero concentrato i bombardamenti sulle stazioni dove si elaboravano i dati raccolti e, non ultimo, sul centro Unico nel War Cabinet di Londra. Cosa che per altro non è mai stata fatta.
In pratica si sono limitati a buttar giù i tralicci ma neanche tutti. Direi, per ignoranza – cioè non conoscenza della tecnologia
)

La RAF ha continuato le sue incursioni nel cielo elvetico, facendosi segnalare di nuovo a Blenne, a Basilea e a Sciaffusa.
(fregandosene bellamente delle eventuali ed immancabili proteste svizzere. Non c’è da stupirsene. Gli inglesi hanno sempre fatto così)

Advertisements

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: