war report: 25ott1940

La Marina americana ha iniziato a mobilitare la sua aviazione.

warReport1940La nave britannica dragamine HMT Lord Inchcape ha colpito una mina ed è affondata al largo di Plymouth, in Inghilterra.

Tre bombardieri della RAF Hudson hanno attaccato il sommergibile tedesco U-46 nell’Oceano Atlantico, ferendo il comandante Matrosen Gefreiter Plaep che morirà per le ferite riportate, subito l’indomani.

La cannoniera britannica HMS Aphis ha bombardato le truppe italiane a 15 miglia ad est di Sidi Barrani, in Egitto.

Bombardieri inglesi hanno attaccato Amburgo e Berlino, in Germania, causando gravi perdite.

La Marina italiana ha costituito la Forza Navale Speciale (FNS) sotto il comando del Vice Ammiraglio Vittorio Tur.

Un annuncio britannico del Ministero dell’Aria dimostra la diversità e la composizione numerica del suo personale di volo a sua disposizione. Aviatori di Polonia, Francia, Belgio, Olanda e Cecoslovacchia sono oggi impiegati e sono attualmente nelle formazioni operative. Lo squadrone Eagle, composto da avieri volontari americani, è fortemente in aumento.

16 bombardieri BR20M italiani hanno attaccato Felixstowe e Harwich in Gran Bretagna; il primo si è schiantato in decollo e il secondo si è schiantato durante il volo di ritorno.
Nel frattempo, quattro gruppi di tedeschi di caccia Bf 109 hanno sorvolato il sud dell’Inghilterra abbattendo 10 caccia britannici.
Al crepuscolo, alcuni He 111 hanno attaccato il campo di volo di Montrose in Scozia.
Durante la notte, Londra, Birmingham, Pembroke, Cardiff e Liverpool sono state bombardate.

 

Battaglia di Inghilterra.

Un raid di cacciabombardieri si è sviluppato sopra il Kent e Londra, causando duelli aerei e rilascio di bombe indistinto.
Per tutto il giorno formazioni di Bf 109 hanno volato in tre missioni contro la città di Londra e sono stati scortati dal solito doppio di caccia. In una delle loro rare apparizioni alla luce del giorno, i bombardieri medi a due motori hanno attaccato un totale di 16 stazioni della RAF e colpendo Martlesham e Hawkinge.
Subito dopo le 09:00, diverse ondate di incursioni di Bf109, soprattutto da JG 26 e JG 51, stavano attraversando le coste Kent e Sussex e in direzione di obiettivi a sud di Londra, Kenley e Biggin Hill.
Anche se per questi attacchi erano già impegnate altre due formazioni, questi ultimi hanno volato verso l’interno con uno dei 12 velivoli a Dungeness e gli altri 40 aerei a Hastings.
Alle 09:20, i raid, aumentati a 65 velivoli, si sono concentrati verso Biggin Hill, ma una parte di circa 20 aerei ha volatoancora sul centro di Londra.
Tra i vari squadroni del Comando Caccia alzatisi per intercettarli, si sono registrati ingaggi pesanti degli Spitfire della RAF degli Squadroni n. 41 e 66. Vicino a Biggin Hill, la formazione JG 54 è stata attaccata da dieci Spitfire della RAF.

221020161099

All’1:00, più incursioni tedesche hanno attraversando il Kent verso Maidstone, Biggin Hill e le aree di Hornchurch.
100 aerei tedeschi hanno attraversato la costa nei pressi di Dover a 20.000 piedi e hanno volato su Westerly passando su Maidstone.
La formazione si è suddivisa in tante piccole sezioni che coprivano il Sud Est da Hornchurch a sud di Biggin Hill.
Hurricane della RAF (polacchi) e altri squadroni (Rep. Ceca) si sono diretti alla zona insieme gli Spitfire della RAF.
Tuttavia le bombe sono state sganciate e tutta la formazione è stata attaccata dai caccia inglesi però con modesto successo.
Una terza ondata principale del raid di Bf109 si è avvicinata al Dungeness appena dopo le 13:00 e le intercettazioni sono state fatte dagli Spitfire della RAF sul Kent.
50 aerei hanno volato verso l’interno seguiti da altri 20.
Una divisione è rimasta vicino a Dover, mentre il corpo principale è volato a Londra centrale, alle 13:30, suddividendosi in piccole formazioni.
Il dipartimento dell’Air Provost Marshal di Westminister è stato colpito da una bomba HE, alle 13:30, uccidendo quattro persone della RAF e ferendone altre otto. Una bomba enorme è atterrata sulla strada a Blackfriars distruggendo alcuni tram che cercavano riparo temporaneo dagli attacchi.
Sull’altro lato della strada, all’angolo con Union Street, un edificio, noto originariamente come la Cappella Surrey, ma in seguito come Anello del Blackfriar, è stato gravemente danneggiato.

thanks to Nils Haven for his support

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: