bollettino di guerra: 14-15ott1940

bollettinimidIl Quartier generale della Forze Armate comunica:

Nell’Africa settentrionale auto blinde nemiche hanno tentato un attacco a sud est di Sidi el Barrani e sono state nettamente respinte dal fuoco delle nostre artiglierie.
Nostre formazioni aeree hanno attaccato i campi inglesi di aviazione di Fuka e di El Dabà (Egitto) con risultati evidenti, specie nel campo di El Dabà sorpreso in piena attività di volo notturno.
Tre navi hanno bombardato le nostre posizioni nella zona di Sidi el Barrani senza mai colpire nel segno e senza causare danno alcuno.

Un attacco aereo condotto in forza dal nemico su Tobruk è stato accolto da intensa e precisa reazione antiaerea che ha reso il tiro avversario, notevolmente impreciso; è stata colpita una baracca e alcune linee telefoniche ed accusiamo una perdita.

Nell’Africa Orientale una nostra formazione aerea ha rinnovato il bombardamento di Lodwar provocando un incendio molto esteso.
Le opere di Perim, nel Mar Rosso, sono state ripetutamente bombardate e centrate dai nostri aerei.

L’aviazione nemica ha bombardato Giavello, Maggi, Gura e Toselli causando lievi danni; nessuna vittima.
Altri aerei nemici hanno attaccato il porto di Portolago a Lero, centrando la chiesa cattolica e altri edifici civili e causando in tutto 34 morti e 20 feriti.
Nessun danno rilevante ad obiettivi militari.
Due aerei nemici sono stati distrutti.

Le Navi nemiche, già duramente colpite nei precedenti scontri navali ed aero-navali sono state ancora raggiunte nel meidterraneo orientale dalla nostra aviazione, che ha conseguito notevoli risultati malgrado la violenta reazione contraerea e i caccia levatisi dalla loro portaerei di supporto.

bollettinisxUn nostro velivolo ha silurato un incrociatore nemico sotto la torre prodiera; una nave trasporto è stata colpita in pieno da una bomba da una bomba di medio calibro. Altri gravi danni sono stati inflitti alla navi e sono in via di accertamento attraverso l’esame delle fotografie realizzate.

Nell’Africa settentrionale nostre formazione aeree hanno effettuato bombardamenti sui campi inglesi di El Dabà, Fuka, Maaten Bagush e Seir Abu Smeit, con evidenti risultati e distruggendo alcuni aerei nemici al suolo.
Pattuglie nemiche sono state respinte ad est di Sidi el Barrani infliggendo diverse perdite.
L’aviazione nemica ha ri-bombardato Bengasi colpendo gli abitati presso il porto e nel centro della città.
La nostra caccia e la difesa contraerea, prontamente intervenuta, hanno notevolmente ostacolato l’azione nemica. Altre incursioni su Bardia e Sollum hanno causato un ferito. Nessun danno notevole.

Nostri aerei hanno colpito e spezzonato apprestamenti difensivi a Monte Rejan, ad Oltrab ed a sud di Cuora; un nostro velivolo in ricognizione su Aden veniva attaccato dai caccia nemici ed abbatteva un un velivolo tipo Gloster.
Aerei inglesi hanno lanciato bombe su Decamerè causando lievi danni e tre feriti; due velivoli nemici sono stati abbattuti. Altre incursioni aeree nemiche presso Burgavo, Saganelli, El Uak, Gimma e Gura non hanno causato nè vittime nè danni.

 

 

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: