Archivi del mese: novembre 2016

28 novembre 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsDa Washington si ha che il Sottosegretario di Stato Sumner Welles ha avuto un colloquio con l’Ambasciatore dei Sovieti, Umanski.
Non si conosce l’oggetto della conversazione, ma la radio americana annuncia ufficialmente che la recente visita a Berlino di Molotoff non ha mutato minimamente i buoni rapporti fra gli Stati Uniti e la Russia.
Le trattative americano-sovietiche in corso proseguono ed i circoli di Washington dichiarano che le relazioni con Mosca divengono sempre più amichevoli.

Da Bucarest si informa che il Gen. Antonescu ha preso severi provvedimenti per il mantenimento dell’ordine.
Si annuncia intanto che il noto storico rumeno Jorga, già Presidente del Consiglio e l’ex Ministro delle Finanze, Magdeganu, sono stati uccisi.

A Berlino è giunto oggi il nuovo Ambasciatore dell’URSS Dekanosov.
Erano a salutarlo alla stazione in rappresentanza del Ministro degli Esteri von Ribbentrop ed il segretario di Stato Woermann.

 

 

long-cannon

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi.
Batterie di lunga portata bombardano Dover.
Attività aerea ridotta per cattive condizioni atmosferiche.
Attacchi aerei a Londra, Avemouth, Burntisland, Grimsby, Gress Drieffield, Lincoln.
Incursioni aeree inglesi sulla Germania occidentale.
4 apparecchi inglesi e 5 tedeschi abbattuti.


war report: 28nov1940

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

In Inghilterra, durante la notte, c’è stato un bombardamento tedesco su Liverpool con circa 300 velivoli. Una bomba con paracadute ha colpito l’Edge Hill Training College in Durning Road, il sito di un grande rifugio sotterraneo.
L’esplosione di una caldaia ha provocato la fuoriuscita dell’acqua bollente e il vapore dei tubi ha ucciso 166 dei circa 300 civili che vi prendevano rifugio.
Altri 96 sono rimasti gravemente ustionati.

east-end-di-londrafoto curiosa: l’artista Ethel Gabain, incaricata dal Ministero dell’Informazione di fare ritratti storici, al lavoro dopo il bombardamento nell’East End di Londra.

Il dragamine britannico  HMT Manx Prince ha colpito una mina ed affondato alla foce dell’Humber, in Inghilterra. L’intero equipaggio è salvo.

Al 101 battaglione tedesco di Polizia, nel ghetto di Lodz, è stato dato l’ordine di sparare a chiunque fosse troppo vicino alla recinzione.

Il sommergibile tedesco U-104 è scomparso al largo della costa settentrionale dell’Irlanda, presumibilmente affondato da una mina. Dell’equipaggio di 49 uomini non si è più ricevuta alcuna notizia.

u-104

Il sommergibile tedesco U-103 ha affondato la nave greca Monte Athos, a nord-ovest dell’Irlanda, alle 08:42 (19 morti) e ha affondato la nave inglese S. Elwyn, alle 20:24 (24 morti, 16 sopravvissuti).
Il sommergibile tedesco U-95 ha attaccato la nave norvegese Ringhorn con due siluri, a 300 miglia a nord ovest di Irlanda, ma ha mancato il bersaglio. Alle 10:25, l’U-95 ha sparato con un paio di colpi del suo cannone e ha fermato il Ringhorn.
L’equipaggio di bordo ha abbandonato la nave. A quel punto i tedeschi hanno sparato un terzo siluro e credendo che stesse affondando ha cominciato ad allontanarsi. Dopo 10 minuti, vedendo che la nave però non affondava ancora e l’U-95 che aveva già lasciato la zona, l’equipaggio è ritornato a bordo della nave ed è incredibilmente riuscito a navigare fino a Belfast.

I cacciatorpediniere italiani Pigafetta, Da Recco, Pessagno, e Riboty hanno bombardato le posizioni greche sull’isola di Corfù.

Dopo lo scontro di ieri a 20 miglia a sud della Sardegna a Spartivento, la Forza H della Royal Navy torna a Gibilterra e il  convoglio ME4 riceve l’ordine di continuare verso est. Alle 14:30, le navi da carico SS Clan Forbes e SS Clan Fraser sono arrivate a Malta scortate dai cacciatorpediniere HMS Hotspur e HMS Decoy. Le torpediniere HMS Defender e HMS Hereward e gli incrociatori HMS Manchester e HMS Southampton che scortavano la nave SS Nuova Zelanda Star si sono dirette verso Alessandria d’Egitto.

In Asia, il tenente generale Waichiro Sonobe ha ordinato alla 11° armata giapponese di ripiegare nella provincia di Hubei, in Cina.

 


27 novembre 1940: news

Attività politica e diplomatica.
war-NewsLa Commissione degli Affari Esteri del senato degli Stati Uniti si è riunita e dopo una serrata discussione ha deciso a maggioranza di rinviare all’anno prossimo — e cioè a quando la sessione parlamentare sarà in pieno svolgimento — qualsiasi considerazione di iniziative di legge per permettere aiuti finanziari americani all’Inghilterra. Voci informate rivelano che in quella sessione i pareri non favorevoli agli aiuti per gli inglesi fossero in leggera maggioranza sugli altri e per non creare una caso politico internazionale si è preferito rimandare il tutto, in attesa anche di nuovi eventi.

Giunge notizia dal Cairo che il Miniastro egiziano della Difesa, Yunus Saleh Pascià, è morto improvvisamente per paralisi cardiaca, stamane, mentre si trovava in treno in viaggio dal Cairo a Fayum dove, con Re Faruk, doveva inaugurare alcune opere pubbliche.

Il signor Kirk è partito per Nuova York, donde, per via aerea, raggiungerà Roma quale incaricato d’Affari col grado di Ministro onorario. Egli è accompagnato da Horn, nuovo addetto all’Ambasciata.

Il Ministro degli Affari Esteri d’Ungheria, conte Csaky, ha parlato lungamente innanzi alle Commissioni parlamentari degli Esteri sui motivi dell’adesione ungherese al Patto Tripartito.

L’Agenzia ufficiosa bulgara comunica che le voci diffuse all’estero e principalmente a Bucarest e a Belgrado, intorno a disordini, rovesciamento di Governo e stato d’assedio in Bulgaria, sono tendenziose ed inventate di sana pianta. La situazione in Bulgaria è completamente calma ed intatta.

Da Bucarest si riceve notizia dell’uccisione nelle prigioni di Jilava di 64 detenuti politici. Il fatto, compiuto da legionari, è stigmatizzato dalla radio rumena.

 

Attività militare.
Comunicati tedeschi. Pessime condizioni metereologiche; ricognizione armata su Avanmouth; una nave scorta inglese, di 7mila tonn., è affondata; due piroscafi mercantili risultano danneggiati.
Posa di mine innanzi ai porti britannici.
Bombardamento di Dover da parte delle batterie a lunga portata.
Incursioni aeree inglesi sul territorio del Reich.
2 apparecchi inglesi e 2 tedeschi abbattuti.


war report: 27nov1940

t557_warbullettin_sxcBollettino di guerra internazionale.

Durante un combattimento ravvicinato al largo del Tamigi, il Bf 109E del tenente tedesco Wolfgang Teumer è stato attaccato da tre Spitfire britannici e, colpito, è dovuto atterrare forzatamente nel campo RAF di Manston.
Il Lt. Teumer, illeso è stato fatto prigioniero di guerra.
Il suo aereo, un Werk numero 4101, è stato ricostruito dagli inglesi e utilizzato per i test. (cosa che, per esempio non è mai stata fatta dai tedeschi)

Gli incrociatori tedeschi Orion e Komet hanno fermato la nave passeggeri Rangitane, di 16.712 tonnellate, a 400 miglia ad est della Nuova Zelanda, alle 03:00. Tra i 201 passeggeri dell’equipaggio e i 111 passeggeri, 16 sono rimasti uccisi durante l’attacco e il resto sono stati catturati.
A causa del segnale di soccorso inviato dall’equipaggio del Rangitane i tedeschi hanno avuto solo il tempo per trasferire i prigionieri a bordo, ma non le 14.000 tonnellate di cibo e 45 barre d’argento prima che il Komet affondasse  il Rangitane con un siluro. Questa sarà la più grande nave passeggeri ad essere affondata dai tedeschi durante questa guerra.

rangitane
In Romania una serie di rivolte e altri disordini civili sono iniziati e proseguiranno fino al 4 dicembre.
La Guardia di Ferro ha eseguito arresti ed l’esecuzioni di diverse persone; in primo piano l’ex primo ministro Jorga.
La polizia è stata aiutata dall’esercito tedesco.
Gli arresti operati  dalla Guardia di Ferro hanno colpito oltre 60 aiutanti del re Carol II di Romania in esilio.

Il sommergibile tedesco U-95 ha affondato la nave britannica Irene Maria, a nord ovest dell’Irlanda, all’01:00, uccidendo l’intero equipaggio di 25 marinai.
Il sottomarino tedesco U-104 ha danneggiato la petroliera britannica Charles F. Meyer e affondato la nave britannica Diplomat (14 uccisi e 39 sopravvissuti).
Il sommergibile tedesco U-103 ha affondato la nave britannica Glenmoor, a nord-ovest dell’Irlanda, alle 19:56; 31 sono stati uccisi, 2 i sopravvissuti.

La 27° div. cinese, la 31° e la 44° hanno contrattaccato i giapponesi nella provincia di Hubei, in Cina.

Kichisaburō Nomura è stato nominato l’ambasciatore giapponese negli Stati Uniti.

Battaglia di Spartivento.
Alle 10:00, di un aereo da ricognizione della British Force H (di scorta al convoglio ME4) e la flotta italiana si sono trovati e una battaglia superficie è iniziata.
L’Ammiraglio Somerville, che stava coprendo un convoglio di Malta, aveva le navi Renown e Ark Royal, quattro incrociatori e nove torpediniere.  L’Ammiraglio italiano Campioni comandava 2 navi da battaglia, 7 incrociatori pesanti e 16 cacciatorpediniere.
Gli inglesi sono stati inizialmente disarmati (tanto più che la portaerei sono stati trattenuti), ma alle 11:30, con l’arrivo della corazzata HMS Ramillies e gli incrociatori HMS Berwick e il HMS Newcastle  le due parti si sono pareggiate.
Gli ordini di italiano Ammiraglio Campioni erano di evitare il combattimento con forze uguali. Ha quindi ordinato un immediato ritiro ma gli incrociatori italiani, a quel punto, erano già impegnati.
Alle 12:22, vi è stato uno scambio di fuoco della durata di 54 minuti, da 23 e 14 km, quando improvvisamente gli italiani hanno lanciato un fumo molto denso e si sono allontanati.
La nave pesante da battaglia Vittorio Veneto ha fermato l’inseguimento britannico. L’incrociatore britannico HMS Berwick è stato colpito dall’ incrociatore Fiume due volte, alle 12:22 e alle 12:35 (7 uccisi), mentre il cacciatorpediniere italiano Lanciere ha dovuto essere rimorchiato in porto dopo essere stato colpito dall’incrociatore HMS Manchester.
La corazzata italiana Vittorio Veneto è riuscita a sfuggire intatta nonostante gli attacchi degli aerei-siluranti.

Jean Chiappe, di 62 anni, di recente nominato Alto Commissario in Siria e in Libano e un ex capo pro-fascista della polizia a Parigi, è stato ucciso mentre l’aereo che doveva portarlo a Beirut è stato abbattuto nella Battaglia di Spartivento.

caric-munizioni

naval-losses

 

 

 MV Glenmoor  U-103 mv-glenmoor
 MV Diplomat  U-104 mv-diplomat
 MV Irene Maria  U-95 mv-irene-maria
 MSW trawler Elk  mina  no image
 trawler Peter  unknown  no image
 DD Wallace  danneggiato  no image
 Sub H33  danneggiato  no image
 trawler Charmouth  danneggiato  no image
 trawler Rattray  danneggiato  no image

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: