war report: 10ott1940

Durante la notte, 14 aerei inglesi da Waddington, nel Lincolnshire e Lindholme, hanno attaccato la corazzata Tirpitz creando solo piccoli danni.

warReport1940

La nave britannica Graigwen, danneggiata ieri  e abbandonata, è stata affondata dal sommergibile tedesco U-123 alle 23:33.

I motosiluranti MTB-22, MTB-31, e MTB-32 britannici hanno attaccato un convoglio tedesco nel mezzo dello Stretto di Dover ed hanno affondato il battello tedesco Nordenham e catturato 34 prigionieri.

Adolf Hitler ha deciso di avviare il programma di Führer-Sofort, un programma di emergenza per costruire rifugi per le popolazioni urbane della Germania.

Un bombardiere tedesco Do 17 in missione solitaria e di ricognizione è stato catturato nel corso del suo raid nel Tangmere, in Inghilterra. Durante il tentativo di abbatterlo, due caccia inglesi, in collisione, hanno ucciso entrambi i piloti.
Poi, un altro caccia, pilotato dal sergente Ellis, è stato danneggiato da colpi dello stesso bombardiere tedesco ed ha dovuto fare un atterraggio di fortuna.
Il Do 17 che attaccava ha subito gravi danni, ma è stato in grado di tornare in Francia, salvando tutte le fotografie fatte.

Durante il giorno, quattro incursioni tedesche, da 20 a 100 velivoli, hanno sganciato bombe su Londra e su altre città. Per tutto il giorno, i britannico hanno perduto 5 caccia con 3 piloti uccisi, mentre i 3 caccia tedeschi e 1 Do 17 bombardiere non hanno avuto perdite. Tra le 18:24 e le 18:44, Dover è stata colpita da 18 proiettili dell’artiglieria pesante da Calais. Durante la notte, Londra, Manchester e vari aeroporti sono stati bombardati.

 

Battaglia di Inghilterra.
Le forti piogge hanno impedito la Luftwaffe di lanciare un raid massiccio e perciò hanno fatto voli frequenti di Bf109 ad alta quota per attaccare diversi obiettivi e per tutta la giornata.
Raid di ricognizione sono stati fatti dalle 06:00; un piccolo gruppo di He111 ha attaccato e bombardato Dover prima di tornare in Francia senza essere intercettato.

Nel giro di un’ora, un raid più grande di più di 20 Do17 e Bf109 si sono avvicinati alla costa del Sussex, ma sono stati raggiunti dagli Spitfire della RAF. Tre Spitfire sono stati perduti durante lo scontro aereo che ne è seguito.

Alle 10:00, due raid di circa 30 Bf109 si sono incrociati sul Kent, ed uno è stato intercettato da Spitfire della RAF. Hastings è stata attaccata due volte, alle 06:44 e alle 08:27, quando 14 bombe sono cadute nella zona residenziale demolendo quattro case; alle 12:15 ulteriori danni civili sono stati procurati ancora alle abitazioni civili.
Brighton, Eastbourne e Bexhill sono stati attaccate, ma si sono registrati solo danni superficiali.

L’ultimo attacco principale della giornata è stato composto da 70 aerei che hanno attraversato la costa del Kent appena dopo le 15:00 e si sono diretti verso Londra.
Gli Hurricane della RAF, insieme agli Spitfire, si sono affiancati per intercettare il raid. Sebbene il gruppo fosse numeroso, solo gli Spitfire sono stati in grado di raggiungere la quota dei Messerschmitt e anche a quel punto erano in svantaggio con i caccia tedeschi, ancora sopra di loro.
Una formazione di bombardieri tedeschi si è divisa in due sezioni con una parte diretta a Londra e l’altra a sud-ovest.
La seconda ondata di oltre 80 aerei è venuta verso l’interno su Deal e Dover alle 15:25. Poche intercettazioni sono state possibili e diversi danni sono stati segnalati in diverse località.

Durante la notte, i bombardamenti su Londra sono continuati con incursioni anche su Liverpool, nel Galles del Sud, le Midlands, East Anglia, sulla zona di Gloucester e sui campi d’aviazione di Debden e Duxford.
Alle 03:45 un singolo He 111 è decollato dal campo di volo di Villacoublay per attaccare la Bristol Aeroplane Company a Filton, ma ben presto la missione si è interrotta per un suo guasto ed è tornato alla base. Quattro persone sono state uccise in un bombardamento intorno alla zona di Potter Lane, Yorkshire. Quattro He111 sono precipitati sulla zona del mercato; due HE111 sono atterrati nella zona del fiume, nei pressi del porto e quattro si sono lanciati a High Flatworth Farm.

Oltre alla leggera attività nel nord dell’Inghilterra, i raid avevano praticamente cessato di operare verso le 04:00. Londra ha visto la fine dei bombardamenti verso le 04:52 e alle 05:30 ha notato un raid isolato su Bristol.
Pochi quartieri a Greater London sono sfuggiti ai bombardamenti, ma i rapporti hanno indicato che il danno reale è poco rilevante, al di là di qualche ulteriore frattura nelle comunicazioni ferroviarie e nei servizi di pubblica utilità.
Mullard Radio Valve Co. ha subito danni nel Mitcham Works. A Wembley nella grande rete idrica un tronco principale è stato danneggiato. Vicino alla fabbrica GEC. HE bombe sono state sganciate sulla linea GWR – Greenford Loop ed entrambe le linee sono stati segnalate distrutte.

 

Informazioni su team557

storie e contro-storie della seconda guerra mondiale. La Romagna in guerra. Vedi tutti gli articoli di team557

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: