war report: 12ott1940

La nave HMS Eagle è stata danneggiata da bombe sganciate da bombardieri SM.79 italiani.

warReport1940I sommergibili tedeschi U-48, U-59, U-101 hanno attaccato il convoglio alleato HX.77, a 150 miglia a nord ovest dell’Irlanda, affondando la petroliera norvegese Davanger appena dopo la mezzanotte (17 morti, 12 sono sopravvissuti); stesso destino per la nave britannica Pacific Ranger, alle 18:00 ( tutto l’equipaggio di 55 sopravvissuti) e il vapore canadese Saint Malô, alle 23:25 (28 morti, 16 sopravvissuti).

Il posamine britannico HMS Resolvo ha colpito una mina nell’estuario del Tamigi, nel sud dell’Inghilterra, ferendo 2 marinai. Verrà arenato e abbandonato il giorno successivo.

Il TsKB-57, o Ilyshin Il-2 Shturmovik, prototipo monomotore di progettazione sovietica per l’attacco al suolo, ha fatto il suo primo volo il 2 ottobre 1940, ma ne viene confermata la notizia solo oggi.

In Germania oggi viene rinviata l’operazione “Leone Marino”, l’invasione della Gran Bretagna, fino alla primavera del 1941.
I preparativi e l’addestramento per l’invasione sarebbero stati ridimensionati, ma non eliminati, al fine di mantenere una pressione continua sulla Gran Bretagna.

La US Navy ha assegnato un contratto per diversi progetti di costruzione da realizzare immediatamente al di fuori di Pearl Harbor, nelle Isole Hawaii.

Battaglia di Capo Passero:
ieri, il British Mediterranean Fleet, partito da Malta per una missione di scorta, è stato rilevato da aerei italiani.
Alle 02:00, le torpediniere italiane Ariel, Alcione, e Airone hanno raggiunto la flotta e hanno attaccato l’incrociatore britannico HMS Ajax a est di Malta; l’Ariel e l’Airone sono stati affondati dall’Ajax. Alle 02:15, il radar dell’Ajax ha rilevato i cacciatorpediniere italiani Artigliere e Avière e ha aperto il fuoco, danneggiando l’Aviere e danneggiando l’Artigliere ; l’Artigliere ha risposto al fuoco e ha colpito l’Ajax quattro volte, danneggiando le torrette e disabilitando il radar mentre uccideva 13 persone e ferendone 20. L’Ajax è stato in grado di andare in fuga dalla battaglia , mentre l’Artigliere è stata rimorchiata via dal cacciatorpediniere Camicia Nera.
(il lettore consideri, in questo caso, il ruolo decisivo del radar inglese rispetto a chi non lo può avere. Viene a mancare completamente l’effetto sorpresa. Si è rilevati ad una distanza sufficiente per essere colpiti mentre non si è ancora in vista.
Un bel vantaggio. O meglio: un grande svantaggio nel non possederlo. Strano che però non si sia riusciti ad averlo tra le mani per studiarlo in un tempo utile. Ho idea che al tempo non si conoscessero nemmeno le proprietà).

espl.artigliere12ott1940foto della nave Artigliere, colpita nel deposito munizioni che ha causato un’impressionante esplosione – 12 ott 1940.

Il governatore generale tedesco della Polonia occupata, Hans Frank, ha ordinato a 138.000 ebrei di Varsavia di concentrarsi nel ghetto della città.

Aerei da ricognizione tedeschi hanno fatto rilevamenti in Inghilterra  tra le 06:50 e le 09:00 e poi ancora, tra le 09:00 e le 17:15.
A quell’ora diverse incursioni hanno attaccato il sud dell’Inghilterra, molti delle quali hanno raggiunto Londra. Durante questa giornata, i tedeschi hanno perso 9 Bf109 e 1 idrovolante Ar 95 sullo stretto di Dover; i britannici hanno perso 10 caccia con 4 piloti uccisi. Durante la notte, Londra ha ricevuto bombardamenti, soprattutto incendiari, come Birmingham e Coventry.london-fires01

Battaglia di Inghilterra.

Come per i giorni precedenti, la maggior parte delle incursioni sono state effettuate da alta quota, con bombe ritardate; i Bf109, in diverse ondate, hanno iniziato ad attraversare la costa alle 09:00. Una di queste incursioni è riuscita a raggiungere e bombardare Londra durante la mattinata, mentre altri hanno raggiunto le aree di Biggin Hill e Hornchurch. Molto più facili da intercettare, rispetto alle grandi aree londinesi; qui, formazioni di bombardieri hanno causato un forte aumento delle perdite ai caccia della RAF.

Circa alle 10:00 un grande raid è stato intercettato a nord del Kent dagli Hurricane della RAF arrivati da North Weald.
Combattimenti furiosi si sono materializzati nel Kent e vicino al Ewhurst Sussex. Incursioni successive sono proseguite nel pomeriggio e hanno raggiunto le aree di Hertfordshire, Surrey, Essex, Kent e Sussex. Un’incursione di Bf109s è stata raggiunta dagli Hurricane partiti da Croydon, circa alle 13:00.

Alle 17:00, le incursioni si stavano rarefacendo e ad essere rilevati dai radar erano solo gli aerei da ricognizione.
Uno di questi velivoli, un Arado Ar196, è stato intercettato e abbattuto sopra il Canale dagli Hurricane.

Durante la notte pesanti bombardamenti sono continuati su Londra e il Midlands e con altri raid segnalati in corso nell’East Anglia e del Nord-Est. I raid su Londra sono aumentati con bombardieri che hanno volato sopra la città per tutta la notte fino a quando i primi raggi di luce del giorno stavano iniziando. Una bomba è caduta alle 20:45 vicino a King Charles ‘Statua ed è penetrata nella Sala, in fondo alla scala mobile nella stazione di Trafalgar Square, dove è esplosa, uccidendo sette persone e ferendone 30.
Tre bombardieri Heinkel di II./KG 55 hanno lasciato cadere bombe su Parnall Yate poco dopo le 20:30.
E’ stato avviato un pesante attacco nella zona di Coventry tra le 20:37 e le 21:50 che ha causato diversi incendi gravi; molte altre località sparse, soprattutto in Inghilterra del sud, sono state bombardate durante la notte, ma l’arrivo della luce ha interrotto gli attacchi, così nessun danno importante è stato causato in questi distretti.
A Gas, le fabbriche di metallo Sterling & Co e Cornercroft sono state colpite e il sistema telefonico è stato interrotto.

La Galleria Nazionale è stato colpita da una bomba, ma l’artista Myra Hess ha fatto i suoi concerti nella Galleria come aveva fatto l’anno scorso. Contro le pareti spoglie delle gallerie centrali (le immagini erano al sicuro in una cava di ardesia gallese); concerti di musica da camera nell’ora di pranzo sono stati fatti davanti a 1.500 persone, che hanno pagato uno scellino a testa per sentire pianisti come Solomon e Denis Mathews, nonché di Bach e Beethoven, secondo Myra Hess.
Ironia della sorte: gran parte della musica – era tedesca.

myra-hess

Nota tedesca.

Anche se le operazioni in corso per l’invasione dell’Inghilterra sono state interrotte, alle aziende aeronautiche di Messerschmitt e Junkers è stata data una nuova direttiva (nome in codice ‘Warschau-Sud‘ ) per costruire alianti che dovrebbero portare truppe d’assalto e carri armati. Alla Messerschmittè stato dato il compito di costruire un tubo di acciaio e tessuto, mentre per la Junkers è quello di costruire  componenti in legno. Sono stai concessi quattordici giorni per il progetto e l’obbligo era quello di essere in grado di trasportare sia un cannone da 88 millimetri e il suo carro, o un carro medio PzKpfw IV. Dopo innumerevoli mesi la Junkers si è presentato con l’enorme Ju 322 ‘Mammut’, figlio però di incontrollabilità e crash frequenti, tanto che alla fine il progetto verrà abortito e nel mese di aprile del 1941 ai rimanenti esempi e prototipi saranno interrotte sviluppi e carburante. Il Messerschmitt ha prodottoe il 261w Me, poi cambiato in Me262 e 263 e alla fine, il Me 321. Anche se il Me 321 ha visto un notevole servizio in Russia, non è mai stato utilizzato per un’invasione britannica, o per qualsiasi altro attacco aereo di pari grandezza.

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: